Ai primi posti fra le città italiane dove il tassametro corre più velocemente c’è Bologna. Con un prezzo medio per corsa di 14.02 euro il capoluogo emiliano batte Firenze (14 euro), mentre Venezia, con un prezzo medio per corsa che si aggira attorno ai 13.89 euro, conquista la terza posizione.

Lo rivela un’indagine condotta dal sito  TripAdvisor, dove Cagliari ottiene la quarta posizione con un prezzo medio di 13.04 euro per corsa. Nelle città del Sud Italia una corsa in taxi è sicuramente più conveniente: Palermo è in assoluto la città meno esosa per concedersi un viaggio in taxi – con un costo medio di 9,18 euro – seguita da Napoli (9,20 euro) e da Bari, con un costo medio di 9.40 euro.

A metà classifica troviamo Milano, con un prezzo medio per corsa di 11.40 euro, e Roma, con un prezzo medio di 10.16 euro per corsa. Secondo Lorenzo Brufani, portavoce di TripAdvisor in Italia: “Il livello di gradimento di una vacanza non dipende soltanto dalle bellezze della destinazione scelta o dal servizio in hotel, ma anche dalla possibilità di muoversi per la città in maniera comoda, veloce e soprattutto economica. Ecco perché anche le tariffe dei taxi possono incidere sulla soddisfazione del turista”.