Anders Breivik è penalmente responsabile per la strage di Oslo dello scorso luglio nella quale uccise 77 giovani che stavano partecipando ad un campo estivo del partito laburista norvegese. Una nuova perizia psichiatrica lo definisce perfettamente “sano di mente” e quindi in grado di affrontare il processo a suo carico.

Precedentemente, lo scorso novembre, una prima perizia lo aveva considerato incapace di intendere e volere perché affetto da “schizofrenia paranoide”. Il fondamentalista cristiano continuerà quindi ad essere mantenuto in custodia presso il carcere di massima sicurezza di Ila, a pochi chilometri dalla capitale norvegese.