Logo Smartimee-Zine mensile di cultura e intrattenimento


e-Zine mensile di cultura e intrattenimento
a cura di Eugenia Romanelli

romanelli@bazarweb.info

Febbraio, oltre a ospitare tradizionalmente il Festival di Sanremo e San Valentino, segna anche il compleanno di Abraham Lincoln (il 12), il popolare Presidente USA che pose fine alla schiavitù. E’ un mese particolare rispetto agli altri dell’anno, sia perché è il più corto (28 giorni), sia per il suo significato (februare, depurare): serve in pratica a rimediare gli errori (http://www.youtube.com/watch?v=lMQPgMndmYA), e non solo nella nostra tradizione, ma perfino in quella giapponese (è il mese del “cambio delle vesti”) e in finlandese. Da qui il significato del Carnevale, festa della dissolutezza compiuta prima del ritorno all’ordine (molto simile alle dionisiache greche, in cui si realizzava un temporaneo scioglimento dagli obblighi sociali e un rovesciamento dell’ordine, prima di riaffermarlo, confermandolo).

Gli appuntamenti che troverete consigliati in questa rubrica di SmarTime sono stati scelti per ripercorrere l’aspetto di disordine, “devianza” e caos che caratterizza il mese, proprio in vista del simbolico rinnovamento, utile per affrontare la rinascita dell’anno, con la primavera.

Il mascheramento, atteggiamento tipico del Carnevale, rappresenta bene questo rito iniziatico e di passaggio: non a caso infatti, nonostante l’etimologia complessa (pare che questo atto sintetizzi gli attributi primordiali – noir – di “anima cattiva” e “defunto” con quelli più recenti di goliardia, rivoluzione), fin dall’età arcaica le maschere sono sempre state accompagnate da riti consimili come le pitture corporali (oggi piercing, tatuaggi o scarificazioni). In sostanza è un modo per mettersi in comunicazione col soprannaturale, il sacro, le divinità, l’energia cosmica e vitale, e alienarsi dalle convenzioni spazio-temporali proiettandosi in un mondo “altro”, divino, mistico, mitico (chi si maschera perde la sua identità per assumerne un’altra). Insomma la forma più densa di escapismo (http://it.wikipedia.org/wiki/Escapismo) .

Ed ecco che Febbraio si comporta di conseguenza, essendo un mese confuso e confusivo, proprio come le sue maschere: terminando a volte il 28 a volte il 29 a volte perfino il 30 (giorno introdotto in Svezia nel Settecento e in Unione Sovietica nel Novecento, oltre che usato nell’antica Roma). Ma anche offrendo un rebus che appassiona i numerologi: il giorno della settimana dell’ultimo giorno di questo mese corrisponde al 4/4, 6/6, 8/8, 10/10 e 12/12 e per i mesi dispari al 9/5, 5/9, 11/7 e 7/11 (insomma, se il 28 o il 29 febbraio è un lunedì, sarà lunedì anche nei giorni appena indicati!).

Per gli scaramantici, tenetevi in casa un’ametista (pietra del mese) e una violetta o una primula (fiorni del mese). Per il resto, consigliamo di “purificarvi” con il party mascherato CarneMvale, a base di musica e performance artistico-ludiche di ogni tipo, sfrenato epilogo del Carnevale Ambrosiano, giunto quest’anno alla sua 14esima edizione (Massive Attack dj set, Motel Connection dj set, Roy Paci dj set, The Wizard and the Bolgie da Le Vibrazioni dj/live sey): www.opposticoncordi.it.

SUONI

Audaci e fuori dal comune: album, cd, singoli, prodotti o autoprodotti (o semplicemente virali)

Di Vera Risi

risi@bazarweb.info

Barber Mouse feat. Samuel. Finalmente una sperimentazione musicale che non è fine a sé stessa ma nasce per piacere agli ascoltatori. L’idea è vincente: studiare il repertorio di una band pop di successo come i Subsonica per eviscerare un sound fuori confine. E l’idea piace così tanto allo stesso Samuel Romano, voce della band, che accetta di mettersi in gioco, offrendo la sua voce ad alcune tracce rivisitate dal trio. Non è difficile individuare i brani noti della band come Incantevole e Colpo di Pistola, nonostante il lavoro di rimescolamento e contaminazione, di intaglio e cesello, di smontaggio e riassemblaggio sia così raffinato da portare verso nuovi orizzonti. Singolare il fatto che un trio acustico riesca a creare illusioni elettroniche, grazie ad una sapiente sperimentazione che usa superfici e materiali inediti. Durante l’ascolto l’atmosfera si fa aspra, come in Non Identificato, dove il contrabbasso conduce il gioco con ritmo ossessivo; talvolta è quasi rarefatta, come in Disco Labirinto (B), a tratti appare scostante, per poi diventare improvvisamente suadente e raffinata, come in Eva Eva. Una prova di quanto la musica contemporanea non solo non sia affatto antipatica, ma sappia farsi amare (Barber Mouse feat. Samuel “Plays Subsonica” – Auand Records – www.barbermouse.com).

Amanda e la Banda. Il disco d’esordio di questa blues band è corposo, stuzzicante, ironico e caldo. Corposo perché le dodici tracce offrono un blues ricco di influenze rock che non schiacciano quel groove delicato e morbido conferito dalla femminilità di Amanda, ma anzi lo esaltano e lo moltiplicano. E’ anche stuzzicante perché regala un ritmo trascinante: provate a lasciarvi andare, vi scoprirete a muovere i fianchi sorseggiando un buon whisky. Ironico nei testi, come in Big Mama, dove si scherza sulla difficoltà di fare blues in Italia, e in I Can’t Sleep on Sunday Morning, in cui si gioca con il tema della tolleranza e delle convivenze difficili. Caldo e intenso in brani come An Hour of Love, dove emerge un blues più graffiante e malinconico. Carica e drammatica la personale interpretazione del brano Miserin’ di Janis Joplin. Un cd che sa convincere con emozione e divertimento (Amanda e la Banda, The First and the Last. Odd Time Records. www.amandaelabanda.com).

Simone Vignola. Sorprende positivamente il suo primo lavoro discografico. Un ventiquattrenne bassista che crea un prodotto musicale di gusto squisitamente funky, impreziosito da geroglifici elettronici di grande effetto. Non a caso si avvale per questo di strumenti forniti da aziende all’avanguardia nell’elettronica musicale. Ma è il suo basso a farla da padrone, orchestrando tessuti sonori che spaziano dalla fusion alla dance più pura. Leggendo la copertina scopriamo poi che è lui a suonare tutti gli strumenti: non solo il basso dunque, ma anche percussioni, chitarre acustiche, batteria e tutta la strumentazione elettronica. Un bel prodigio, che in un lavoro armonioso e fluido assembla suoni e rumori come in un gioco a incastri (Simone Vignola, Going To The Next Level. Black Cavia Records. www.simonevignola.com)

ON AIR

Radio in FM e su web: programmi, frequenze, link

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Una grande macchina d’Ateneo alla quale lavorano oltre 150 persone tra studenti, laureati e professori. On air 24 su 24 (in streaming), 7 giorni su 7, RadioBue è la web radio dell’Università di Padova. Nata nel lontano 2002 grazie al contributo degli studenti del corso di laurea in Scienze della Comunicazione e oggetto di una lungimirante tesi di laurea dal titolo “Da RadioBue a RadioBue: storia e futuro di una radio d’Ateneo”, oggi la squadra propone un palinsesto diversificato che spazia dalla politica alla musica, passando per l’intrattenimento e la cultura. Suggeriamo due programmi: “Palcofonico” e “L’isola delle rose”. Il primo propone un’accurata selezione degli eventi teatrali della città con recensioni, interviste e curiosità del settore. Il secondo invece è una finestra sulle lingue, le poesie e i popoli del mondo. Film, libri e racconti da vedere, leggere e tramandare (www.radiobue.it).

6023 non è il numero di una nuova linea telefonica ma il nome della web radio dell’Università del Piemonte Orientale. Ideato da una rielaborazione del numero di Avogadro, rimarca il legame tra Ateneo (Amedeo Avogadro) e mezzo di comunicazione. Ogni sera (ore 23) sintonizzatevi sulle sue frequenze per Reading before sleeping. Ogni puntata sarà all’insegna della letteratura.  Autori del passato e del presente vi condurranno alla lettura dei diversi stili. Dal giallo al satirico, dal noir al sentimentale potreste scoprirvi amanti di generi fino ad oggi ignorati. Tutti i mercoledì e tutti i venerdì invece alle 13.30 non perdete “Testate per voi”. Una panoramica sugli avvenimenti più importanti della nostra nazione ripresa dai principali quotidiani inglesi, tedeschi e americani. Perché si sa il punto di vista non è mai unico (www.6023.it).

