”Il G20 apprezza gli sforzi fatti da Italia e Spagna”. Lo ha detto questa sera il presidente della Bce, Mario Draghi. La soddisfazione del presidente della Bce arrivano dopo l’annuncio dello sblocco di 400 miliardi di euro per combattere la crisi. “Il risultato del vertice è soddisfacente”. Conferma il viceministro dell’Economia Vittorio Grilli al termine della riunione del G20. “Questa è la realizzazione dell’impegno che Lagarde (il direttore del Fondo monetario internazionale) aveva con forza esplicitato negli ultimi mesi”. Commentando la cifra complessivamente raccolta dai Paesi membri del G20 in favore del Fmi Grilli ha quindi precisato che “357 mld di dollari sono le risorse provenienti da Paesi che hanno già definito la loro quota di partecipazione”. Oltre a questi “ci sono Paesi che hanno promesso contributi che poi definiranno in occasione del G20 dei Capi di Stato e governo di Los Cabos (Messico)”. Anche la Cina e gli altri Paesi Brics, a detta del viceministro, si sono impegnati sul fronte finanziario, “senza tuttavia dare ancora una definizione esatta del loro impegno”.

Draghi ha poi espresso soddisfazione per la risposta alla crisi che sta arrivando dai singoli Paesi europei, a partire da Italia e Spagna. “Entrambi – a margine del vertice G20 – stanno facendo progressi rispetto alla situazione dello scorso novembre, sia sul fronte del consolidamento delle finanze pubbliche sia su quello delle riforme. Progressi – aggiunto – che sono notevoli”. “Se paragoniamo la situazione di oggi con quella di cinque, sei mesi fa – ha aggiunto Draghi – si vede chiaramente che è decisamente migliorata”.

Anche il commissario Ue agli affari economici Olli Rehn promuove l’operato del governo Monti. ‘”Le importanti riforme varatein Italia aiutano a perseguire un aumento della crescita potenziale del Paese”.