La Borsa di Milano

Borse europee sono poco mosse e in leggero rialzo in partenza. Londra sale dello 0,1%. A Milano l’indice Ftse Mib registra un +0,27% a 16.488 punti. A Francoforte il Dax cresce dello 0,08%, a Parigi il Cac 40 scende dello 0,01%. Madrid avanza dello 0,07%. La Borsa di Atene ha aperto oggi in rialzo, registrando un +0,42%, con l’Indice Generale a 768,42 punti e Londra apre gli scambi in lieve rialzo, con l’indice Ftse-100 guadagna lo 0,15% a 5.854,43 punti.

Apertura positiva per Piazza Affari con l’indice Ftse Mib che in avvio di giornata segna +0,23% a 16.488 punti. L’All Share segna +0,24% a 17.494 punti e lo Star +0,15% a 10.990 punti. Nelle prime contrattazioni, il differenziale di rendimento tra Btp decennali e Bund tedeschi equivalenti si attesta a 316 punti e dopo l’apertura è salito a 321 punti base. Il rendimento del decennale è al 5,08%. Lo spread calcolato sui Bonos spagnoli è a 358 punti, per un tasso del 5,5%.

“Per oggi ci attendiamo una seduta simile a quella di ieri”, hanno commentato dalla Marfin Analysis, mentre la Proton prevede uno scenario debole con un basso giro d’affari. Secondo la Eurobank Efg, gli investitori vedono ancora con un certo scetticismo la questione della ricapitalizzazione delle banche.

Chiudono invece in forte perdita le borse cinesi, che lasciano oltre l’1% soprattutto a causa delle stime al ribasso della crescita cinese. L’indice Hang Seng della borsa di Hong Kong ha chiuso a 20.668,8 punti, in perdita di 232,76 punti pari a -1,11%. Perdita simile in chiusura anche per Shanghai, dove l’indice Composite ha terminato le contrattazioni a 2.349,54 punti perdendone 26,23, pari a -1,1% rispetto alla chiusura di ieri. Solo Taiwan in controtendenza, con l’indice che guadagna 16,67 punti pari allo 0,2% finendo a 8.076,61.