Infine per tutti gli appassionati dei cartoni animati giapponesi ecco Anime web radio. Nata nel 2007 non è a scopo di lucro ed è sostenuta grazie all’impegno degli ideatori. In rotazione 24h su 24h tutte  le sigle più amate e ricercate, news, live show, classifiche e tante interviste ai protagonisti del mondo magico (www.animewebradio.it).

LEGGERE

I libri scelti da SmarTime: passato, presente e futuro

Di Ciro Bertini

bertini@bazarweb.info

Baci scagliati altrove. Sandro Veronesi non tradisce mai. Nel senso che, al contrario di altri autori di successo, ogni sua nuova uscita non è uno scontato rituale editoriale. Anzi, si può dire che da “Caos calmo” in avanti, attraverso l’apocalittico e paradigmatico “XY”, fino a questi Baci scagliati altrove, le sue prove si siano trasformate in combattimenti via via più estremi contro contendenti capitali, pericolosi e insopportabili ai più, quali il Male, la Morte e la Sofferenza fisica nell’uomo. Con esiti differenti – ça va sans dire – a volte addirittura nel corso dello stesso libro (in particolare in questo, com’è fisiologico in una raccolta di racconti), causa l’efficacia di certi colpi portati dall’avversario; e con la consapevolezza che non esiste vittoria possibile se non quella di rimanere in piedi almeno fino alla fine del match. Esemplare in questo senso è il primo partecipato racconto, che se fosse un quadro sarebbe l’”Autoritratto con orecchio mozzato” di Van Gogh, in cui per il medium di una profezia (il Male) l’autore accompagna verso la Morte il padre in preda alla Sofferenza fisica. Il tutto scritto con il dispiego di ogni artificio in commercio allo scopo di avvicinarsi quanto più possibile al vero. Menzione speciale per alcuni memorabili incipit (Sandro Veronesi. Fandango Libri, 13 euro).

La cugina di Londra. Quest’anno Manlio Cancogni compie 96 anni e per la sua meritoria opera narrativa meriterebbe di essere maggiormente celebrato. Tanto più dopo l’uscita di un romanzo bello e palpitante come questo, rimasto ibernato per quasi 35 anni dentro a uno scatolone. Si tratta di un vero inno alla vita, nelle sue illusioni come nei suoi disinganni. Un racconto di formazione che abbraccia infanzia, adolescenza e giovinezza dei protagonisti, rappresentandone il carico di ardore, dolori e slancio vitale in proporzioni sempre mutevoli. Ma soprattutto è la storia di un amore impossibile – quale quello rappresentato tra due cugini di primo grado – che si snoda nel corso di un bel po’ d’anni. E lo si legge alla stregua di un classico. Certo, la nostra preferenza va al personaggio di Nora, ragazza prima e donna poi, intrigante, misteriosa e perennemente inquieta: di una modernità assoluta. Ma anche Nino non è tanto da meno, se è vero che parte come il prototipo dell’imbranato, introverso e bruttino, per diventare uomo imprevedibile. E, magia della letteratura, la tessitura sapiente della trama rende credibile un finale inaspettato quanto gradito (Manlio Cancogni. Elliot Edizioni, 16 euro).

POSSIBILITA’

Lavoro, corsi, concorsi, formazione, premi: fatevi avanti!

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Perugia. Entro il 6 febbraioUna sicurezza da favola”, concorso di favole al femminile per raccontare la sicurezza sul lavoro vista dalle donne. Si partecipa con opere scritte e illustrate da donne italiane e straniere maggiori di 14 anni da inviare tramite il sito http://www.donneelavoro.it.

Veneto. Dall’8 febbraio fino a giugno, Treviso, Padova ed altre località venete ospitano corsi e laboratori di cucina e pasticceria vegana con ingredienti di prima qualità da agricoltura biologica e biodinamica. Info e calendario su http://www.ilsestosapore.com.

Roma. Non avere raccomandazioni è un requisito per partecipare alla 3a edizione di “La radio è di parola”, concorso nazionale per aspiranti conduttori radiofonici promosso da Radio Rai, Radio 1 e dal direttore artistico Igor Righetti, ideatore/conduttore del programma di infotainment “Il ComuniCattivo”. Inviare un file audio con una prova di conduzione per vincere la possibilità di dimostrare il proprio talento in diretta nei programmi di Radio 1 Rai e formarsi come protagonista della radio. Info e iscrizione on-line gratuita entro il 15 febbraio su http://www.ilcomunicattivo.rai.it.

Catania. Ti frulla in testa un’idea innovativa e interessante e cerchi un palco per proporre al pubblico musica, poesie, libri, cortometraggi ecc.? Puoi dar voce e visibilità ai tuoi progetti nello spazio dello “Speaker’s Corner” alla Vecchia Dogana. In uno degli appuntamenti di febbraio e marzo avrai a disposizione quindici minuti per condividere e far circolare la creatività. Su http://www.tribearl.it/speakerscorner la scheda di partecipazione da inviare alla cooperativa di comunicazione culturale TRIBE, info e calendario delle serate.

Riccione. Riparte il treno della comicità con LoComix, 12° concorso per comici emergenti (cabarettisti, maghi, imitatori ecc.) organizzato dall’Associazione Locomotiva. Iscrizioni entro il 24 febbraio, selezioni a marzo al Teatro del Mare di Riccione e finale in aprile a San Marino. Info e regolamento su http://www.locomotiva.org.

Milano. Per far parte dei 35 bizzarri team di volo della 3a edizione di “Red Bull Flugtag – Un giorno con le ali via libera alla fantasia per costruire strampalate macchine volanti senza motore ispirate ai cartoons, alla mitologia o alla fantascienza, in grado di decollare a spinta da un trampolino e di effettuare in sicurezza un atterraggio di fortuna nelle acque dell’Idroscalo. Iscrizioni entro il 5 marzo, competizione acrobatica il 10 giugno e info su http://www.redbullflugtag.it.

PERIFERIE

Ai margini del centro: arte, sound, teatro e culture nei centri sociali

Di Benedetta Pecorilla

pecorilla@bazarweb.info

Firenze. Al via ogni lunedì dal 6 febbraio al 26 marzo, “La geopolitica oltre gli Stati: protagonisti reali e virtuali della globalizzazione”, XIII edizione del corso di geopolitica promosso dal centro Vie Nuove in collaborazione con il “Forum per i Problemi della pace e della guerra”. Dai numeri della finanza globale agli effetti di questi sulla vita delle persone e degli stati nazionali; dalle istituzioni economiche internazionali che determinano le scelte dei governi nazionali, alla rete, piattaforma e snodo dell’azione civile, se non posta a censura da governi come quello cinese (Info: www.onlineforum.it e http://www.vienuove.it).

Vicenza. Il 4 e 11 febbraio il Centro Stabile di Cultura presenta Percorsi Sonori, due serate all’insegna dell’inter-incontro tra musica inglese e italiana. Si inizia con Ed Laurie & Band, live show dell’album “Cathedral” dell’artista londinese Ed Laurie, accompagnato da un gruppo trans-italiano d’eccellenza. Un connubio che fonde aromi gypsy e assoli latineggianti frammisti a venature jazz e suggestioni mitteleuropee. Si continua con “Giorgio Canali plays Joy Division” e l’omaggio al leader del gruppo Ian Curtis. Insieme a Giorgio Canali, Angela Baraldi, protagonista del “Quo vadis, baby?” di Gabriele Salvatores, e Steve Dal Col, chitarrista dei Frigidaire Tango (info: http://www.centrostabile.it/).

Bologna. Il 7, 14, 21 e 29 febbraio l’associazione Ya Basta!, in collaborazione con il centro sociale TPO – Teatro Polivalente Occupato, propone il ciclo di incontri “Burned Identities”: migrazioni in città tra percorsi escludenti e riapproprazioni urbane. Dal confronto-dialogo con le identità bruciate, le esistenze negate e i corpi invisibili di immigrati e rifugiati, alla costruzione di un’équipe mobile dello Sportello Migranti TPO: per un diritto alla città che prescinda qualsiasi status giuridico e di nazionalità; per l’accoglienza e l’inclusione di quelle che sono persone, vite umane degne di dignità e di vite dignitose (info: http://www.tpo.bo.it/node/625).

INSIEME

Solidarietà, iniziative benefiche, alleanze, volontariato

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Busto Arsizio (VA). Il 4 febbraio alle 21, presso il Cinema Teatro S. Giovanni Bosco (www.cinesgbosco.it/teatro.html), si terrà una speciale serata musicale nell’ambito della quale si alterneranno sul palco tre gruppi di musicisti non professionisti. L’incasso della serata sarà devoluto in favore della Fondazione Il Ponte del Sorriso Onlus, che si propone di sostenere la realizzazione di un ospedale materno infantile dove sorrisi, colori, spazi vivaci, attenzione, giochi, calore siano le parole chiave per accogliere mamme, neonati, bambini e adolescenti.

