Si annuncia un martedì di passione per i tifosi della Lega Nord e per quelli del Milan. Domani a Big TueBergamo va in scena l’ “orgoglio padano”, mentre a Verona si gioca l’anticipo di serie A tra il Chievo e i rossoneri. Se il Milan non dovesse riuscire a vincere, lo scudetto rischierebbe di allontanarsi definitivamente. Una settimana poco “santa” per la squadra di Berlusconi: prima la sconfitta a Barcellona, poi l’imprevedibile scivolone in casa contro la Fiorentina, grazie al gol del redivivo Amauri. Ora la Juventus è davanti, grazie soprattutto, ironia della sorte, alle prestazioni dell’ex milanista Pirlo. La lotta per la Champions League e quella per non retrocedere rimarrebbero aperte e interessanti, se sui risultati sportivi non gravasse la scure della giustizia sportiva e dello scandalo scommesse: la classifica sul campo rischia come al solito di essere stravolta in tribunale  di Oliviero Beha