Comizio di Beppe Grillo per sostenere il Movimento 5 Stelle in provincia di Napoli (leggi l’articolo). Sul caso Lega il comico dice: “E’ possibile che non c’è un avviso di garanzia o una conferma di reato? Si sono tolti l’unico pseudo-avversario, il prossimo sarà Di Pietro e poi ci saremo noi”. Quindi un duro attacco ai “nemici nuovi, i giornalisti, i giornali, i mezzi di comunicazione. Una feccia alternativa alla feccia della politica”.
di Vincenzo Iurillo e Andrea Postiglione