San Severo (FG). Sempre il 4 febbraio, al Palacastellana, si terrà una serata di beneficenza: l’associazione “Viva la vita Onlus” di Foggia organizza un evento che coniuga musica e spettacolo. Ospiti d’onore saranno il popolare cabarettista Uccio De Santis e lo staff di “Ti lascio una canzone”, programma di Rai1 portato al successo da Antonella Clerici. Il ricavato sarà investito nella ricerca per curare la SLA e altre malattie neurodegenerative (www.vivalavitapuglia.org/2012/01/03/%E2%80%9Cti-lascio-una-canzone%E2%80%9D-lo-spettacolo-per-aiutare-i-malati-di-sla-rinviato-al-4-febbraio).

Firenze. L’11 febbraio alle 16,30 presso il teatro Glue si terrà lo spettacolo per bambini “Clowferenza: le meraviglie del cielo spiegate da due clown” (www.firenzetoday.it/eventi/teatro/teatro-piccoli-glue-14-gennaio-11-febbraio-2012.html). Per i piccoli l’ingresso è completamente gratuito, mentre per gli adulti accompagnatori la quota da versare di dodici euro sarà devoluta alla Fondazione dell’ospedale pediatrico Anna Meyer Onlus.

Piacenza. Il 22 febbraio alle 21 al Teatro Politeama, lo spettacolo “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, tradizionale dramma in due atti, sarà inscenato dall’ormai navigata compagnia Gost. L’intero ammontare ottenuto dalla vendita dei biglietti sarà devoluto alla Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Emiliana Onlus (www.fibrosicisticaemilia.it/wp-content/uploads/kalins-pdf/singles/spettacolo-benefico-a-piacenza-il-22-febbraio-2012.pdf).

SCENE

Performance che creano lo spazio

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Milano. Dal 9 al 12 febbraio negli spazi di AreaPergolesi (http://www.areapergolesi.it/), la rassegna d’Art-e-Teatro Vogliamo vivere! Punto di Fusione presenta lo spettacolo site-specific Modelli tagliati in carne, della compagnia Sanpapiè. Tortura e desiderio si legano nella fisicità di una performance in divenire, che abita lo spazio fino a confondersi con esso. In fusione con la scultura di Marica Albertario, le cui opere saranno esposte nel foyer di AreaPergolesi, lo spettacolo racconta il controllo dell’essere umano sull’essere umano, la fame di potere, l’intimità dei rapporti di sopraffazione. Lunedì 13 febbraio, invece, al Teatro della Cooperativa (http://www.teatrodellacooperativa.it/) è di scena la prima nazionale di Varia Donnità, di Marta Marangoni e Rossana Mola, in collaborazione con La Scighera. Da Eleonora Duse ad Anna Magnani, passando per Marlene Dietrich, l’arte teatrale e la sua storia, raccontate nei monologhi più famosi e in quelli meno conosciuti delle protagoniste della scena teatrale e cinematografica del Novecento.

Padova. Il 24 febbraio al Teatro delle Maddalene, torna la rassegna teatrale Contrappunti con lo spettacolo Canto trasfigurato – di Moby Dick e d’altri mostri che ho amato, del collettivo Teatringestazione. Un percorso onirico di ricerca, per un uomo in fuga dalla sua storia e dai mostri che l’hanno abitata. Scorci di coraggio e sopravvivenza, in un inno che grida la forza dell’uomo e le meraviglie del suo trascorso (http://www.tamteatromusica.it/contrappunti12/spettacoli_UNI02trasfig.htm).

Firenze. Venerdì 11 e sabato 12 febbraio il Teatro Dante di Campi Bisenzio ospita il Festival del Teatro Musicale indipendente giunto alla sua terza edizione. L’appuntamento è con Tribute-The greatest show in the world, progetto della compagnia fiorentina Chien Andalu, ispirato al celebre film “Tenacious D e il destino del Rock”. Tra citazioni cinematografiche e letterarie (non mancheranno i riferimenti ai capolavori di Stanley Kubrik e Michail Bulgakov), la compagnia porta in scena l’opera di Lynch, in un’originale versione a metà strada tra teatro di prosa e musical (http://www.eventiintoscana.it/11-12-febbraio-2011-florence-city-musicalfestival-di-teatro-musicale-indipendente-al-teatro-dante-di-campi-bisenzio-firenze.html).

AVANGUARDIE

Avanguardie creative, arti performative, espressività contemporanea

Di Amanda Freiburg

freiburg@bazarweb.info

Milano. Fergus Greer e Johnny Rozsa sono gli artisti di “About Leigh Bowery”, la mostra curata da Carlo Madesani che inaugura il 9 febbraio (fino a tutto marzo) alla Camera16 Contemporary Art (www.camera16.it). Gli scatti raccontano la leggenda di Leigh Bowery (1961-1994), uno dei più controversi personaggi d’avanguardia che abbiano mai calcato le scene degli anni ‘80. L’artista-performer-fashiondesigner-aspirantepopstar-oggettod’arte ha influenzato Alexandre McQueen, Lucian Freud, Vivienne Westwood, Boy George, Antony & the Johnsons, John Galliano e David LaChapelle. “Per la sua abilità nel cambiare identità – spiega il curatore – può essere visto come un autentico testimone della protesta contro l’omologazione ed il conservatorismo, rappresentando così l’unicità di ogni vita che non accetta regole per il comportamento e per l’apparenza, in un puro stile new-romantic che esalta l’individuo nella libertà espressiva del genio”.

Roma. Fino a tutto luglio, alla galleria Insight (insightgallery@libero.it), resta esposta la mostra, inaugurata a dicembre, di SpamArte, fermento culturale in cui l’arte visiva si mischia a politica, ambiente, società e internet. Insieme agli artisti SpamArt espone il Gruppo Sinestetico di Padova e i creativi del movimento internazionale “Webism – Art connecting the world group”, fondato nel 2003 da artisti provenienti dalle Hawaii all’Iran.

Sempre a Roma, il 14 febbraio, inaugura “Retrouphuture” di Giancarlo Passarella: alla The Gallery Apart (www.thegalleryapart.it), fino al 7 aprile, l’artista mostrerà la sua interpretazione di quell’universo di suoni, stili, visioni e suggestioni ben noto agli appassionati di musica elettronica. Un cd con 24 brani musicali, un libretto con 24 poesie e 24 immagini corrispondenti ai brani e un dvd contenente un video tra il minimalismo di Steve Reich, Terry Riley e La Monte Young, la decadente trilogia berlinese di Bowie, i suoni ambient di Eno, il romanticismo congelato di John Foxx, il primo pop “meccanico” di Gary Numan, il Krautrock e i mantra industriali post-rileyani dei Kraftwerk, le bizzarrie oblique di Steven Brown e Blaine Reiniger così come le centinaia di effimeri gruppi flexi-synthpop scovati su internet.

Ancora a Roma si svolge la seconda edizione di OpenArtmarket (fino al 28 febbraio), l’arte contemporanea tra promozione culturale e mercato. Il concept, a cura di Antonietta Campilongo, è pensato per Mostrarti (www.mostrarti.it) dove creatiovi emergenti incontrano gli estimatori per fare evadere l’arte dalla logica dell’eccezionalità e del collezionismo d’élite e diventare mezzo di comunicazione sociale, oltre che estetico.

HIP SPORT

Muoversi per benessere, gareggiare, confrontarsi, sperimentare, allenarsi, giocare

Di Marianna Russo

russo@bazarweb.info

Corvara. Sciare sotto le stelle si può: il 10 febbraio, in provincia di Bolzano, si terrà la 17° edizione della Sellaronda Skimarathon (www.sellaronda.it). Una gara di sci, notturna appunto, in cui le squadre composte da due partecipanti si sfideranno sotto i raggi lunari. Per le difficoltà dovute alla poca luce, la gara è riservata a sciatori esperti, ma rimane comunque uno spettacolo da non perdere. Sempre nei pressi di Bolzano, in Val Pusteria a Campo Tures, gli sport invernali vengono celebrati con il Snow Show dal 1° al 29 di febbraio (http://www.campotures.eu/system/web/default.aspx?sprache=3). Alcuni istruttori di sci mostreranno i modi più svariati e alternativi di sciare: sci lunghi, corti, stretti, larghi o sciancrati non importa, questi professionisti hanno sempre un modo spettacolare di esibirsi. Un evento per il piacere degli occhi e non solo, infatti il Snow Show prevede anche l’accompagnamento di musica e aperitivi per gli spettatori.

Terni. Per appassionati di sport che hanno un partner con il quale condividono la stessa passione, c’è un modo fuori dal comune per passare il giorno dedicato alle coppie, la “Maratona di S. Valentino” (www.maratonadisanvalentino.it). Il 19 Febbraio, la città sarà occupata da questa manifestazione podistica internazionale (42,195 km) e regionale (21,097 km). Anche la medaglia in palio sarà a tema, in quanto rappresenta un fiume di maratoneti protetti da San Valentino.

