Lo scrittore Guido Morselli

Quest’anno ricorre il centesimo anniversario dalla nascita di quello che è stato definito “lo scrittore più sottovalutato del Novecento”: Guido Morselli. Nato a Bologna nell’agosto del 1912, Morselli si è suicidato a Varese nel ’73 dopo l’ennesimo rifiuto editoriale, l’ultimo di una lunga serie, in una vita dedicata alla scrittura. La sua opera è rimasta quasi completamente inedita fino alla morte.

Contro-passato prossimo: un’ipotesi retrospettiva, pubblicato da Adelphi nel 1974 ripercorre la prima guerra mondiale, ma inverte vincitori e vinti, immaginando un epilogo con un’Europa democratica sotto l’egida germanica (non privo di un certo spirito profetico…).

Inoltre, come tutte le settimane vi aspettano le recensioni di libri ed eventi culturali, le pagine multimediali di Saturno 2.0 e le rubriche di Gianni Canova, Alessandro Bergonzoni, Giovanni Pacchiano, Marco Filoni e Camilla Tagliabue.

Il numero in edicola venerdì sarà l’ultimo diretto da Riccardo Chiaberge. Chi pungerà la sua ultima Vespa?