“La situazione sta prendendo una brutta piega” – dice Giovanni Favia, Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle, commentando le notizie che segnalano sette indagati nel piacentino, in una presunta collusione fra sanità pubblica e privata – “Mi sembra che l’Emilia-Romagna stia scivolando verso la china della Lombardia. Fra Presidente, Consiglieri e dirigenti, il numero delle persone sottoposte ad indagine aumenta. Non sono colpevoli fino a prova contraria, certo, ma la spocchia con la quale il PD emiliano-romagnolo s’è sempre ritenuto superiore agli altri per diritto acquisito è ormai una barzelletta”.