Forlì. Ancora dedicato a S.Valentino: la Compagnia del Passatore organizza una gara di avancarica, l’11 e 12 febbraio (www.cnda.it). Non fa parte del campionato, ma è un evento promozionale di questo particolare sport. Il “Trofeo di S.Valentino” è patrocinato dal Cnda, ossia la Consociazione Nazionale degli Archibugieri, e la competizione conterà tre differenti specialità, 100, 50 e 25 metri (le giornate dedicate comprendono anche la possibilità di andare a pranzare presso il “mitico” ristorante di Alfio, insieme agli altri partecipanti).

SERENDIPITY

Locali, serate, dj, clubbing

Di Lorenzo Tiezzi

tiezzi@bazarweb.info

Milano. Ogni martedì notte, Fidelio: d’inverno prende vita al The Club (d’estate si sposta in altre location, di solito il The Beach di via Corelli) e rappresenta il meglio di ciò che può offrire un party infra settimanale in una grande città come Milano. Performer, scenografie e champagne: il pacchetto non cambia e per questo se ne parla troppo poco, ma non delude mai. In console Ale Bucci e Stefano Pain (quest’ultimo è anche produttore di grande livello, remixer per Bob Sinclar): www.fideliomilano.com.

Ghedi (Bs). Il 4 febbraio, al Florida, chi ama la techno impazzirà, perchè il party Dylan è un mito. Al mixer per una notte di cassa dritta (& co) Technoboy, Micky VI, Giorgio Martini, Bismark e Fudo. Gente che di giorno non si fa notare, ma di notte spinge sul ritmo piuttosto forte (www.discoflorida.it).

Roma. Il 4 febbraio, all’Atlantico, serata da non perdere con Avicii: la sua “Levels” è la hit più suonata degli ultimi mesi e dalla notte è passata al giorno riportando in auge pure una voce ormai dimenticata come quella di Etta James. Il soul e il blues di “Something ‘s Got A Hold On Me”dà alla canzone del top dj svedese quello che manca a tanti tormentoni dance, ovvero l’anima. In console Avicii spinge molto, moltissimo, ma sa anche restare melodico. Bello anche il suo singolo, “Blessed”, cantato dagli Shermanology, in cui Avicii usa lo pseudonimo di Tom Hangs. Occhio, perchè, anche se è meno mondano dell’amico Afrojack (che sta con Paris Hilton), ed è giovanissimo, Avicii mette già paura a David Guetta e Tiesto (www.atlanticoroma.it).

Castellaneta (Ba). Il 4 febbraio, al Chromie, una notte al ritmo della minimal più scatenata: in console arriva da Berlino (dove vive da tempo dopo le prime esperienze in Serbia) l’esperta Magda. In un mondo di topless dj e ragazze di bella presenza con pocaesperienza musicale, lei invece punta tutto solo sulla musica. Non è una scelta facile, ma sta pagando bene (it-it.facebook.com/cromiedisco).

TACCHI A SPILLO

Con le donne, per le donne, dalle donne: appuntamenti in rosa

Di Sophia Ricci

ricci@bazarweb.info

Roma. Fiera Roma apre le porte all’iniziativa “Week end donna”, e, dal 10 al 12 febbraio, sarà possibile immergersi in un mondo ideato appositamente per l’universo femminile. Dall’arredamento alla body art, dalle ultime tendenze al vintage, dal wellness all’editoria, ogni donna potrà prendersi del tempo per concentrarsi su se stessa, soddisfacendo ogni tipo di interesse. Inoltre, per assicurare il divertimento a tutta la famiglia, nel prezzo del biglietto sono compresi gli ingressi per altre due fiere che si svolgono in contemporanea: “Hobby Show”, il mondo dell’hobbistica a 360 gradi, e “Ludica”, il festival italiano del gioco e del videogioco, ideale per intrattenere eventuali accompagnatori (http://www.weekendonna.it/roma/).

Milano. Dal 22 al 28 febbraio, per Milano Moda Donna, sfileranno sulle passerelle della Camera Nazionale della moda italiana, gli stili più hot della stagione invernale 2012. Grandi firme e nuovi talenti si alterneranno per vivacizzare una settimana già ricca colore. Un evento imperdibile per  tutti coloro che vogliono scoprire le tendenze del momento, e soprattutto per il pubblico femminile, da sempre il più sensibile ai mutamenti degli stili (http://www.cameramoda.it/it/servizi/calendari/).

Pietrasanta. Dal 19 febbraio all’11 marzo, si terrà nel Complesso di Sant’Agostino la decima edizione di Donna Scultura. Ben 40 artiste, da tutto il mondo, esporranno le proprie opere migliori in un appuntamento totalmente dedicato alla scultura nel contesto femminile (info: cultura@comune.pietrasanta.lu.it).

Bari. In occasione del suo venticinquesimo anno di attività, il Centro di Documentazione e Cultura delle Donne di Bari, organizza fino al 16 febbraio, la prima edizione del Festival dei Saperi Femminili. Il tema centrale sarà la natura “non neutra” dei saperi e la declinazione delle conoscenze secondo il genere, argomento che verrà approfondito negli incontri che si susseguiranno. Ciascuno verterà su uno specifico campo di analisi tra cui: scienze naturali, storia, geografia, letterature e narrazioni, filosofia, medicina, economia, impresa (http://www.cdcdonne.com/).

GRAPHIC NOVEL

Fumetti, disegni, storie grafiche

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

In occasione del ventennale dalla barbara uccisione dell’imprenditore siciliano Libero Grassi, la Round Robin editrice, in collaborazione con l’Associazione daSud, ha pubblicato la graphic novel Libero Grassi (Cara mafia, io ti sfido). Un libro inchiesta di oltre trenta interviste, realizzato grazie al supporto di familiari e amici. L’industriale tessile proprietario della Sigma di Palermo sfidò le cosche rifiutandosi di pagare il pizzo e denunciando i suoi estorsori. Un gesto di estrema dignità e profondo coraggio che pagò con la vita. Libero fu ucciso davanti casa un’afosa mattina di agosto. Doppiamente vittima, prima del rachet e poi dei colleghi che non lo supportarono durante la battaglia, Grassi viene giustamente ricordato come un uomo straordinariamente normale che fino alla fine lottò per i suoi diritti. Un racconto drammatico dal cui sfondo emerge non solo l’eroe ma anche l’uomo con le sue debolezze, tra queste mangiare i cannoli prima di cena e non a fine pasto. Un ringraziamento particolare va agli autori Laura Biffi, Raffele Lupoli e Ricardo Innocenti che con grande perizia hanno fatto rivivere nella memoria il ricordo di un uomo d’altri tempi (www.roundrobineditrice.it).

In Italia sono tutti maschi (Kappa Edizioni): siamo nel ventennio fascista e gli omosessuali, dichiarati colpevoli per le proprie inclinazioni sessuali, vengono bollati come “seri e pericolosi nocumenti per la società” e per questo spediti al confino. Tra questi c’è anche un sarto salernitano, Antonino Angelicola detto Ninnella, costretto a trasferirsi nella solitaria terra delle Isole Tremiti. A dare voce ai ricordi di quegli anni terribili sono due documentaristi, Rocco e Nico, che parallelamente alla ricostruzione delle vicende di Ninnella, vogliono trasmettere con il loro lavoro un messaggio di grande valore: l’etichetta di maschi fieramente consacrata da Mussolini, non indica nulla di cui andare fieri. Grazie alla semplicità e all’immediatezza del mezzo fumettistico, il lettore viene spronato a fare chiarezza sulle vicende storiche dell’Italia. La prosa asciutta e tagliente di Luca de Santis e i disegni evocativi di Sara Colaone hanno decretato il libro come vincitore 2009 del premio Attilio Micheluzzi (www.kappaedizioni.it).

STILI

La nuova moda a costo zero

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Acquaviva delle Fonti. Domenica 5 febbraio, la sala 2000 di via Cassano si trasforma in un salotto creativo con Le salon Bizarre market, la mostra-mercato non conventional dedicata al panorama indipendente della moda/design made in Italy. Una vasta selezione di abiti, accessori, artigianato creativo e vintage, accompagnati da buona musica e momenti di svago, per un pomeriggio all’insegna dello shopping low cost (http://www.facebook.com/events/330932540261516/).

Milano. Venerdì 10 febbraio presso lo show restaurant della Maison España, la prestigiosa Burlesque school di Mitzi Von Wolfgang presenta la serata Fetish Chic, un dinner show innovativo, all’insegna della seduzione d’altri tempi, con la partecipazione degli artisti Alan Debevoise e Mina Marlow. Dopo la cena, gli ospiti potranno assistere a una sfilata d’abiti in stile vittoriano, a cura della giovane stilista Francesca Costa Corsets (www.maisonespana.it).

