Antonio Di Pietro ha depositato questa mattina in Cassazione il quesito referendario per l’abolizione dei rimborsi elettorali ai partiti. “I cittadini si sono già espressi contro il finanziamento pubblico ai partiti, ma la legge sui rimborsi ha cancellato la volontà popolare”, ha dichiarato Di Pietro. Il leader Idv ha anche depositato, a nome del comitato referendario, il ddl sulle legge elettorale. “La Triplice dell’Apocalisse”, ha attaccato Di Pietro riferendosi ad Alfano, Bersani e Casini, “vuole fare votare i cittadini senza fargli conoscere prima la coalizione e il programma”. Poi si scaglia contro Mario Monti: “La fotografia reale del paese è totalmente diversa da quella che il governo con l’informazione di regime vuol far credere” di Manolo Lanaro