Oltre alle case sulle quali si sono concentrate le indagini delle procure di Reggio, Napoli e Milano, c’è anche una fattoria di proprietà della famiglia Bossi: a Brenta, un piccolo paese a sette chilometri da Gemonio. E’ stata acquistata il 24 giugno 2011 per il figlio Roberto Libertà a 450 mila euro e risulta intestata a Manuela Marrone, moglie di Umberto Bossi. L’edificio centrale è composto da 7,5 vani e ha un ampio parco che lo circonda dove si intravede materiale edile che si presume sia utilizzato per alcuni lavori in corso. Bancali con blocchi di cemento e altro materiale da costruzione  di Alessandro Madron