Forlì. Dal 24 al 26 febbraio, il quartiere fieristico della città emiliana ospita la vetrina nostrana più nota in tema di wellness lifestyle. Si tratta di NaturalExpo (www.naturalexpo.it), l’evento dedicato alla cultura del benessere al naturale, giunto alla sua sesta edizione. La filosofia del vivere meglio, abbraccia quest’anno anche i settori dell’abbigliamento, dell’oggettistica e della bioedilizia, con nuove proposte per rinnovarsi con gusto, rispettando l’uomo e l’ambiente.

QUEER

Drag, trans, gay, lesbiche, e tutti coloro che si sentono se stessi

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Padova. Il 3 febbraio alle 21, sul palco del Gran Teatro Geox, si terrà lo spettacolo “An evening of Burlesque” che porterà in scena una delle arti più apprezzate degli ultimi anni. Così importanti show girl e dive di levatura internazionale come Mae West, Gipsy Rose Lee, Lydia Thompson, Tura Satana e la grande Dita Von Tees incarneranno sensualmente e con eleganza il glamour di Las Vegas e lo charme parigino, tra musica, danze, frizzanti allusioni e splendidi costumi dal sapore retrò. Finalmente questa forma d’intrattenimento, solitamente riservata ai cultori che ne godono in club e locali di piccole dimensioni, viene portata su un importante palcoscenico. Per tutti è così possibile riscoprire il gusto nella sensualità (www.zedlive.com/an-evening-of-burlesque-padova).

Firenze. Ancora fino al 5 febbraio, al Teatro Rifredi, tutti i giorni alle 21 e domenica alle 16.30, sarà in scena l’ottava edizione de “L’ultimo harem” (www.toscanateatro.it), spettacolo di Angelo Savelli, liberamente tratto da “Le mille e una notte”. Attrice principale Serra Ylmaz, la preferita di Ferzan Ozpetek, e insieme con lei Valentina Chico e Riccardo Naldini: talenti mai stanchi di riportare in scena uno spettacolo tanto gradito dal pubblico. Il segreto di questo grande successo, che presto sarà adattato per il pubblico turco, è la combinazione della tradizione fiabesca con un allestimento davvero originale.

Palermo. Fino al 29 febbraio, una grande occasione per quei registi che hanno deciso di dedicarsi alla tematica queer: infatti, il Sicilia Queer Filmfest, di cui a giugno si terrà la seconda edizione, ha indetto un Concorso Internazionale per Cortometraggi dal titolo Queer Short (www.siciliaqueerfilmfest.it). Sono ammessi tutti i generi, esclusi spot e sigle televisive: la durata massima è di 20 minuti esclusi i titoli di coda. Tre i premi in palio: miglior corto, premio speciale della giuria e miglior corto low – budget. Il festival intende così dare visibilità ad autori indipendenti sensibili alla tematica GLBT.

AMBIENTI

Appuntamenti eco, bio, verdi, responsabili

Di Andrea Bertaglio

bertaglio@bazarweb.info

Pesaro. La crisi ambientale rende sempre più urgente la necessità di superare un modello economico basato sulle fonti fossili, attraverso una rivoluzione energetica che miri alla sostenibilità, all’efficienza ed alle fonti rinnovabili. Ma quali saranno le fonti di energia più convenienti? Quale la più promettente fra vento e sole? Quale sarà il ruolo dell’idrogeno, delle biomasse e dei biocarburanti? A queste e molte altre domande si cercherà di dare risposta presso la fiera di Pesaro, dove dal 10 al 12 febbraio si terrà FuturaEnergy, un “osservatorio sull’oggi per guardare al domani e alle nuove frontiere che si stanno raggiungendo”. La fiera, alla sua prima edizione, vuole diventare un appuntamento fisso per tutti gli operatori e un luogo di incontro con i più prestigiosi esperti del settore. FuturaEnergy è pensata come “luogo d’incontro tra pensieri, innovazioni, tecnologie, mercati e istituzioni per diffondere i valori e le buone pratiche della sostenibilità (http://www.futuraenergy.tv/).

Reggio Emilia. Da giovedì 16 a domenica 19 febbraio, presso l’Area Fiere, si terrà la sesta edizione di Ecocasa & Ecoimpresa Expò, un evento che, come ricorda il Presidente dell’Ente fieristico reggiano Enrico Bini, “intende diversificarsi da altre importanti manifestazioni del settore proponendo per l’Architettura Sostenibile il ‘modello mediterraneo’”. “Il clima che caratterizza prevalentemente il territorio italiano – afferma Bini – si differenzia molto dalle condizioni climatiche dei Paesi nordici”. Per questo le tecniche costruttive da adottare nel nostro Paese dovrebbero essere diverse rispetto a quelle di nazioni dai lunghi e rigidi inverni. In tema di efficienza energetica, infatti, ci si è sempre ispirati a Paesi come la Germania. Ma, ricorda Bini, “le tecniche costruttive e la scelta dei materiali devono tener conto delle diverse condizioni climatiche” (http://www.ecocasa.re.it/home.asp).

Verona. Giovedì 23 e venerdì 24 febbraio si terrà la 2ª edizione di Ecomake, mostra-convegno di aziende impegnate nella realizzazione di tecnologie e materiali per l’edilizia sostenibile. Per rispondere ad una crisi economica che non accenna a terminare, serve rilanciare un settore importante come quello dell’edilizia in modi diversi rispetto a quanto è stato fatto finora. Invece di continuare ad investire in metodi di costruzione dispendiosi sia in termini sociali che ambientali, è necessario creare una rete fra quegli operatori che vogliono cambiare il modo di costruire (e ristrutturare) gli edifici. Se durante la scorsa edizione i visitatori sono stati oltre 65.000, quest’anno Ecomake punta a diventare “la MostraConvegno nazionale di riferimento per chi si occupa con serietà e convinzione di edilizia sostenibile” (www.ecomake.it).

DEGUSTARE

I nostri vini: strani, nuovi, etnici.

Di Sergio Caucino

caucino@bazarweb.info

Quando un vino trascende la sfera del gusto e del bon vivre e veleggia verso le alte sfere della storia e del costume si conquista  un posto nella dimensione del mito. Ed è questo che accadde al Vin de Constance, delizioso vino dolce naturale, che primo, e per secoli unico, vino dell’emisfero meridionale ad essere annoverato tra i grandi  del mondo. Merito della testarda intuizione di un funzionario della Compagnia delle Indie Olandesi, governatore della regione del Capo di Buona Speranza,  tal Simon van der Stel, che alla fine del diciassettesimo secolo importò vitigni francesi di moscato. Chiamò il suo vino Constantia come la regione sudafricana che l’aveva adottato e con questa etichetta esotica ma rassicurante conquistò nel secolo successivo la buona società europea. Dickens, Jane Austern e Baudelaire gli aprirono le porte dell’eternità citandolo in opere, come Les Fleurs du Mal, divenute poi universali. Federico il Grande, Bismark e Luigi Filippo non se ne privavano e Napoleone addolcì con le sue note l’esilio di Sant’Elena. Poi la filossera lo condannò ad un doloroso oblio.

Cent’anni dopo, come nella favola della bella addormentata, nel 1980 il governo sudafricano permise alla tenuta di Contantia ed al suo prodotto più famoso di rinascere con una attenta opera di recupero basata sull’analisi di documenti storici. Oggi la bottiglia lievemente asimmetrica e scura conserva la versione moderna di ciò che fu: un vellutato nettare dall’acidità spiccata eppure lieve , oro carico, profumato di essenze tropicali, pompelmo e ananas, di noci tostate e di un sentore spalmabile di miele d’acacia. Spettacolare con una selezione di biscotti secchi o accanto a tartine ai formaggi erborinati e stagionati,  per accompagnare meditazioni oppure per lenire, citando la Austern, i cuori delusi (Klein Constantia  – Vin de Constance South Africa 2006 – http://www.kleinconstantia.com//).

DIGITAL BOOKS

e-Letteratura, narrativa digitale, libri da ascoltare, App da leggere

Di Simone Bedetti

bedetti@bazarweb.info

Homefront è un videogioco narrativo: da decenni John Milius è ossessionato dall’invasione degli Stati Uniti da parte di una potenza straniera. L’ossessione – che nel suo immaginario mescola manicheismo ed eroismo, pessimismo e patriottismo – si tramuta in immagini apocalittiche e storie epiche, dove spumeggia l’individualismo più idealizzato. Da Alba Rossa a Homefront sono trascorsi 27 anni, è cambiato l’invasore (Unione Sovietica-Corea del Nord) e soprattutto il mezzo: dal cinema al videogioco. Segno narrativo e personalità ossessiva restano però invariati, anzi vengono potenziati dall’immersività dello sparatutto in prima persona, che offre alcuni momenti esteticamente e narrativamente memorabili. Uno su tutti, la back story introduttiva: http://www.youtube.com/watch?v=D5yyWZ2Z6Ps (Homefront, Videogioco – Xbox 360, PS3, PC, Sviluppatore THQ, http://www.homefront-game.com).

