Con l’inchiesta sui fondi della Lega e le dimissioni di Umberto Bossi da segretario, inizia il cambio della guardia ai vertici del partito. I giornalisti Davide Vecchi de Il Fatto e Elena G. Polidori del Quotidiano nazionale, nel libro I barbari sognanti – La lotta per la successione nella Lega” (edito da Aliberti) uscito ieri nelle librerie ricostruiscono le ultime tappe della storia del Carroccio. Quella segnata da lotte intestine tra il cerchio magico (capitanato da lady Bossi, al secolo Manuela Marrone) e Bobo Maroni. Fu il numero due di via Bellerio, a Pontida nel 2011, a battezzare come “barbari sognanti” i militanti leghisti in rotta coi leader storici e ansiosi di rinnovamento. “Ora nasce una nuova Lega, padana ma senza il folclore”, è il pronostico degli autori: “Staremo a vedere se nascerà una nuova, terza repubblica”