La App per iPhone Strips è un modo curioso, divertente e originale per utilizzare il Social Network: postare la propria vita a fumetti. Un piccolo sogno – almeno per gli amanti dell’immaginario a nuvolette – che diventa realtà con Strips, la app per iPhone pensata e realizzata proprio con l’obiettivo di condividere immagini e pensieri attraverso il potere dei fumetti. L’idea è semplice e come tutte le idee semplici efficace: scatti una foto e Strips la converte in un divertente disegno per la tua nuova storia, che puoi condividere con gli amici attraverso il web, l’e-mail e twitter (Strips, sviluppatore iPhoneSmartApps.org, http://itunes.apple.com/it/app/strips/id463424148?mt=).

Fronte audiolibri: chi ancora non conosce i libri La biologia delle credenze e L’evoluzione spontanea delle credenze di Bruce Lipton non perda l’occasione di scoprirli: il primo sgretola con meravigliosa eleganza e straordinaria naturalezza il paradigma dell’attuale biologia cellulare, il secondo estende le implicazioni del nuovo paradigma alla sfera sociale, economica e politica. In attesa di quello in lingua italiana, Della Biologia delle credenze è stato realizzato in inglese anche l’audiolibro in formato MP3. Ascoltarlo potrebbe cambiare la vita: The Biology of Beliefs (audiobook in MP3), di Bruce Lipton (http://itunes.apple.com/it/album/the-biology-of-belief/id325330396).

ETNO

Le culture diverse dalla nostra: appuntamenti, iniziative, incontri, eventi

Di Fabio Piccolino

piccolino@bazarweb.info

Roma. Il 7 febbraio, all’Auditorium Parco della Musica, si può assistere al suggestivo concerto della Boban I Marko Markovic Orkestar (http://www.auditorium.com/eventi/5092548): una band composta da tredici elementi, unita dalle comuni origini rom, le cui melodie richiamano ad una cultura antica. Con ben tredici album all’attivo, la band ha composto musiche per alcuni film di Emir Kusturica e suonato in quasi tutto il mondo. Un’occasione imperdibile per gli amanti del genere.

Milano, Firenze, Venezia. “Italianesi” è il titolo del nuovo spettacolo di Saverio La Ruina (http://www.teatroecritica.net/2011/12/italianesi-di-saverio-la-ruina-storie-vere-degli-%E2%80%9Cimmigranti%E2%80%9D/) e racconta “una tragedia rimossa dai libri di storia consumata fino a qualche giorno fa a pochi chilometri da casa nostra”. Italiani in Albania, alla fine della seconda guerra mondiale, intrappolati dall’avvento della dittatura nell’incertezza dei “senza terra”, condannati ad essere considerati al contempo italiani in Albania e albanesi in Italia. Fino al 5 febbraio sarà in scena al Teatro dell’Arte di Milano; l’11 febbraio a Calenzano (FI) al Teatro Manzoni; il 14 e 15 febbraio a Venezia, al Teatro Ca’ Foscari.

Firenze. Al Teatro Puccini, verrà  presentato e proiettato il prossimo 17 febbraio il documentario “Assicurati che non sia immigrato” (http://www.teatropuccini.it/), una video inchiesta, realizzata da Valerio Tommasi  sulle assicurazioni auto che praticano prezzi differenziati tra italiani e stranieri.

Taranto. Il 18 febbraio, al Tatà, farà tappa lo spettacolo “Ai migranti”, una vera e propria ode alla migrazione (http://www.teatropubblicopugliese.it/spettacolo/ai-migranti_1257.html), vincitore del Premio Equilibrio 2010: mix di teatro-danza-nouveau cirque, diretto da Piergiorgio Milano, è uno spettacolo che mischia linguaggi diversi per arrivare al concetto di migrazione come necessità dell’istinto umano.

Orvieto. Il 26 febbraio infine, c’è la possibilità di assistere allo spettacolo di danza “Italia, la mia Africa”, presso il Teatro Mancinelli (http://www.teatromancinelli.com/it/stagioni_teatrali/stagione_teatrale_2011_2012/italia_la_mia_africa.html): un parallelo tra l’Italia di oggi, “terra promessa” per gli immigrati stranieri, e quella degli inizi del ‘900, quando a partire erano i nostri connazionali. L’integrazione fra etnie diverse che passa per le storie di immigrati ed emigranti.

VISIONI

Tutto il visibile su schermo: tv, cinema, videogiochi, serie, web film!

Di Paolo De Cinti

decinti@bazarweb.info

17 febbraio: arriva Spartacus: Vengeance! La seconda stagione, così tanto desiderata che venne realizzato un prequel (Spartacus: Gods of the Arena) per appagare gli spettatori durante l’attesa per la realizzazione della stessa, è finalmente approdata in Italia. Spartacus è un prodotto televisivo che ha infiammato i dibattiti sui contenuti, violenti ed erotici, che dovrebbe possedere un serial tv per essere trasmesso senza censure. Spartacus è solo una serie sui gladiatori? Ha bisogno di ricorrere all’erotismo per far parlare di sè? Le scene di violenza a tratti splatter servono ad esaltare un pubblico immaturo e ignorante? No. NO. NO! Spartacus è un prodotto che ha commosso l’America. Uno dei più riusciti casi di narrazione emotiva che, facendo leva sui personaggi e sull’empatia del pubblico, va a toccare quelle corde nascoste dentro di noi, che ci rendono così diversi dagli animali e così vicini ad un mondo di infinite possibilità, il mondo dell’immaginazione e della fantasia umana. Dopo la tragica scomparsa del protagonista, Andy Whitfield, a soli 36 anni, tocca a Liam McIntyre continuare a far vivere la leggenda. Potremo vederlo in azione su Sky Uno ogni giovedì alle 21.10.

3 febbraio: alla sua uscita, nel 2001, vendette 6 milioni di copie, e fece parlare di sé la stampa specializzata per più di sei mesi. Il seguito, uscito nel 2004, raggiunse la cifra record di 7,2 milioni di copie, attestandosi tra i videogiochi più venduti della storia. Successivamente uscirono, oltre ad un terzo capitolo, vari spin-off e un prequel dal titolo: Snake Eater. Parliamo di Metal Gear Solid. Parliamo di un gioco che ha rivoluzionato il panorama dei videogames nipponici mostrando cosa si può fare con un ottimo gameplay (un action\stealth) e una superba sceneggiatura. Per non parlare delle immagini. Della musica. Ora tutto questo esce per Xbox 360 e PS3 in una raccolta chiamata Metal Gear Solid HD Collection: chi già la provato (http://multiplayer.it/articoli/97417-metal-gear-solid-hd-collection-serpenti-riuniti.html) conferma che mantiene assolutamente la promessa di audio e video rimasterizzati, oltre ai contenuti extra e molto altro ancora.

Milano. Scade il 29 febbraio. Parliamo del bando per il Bravo Ma Basta Film Festival (http://www.bravomabasta.tk/), quinta edizione di un evento culturale che dimostra quanto il genio compensi la mancanza di mezzi. Passione ed auto-ironia, creatività e capacità di fare molto, con poco, sono gli ingredienti benvenuti.

PICCOLI

Dove andare e cosa fare con i bambini: per imparare da loro

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Treviso. Per tutte le domeniche di febbraio e marzo Una Fiaba a Colazione nel Parco degli Alberi Parlanti, spazio multimediale e interattivo per bimbi e famiglie. Alle 10.00 una divertente colazione, alle 11.00 lettura animata (con ingresso libero) e alle 12.00 una straordinaria avventura in un castello medievale per trasformarsi in dame e cavalieri ed aiutare i Cuccioli a sfidare la terribile Maga Cornacchia. Il Parco in primavera proporrà nuove avventure alla scoperta delle nuove macchine di Leonardo, dell’Albero Capovolto, degli animali magici e molto altro… (http://www.alcuni.it/index.php?Una-Fiaba-a-Colazione-5).

Firenze. Il 45 febbraio al Teatro Comunale dell’Antella va in scena “Sentieri di fiaba… del perdersi e del ritrovarsi” prodotto da NAUTAI teatro. Adatto ai bambini dai 6 anni, fa parte del Progetto Piccoli, un viaggio con percorsi da seguire, regole da rispettare, trappole da evitare e obiettivi da raggiungere, il tutto in un’ambientazione surreale e simbolica. In scena una mamma, un papà, una bambina e il passato che si confronta con il futuro attraverso il divenire, il crescere ed il trasformarsi. Una lotta per conquistare ciò che è stato perduto e che deve essere riconquistato: il fuoco (http://www.nautaiteatro.com/).

Torino. Alla Casa del Teatro Ragazzi & Giovani dal 7 al 12 febbraio bambini e famiglie potranno divertirsi e pensare durante la Settimana delle Favole Filosofiche, evento dedicato al tema dell’Identità e del Tempo con spettacoli, feste, giochi, laboratori, letture, stage, incontri e merende. Una filosofia per pensare insieme ai grandi, così come insieme si gioca, si sogna e si ride (http://www.favolefilosofiche.comhttp://www.casateatroragazzi.it).

Campania. Safe School – A Scuola di Sicurezza è un contest creativo promosso da INAIL – Direzione regionale Campania e aperto a tutte le scuole primarie locali. I piccoli studenti possono partecipare entro il 13 febbraio realizzando lo storyboard di uno spot sulla sicurezza (a casa, a scuola, per strada, in palestra ecc.), per trasmettere consapevolezza dei rischi e pericoli con indicazioni per un atteggiamento prudente. Premiazione in marzo a Giffoni Valle Piana (SA) durante la giornata della sicurezza Safe School Day e gli storyboard vincenti saranno realizzati da professionisti del Giffoni Film Festival. Info, kit didattico e modello di storyboard su http://www.safeschool.it/.

PARTECIPARE

Iniziative di cittadinanza attiva

Di Marco Piccolo

piccolo@bazarweb.info

Ladispoli (Rm). Parte ufficialmente sabato 11 febbraio l’edizione 2012 del Percorso di Bilancio Partecipativo “Sbilanciamoci con il Verde”. Per riappropriarsi della funzione sociale delle aree verdi. Un’occasione di confronto tra cittadini e amministrazione sul verde pubblico e su nuove modalità di gestione, adozione e condivisione. Il percorso di cittadinanza attiva terminerà sabato 24 Marzo e alternerà assemblee ad attività nel territorio (con passeggiate, avvio di orti, frutteti sociali e laboratori di auto-costruzione). Promosso dal Comune di Ladispoli in collaborazione con Cantieri Comuni. Info su www.sbilanciamocicolverde.blogspot.com.

Montelupo Fiorentino (Fi). Giovedì 9 febbraio si terrà in contemporanea in tre località del territorio comunale il primo appuntamento di “Io Partecipo in Comune”, il Percorso di Bilancio Partecipativo attivato dal Comune con la collaborazione di Sociolab (attraverso il finanziamento dell’Autorità Regionale per la Partecipazione). L’obiettivo è definire, insieme ai cittadini, le priorità di investimento su sicurezza e manutenzione stradale. Le priorità individuate nell’incontro e ritenute fattibili dai tecnici comunali saranno presentate in un’assemblea pubblica il 23 febbraio, dove gli interventi verranno votati, per scegliere quelli da realizzare con i 300.000 euro stanziati dall’Amministrazione. Info su www.sociolab.it.

PRATICHE BESTIALI

Appuntamenti (umani) per animali

Di Federica Pirrone

pirrone@bazarweb.info

Potenza. Nell’ambito della rassegna musicale La Musica delle Favole, organizzata da Ateneo Musica Basilicata, il 5 febbraio alle ore 17:00, presso l’Auditorium del Conservatorio “Gesualdo da Venosa”, si terrà il concerto Il carnevale degli animali e altra musica… bestiale. L’Apuliae Ensemble diretta da Gianna Fratta eseguirà Le boeuf sur le toit op. 58, divertissement-pantomime su musica di Darius Milhaud e soggetto di Jean Cocteau, e Les carnaval des animaux, grande fantasia zoologica di Camille Saint-Saens (www.ateneomusicabasilicata.it).

Villar Pellice. Doppio appuntamento “da lupi”, il 5 febbraio, in provincia di Torino. In mattinata, visita guidata in montagna alla ricerca del lupo, in compagnia del noto video-documentarista Stefano Polliotto. Alle ore 18, proiezione del documentario-concerto L’arte nell’essere Lupo, realizzato nel parco Orsiera Rocciavrè. E’ la storia del branco di Ombra e Silver e dei loro 12 figli, di cui per tre mesi consecutivi Polliotto ha documentato la vita, il comportamento e gli straordinari legami affettivi che non finiscono mai di stupire. La colonna sonora è cantata dal soprano Ethel Onnis con l’ensemble musicale The Book Of Keels (www.sulleormedellupo.it).

Milano. Donne in Rete Onlus e il Gruppo Consiliare del Partito Democratico presentano l’incontro-dibattito: Tra diritti e doveri, animali al centro, che si svolgerà il 13 febbraio, alle ore 15.00, presso l’Urban Center Milano in Galleria V. Emanuele. Sarà un’importante occasione di confronto sul tema della centralità degli animali domestici per la salute ed il benessere dei proprietari, a partire dalla presentazione della nuova legislatura sugli animali da affezione in discussione alla Camera dei Deputati (www.donneinrete.net).

Osimo. Mici superstar il 17 febbraio: tutto pronto per l’edizione 2012 del concorso fotografico a premi “il Gatto” organizzato dall’associazione “Gli Amici del Gatto Randagio”. Le opere saranno esposte dall’11 al 19 febbraio negli spazi delle Grotte dei Cantononi di Osimo. I fondi raccolti verranno utilizzati per il mantenimento e le cure degli animali ospitati presso il gattile gestito dall’associazione (http://www.gattorandagio.org).

FLASH MOB

Appuntamenti-lampo (reali) solo per social-networker

Di Martina Rosella

rosella@bazarweb.info

Verona. Sarà un caso se Febbraio è il mese degli innamorati e uno degli eventi del mese si svolgerà proprio in questa città? L’amore però questa volta c’entra ben poco, infatti “Carcere: SOLD OUT” è il nome del flash mob che si terrà il 4 febbraio alle ore 16 nella casa circondariale di Verona “Montorio”, San Michele, 15 (anche se l’invito è esteso a qualsiasi città voglia aderire per agire in contemporanea) contro la legge Fini-Giovanardi e la situazione disastrata delle carceri (https://www.facebook.com/events/264225946977260/).

Ancona. La tappa del secondo flash mob di febbraio è ancora da accordare, ma si annuncia come il più grande flash mob della provincia. L’unica certezza per adesso? La coreografia presentata su youtub: http://www.youtube.com/watch?v=1dRcWaOsVIM.

Milano è la città del flash mob più “globale” del mese. Infatti il 19 febbraio dalle ore 11 alle ore 20 ci sarà (Stazione Centrale) il “KpopItalia 2sn Flash mob”. A quanto pare la mania Kpop music (viene dalla Corea del sud, è stata resa popolare da Mtv Asia) ha spopolato anche da noi e adesso sono veramente in molti a seguirla (tanto da farci il secondo flash mob dopo quello di gennaio: https://www.facebook.com/events/291069680937029/).

Arezzo. E dopo un flash mob mondiale, non poteva mancare certo il flash mob dedicato alla canzone italiana: il 4 di febbraio questa città ospiterà il “Ma il cielo è sempre più blu. Flash mob cantato e danzato” alle ore 18 in piazza Risorgimento (http://www.follerumba.it/eventi/altri-eventi/2518-ma-il-cielo-e-sempre-piu-blu-flash-mob-cantato-e-danzato-ad-arezzo).

Terni. Come si diceva all’inizio, febbraio è il mese dell’Amore: questa città se ne fa portavoce organizzando il “St. Valentine’s flash mob”, evento in cui, il 14 febbraio alle ore 18, uno squillo di tromba annuncerà l’inizio del bacio più lungo del mondo: non ci sarà  limite di età,  di sesso, spirituale e di città (http://www.eventivalentiniani.net/stravalentino.html).

TRE PUNTO ZERO

Quattro App di gusto ed un socialnetwork a rotelle

Di Giulia Taglienti

taglienti@bazarweb.info

Ore 21,40, supermercati strachiusi, frigo vuotino e molta fame. Non è l’inizio di un giallo con la signora Fletcher semplicemente perchè manca il gatto che miagola… E’ quello che invece capita molto spesso a chi lavora fuori casa e non ha molto tempo per cucinare. Allora cosa succede? Che la nuova applicazione per iPhone, da poco disponibile anche su Android, propone delle ottime soluzioni. “Ricette al contrario” infatti in pochi secondi suggerisce cosa cucinare con gli ingredienti che già hai a disposizione (https://market.android.com/?hl=it); con “iPasta”, invece,  si hanno tutte le ricette sulla pasta dalla più facile alla più difficile e un dosatore davvero comodo per misurare la quantità di spaghetti a seconda delle persone che mangeranno (http://itunes.apple.com/it/app/ipasta/id372604405?mt=8).

Parlando di social network invece ci sono novità dal mondo degli skaters: loggandosi a “cineskatepark.it” si può condividere la stessa passione per lo skatebord postando foto, eventi, dritte su nuovi raduni o consigli su quale tavole usare rispetto ad altre.

Per gli appassionati di Yoga (ormai la pratica dello Yoga sta avendo sempre più successo tra persone anche molto diverse fra loro per età contesto sociale e quant’altro), basta scaricare l’App “Yoga gratis” per avere sempre a disposizione 250 posizioni, una esauriente spiegazione di ognuna e anche la musica adatta per conciliare la pratica (http://itunes.apple.com/it/app/yoga-gratis/id383624138?mt=8).

Infine, per chi ancora non fosse a conoscenza di “Grooveshark” per computer (sistema per ascoltare gratuitamente tutta o quasi la musica che si desidera), può puntare direttamente alla versione per smartphone (con la quale è possibile creare le playlist con i pezzi musicali più amati o ascoltare la radio: http://mobile.grooveshark.com/).

LIVE

I concerti di SmarTime!

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Palermo. Il 9 febbraio, al Mikalsa, arriva Vittorio Cane. Fuori da ogni schema eppure profondamente pop, il cantautore torinese si caratterizza per uno stile unico e un approccio nuovo alla canzone d’autore. Nel suo ultimo album Palazzi (Innabilis / New Model Label – dist. Audioglobe – 2011) appare più maturo in veste di autore e più sicuro come interprete. Qualità che assecondano la definizione di “poeta delle cose semplici” attribuitagli dalla stampa (www.vittoriocane.it).

Seregno (Mb). Il 15 febbraio al Tambourine, da non perdere è il Reading di Denti Guasti: Matteo de Simone (autore del romanzo Denti Guasti) e Pierpaolo Capovilla (cantante de Il Teatro dell’Orrore) si esibiranno in uno spettacolo ricco di atmosfere suggestive, le stesse che animano i loro racconti (siano essi le pagine di un libro o i testi delle canzoni). Ad incorniciare questo magnifico duo, le musiche inedite di Daniele Celona, ideate per accompagnare le parole del romanzo (www.tambourine.it).

Milano. Il 18 febbraio, al Lo-Fi, vanno in scena i Slaughter and the dogs. Dalla dura periferia di Manchester, la band archetipo del Punk ’77 inglese dal suono veloce e furioso, per la prima volta sbarca in Italia e si esibisce in un concerto che già si preannuncia memorabile. Gli Slaughter iniziarono facendo la gavetta nei locali ed eseguendo covers di Lou Reed e Bowie. Parallelamente cominciarono però anche a scrivere e a suonare i propri pezzi. Ottenendo di concerto in concerto maggior successo e ricevendo ottime critiche dalla stampa musicale, si ritrovarono presto a capo della scena punk di Manchester di fianco ai Buzzcock ed ai Drones. Pubblicarono il loro primo album Do It Dog Style nel 1978: un vero e proprio classico da collezione (www.lo-fi.milano.it).

Saluzzo (Cn). Il 22 febbraio al Ratatoj arrivano gli Ex-Otago. La formazione è composta da Simone Bertuccini, Maurizio Carucci, Alberto Argentesi e Gabriele Floris. Il loro terzo album si intitola Mezze Stagioni ed è caratterizzato da canzoni leggere, uniche ed emozionanti, ironiche e malinconiche al contempo (http://www.ex-otago.it/).

HEALING

Salute, benessere, fitness, meditazione, counceling: tutto per stare bene

Di Stefania Secondini

secondini@bazarweb.info

Albagnano (VB). Il 25 e 26 febbraio, prende il via il seminario residenziale per prevenire e curare i più comuni disturbi psicofisici con l’aiuto dello Yoga. Sulle rive del lago Maggiore, presso il Meditation Healing Center, il week-end sarà all’insegna del benessere di mente e corpo. Aperto a chiunque voglia approcciarsi alla conoscenza e pratica di questa antica arte medica, durante il seminario verranno illustrate e praticate semplici, ma efficaci: dalle tecniche del Pranayama (armonizzazione del respiro dei sensi e della mente), a quelle del Sat Kriya (purificazione del corpo e della mente), fino allo Yoga Nidra (rilassamento profondo). Info www.ahmc.it.

Forlì. Dal 26 al 28 febbraio, presso ForlìFiera, il NaturalExpò dedicato al mondo al naturale si declinerà in biotecnologia, bioarchitettura, prodotti biologici e alimentazione naturale, medicina naturale e terapie olistiche (www.naturalexpo.it).

Padova. Sabato 25 febbraio parte lo stage di Biodanza (ed educazione al contatto): la metodologia elaborata negli anni sessanta dallo psicologo cileno Rolando Toro Araneda si basa sull’associazione del trinomio musica-movimento-emozione. Inizialmente applicata a persone affette da problemi psichiatrici è stata poi estesa a tutti con l’intento di stimolare risposte psicofisiche ed emotive positive e quindi salutari per il soggetto che la pratica. Questa tecnica mira infatti ad armonizzare le cinque dimensioni fondamentali della natura umana: vitalità, creatività, sessualità, trascendenza, affettività e mette i soggetti nelle condizioni di personalizzare secondo la propria natura i movimenti suggeriti dal conduttore (la danza è fatta in gruppi di persone integrate affettivamente, il soggetto non è mai solo). Info: www.biodanzasyn.it e www.biodanza.it.

Milano. L’11 e 12 febbraio, presso ISPA Istituto Sperimentale di Psicodinamica® Applicata®, molto interessante è il seminario “La creatività felice, teoria e prassi della formazione olistica”: si tratta di un corso dedicato all’individuazione e allo sviluppo delle capacità umane basato sulla teoria, pratica e riflessione, al fine di creare una sintesi tra aiuto e ascolto dell’altro e di tirare fuori la propria cratività ed la propria educazione alla bellezza. Info: info@istitutodicounseling.it.

TRANSUMANZE

Viaggiare smart e responsabile: spendendo poco, stando comodi, conoscendo e rispettando. Phuket e dintorni!

Di Eugenia Romanelli

romanelli@bazarweb.info

Nonostate il turismo di massa e grazie all’influenza dell’architetto tailandese Mom Tri, l’isola non è deturpata dal cemento (le cittadine che sulla costa occidentale sul mare di Andaman hanno casette che non superano l’altezza della vegetazione tropicale e spesso le stanze di albergo sono bungalow ispirati all’architettura tradizionale). Un posto dove dormire e ascoltare il rumore del mare ma anche dove partecipare agli intrattenimenti che offre l’isola è il Thavorn Beach (www.thavornbeachvillage.com): con la sua spiaggia privata bianca e giardino tropicale, dista pochi chilometri in tuk-tuk dalla città di Patong.

Phuket city si snoda su due strade principali ed è un tipico esempio di architettura coloniale portoghese e cinese (anche se la Tailandia è l’unico paese del sud-est asiatico che non è mai stato colonizzato da una potenza europea). Da non perdere il mercato, dove vi potrete aggirare tra frutta tropicale, erbe profumate e fragranti, animali marini essiccati e oggetti di culto religioso. Molte anche le gallerie di arte contemporanea (da notare Rinda Magical Art, www.rindamagicalart.com) e i caffè alla moda (con il caffè vintage Bo(ok)hemian, o il cortile ombroso e pieno di cineserie del China Inn).

Anche Patong merita una visita, anche se non è bella architettonicamente e non è elegante: irresistibile nel suo animo sfacciatamente mercenario, dove si compra tutto, da un semplice massaggio a una moglie da riportare in Europa. Ci sono anche numerosi locali gay (nelle strade accanto al Royal Paradise Hotel, famosissimo il Simon Cabaret: www.phuket-simoncabaret.com), e vale davvero uno spettacolo di Lady Boys (trans tailandesi) che mimano le canzoni più famose e amate dal pubblico con coreografie coloratissime – anche se mai trasgressive. Per gli amanti del mare, la ditta John Gray’s Sea Canoe (www.johngray-seacanoe.com) offre gite di turismo ecologico e responsabile. Scegliete Hon by starlight: si parte in battello il pomeriggio per visitare gli Hon e le lagune nascoste all’interno di isole calcaree disabitate, accessibili solo con la bassa marea, passando in canoa per delle grotte piene di pipistrelli (vi sposterete tra mangrovie e vegetazione tropicale, abitata da scimmie, aquile e anfibi dall’aspetto primordiale; rimarrà a lungo con voi il ricordo della laboriosità silenziosa della natura selvaggia, del leggero ritmo del vostro remo sull’acqua, della bellezza monumentale di queste strutture calcaree simili a cattedrali). La gita permette di osservare anche il tramonto in mezzo al mare, gustando delizie tailandesi cucinate sulla griglia del battello e lavorando insieme alle guide per costruire un’offerta agli spiriti dell’acqua, fatta di fiori, candele e foglie di banana: le porterete con il buio in canoa in una delle grotte più belle, accenderete le candele e le farete galleggiare, godendo così di un momento mistico che vi aprirà lo spirito. A quell’ora, al buio, muovendo l’acqua vedrete la bioluminescenza, il fenomeno per cui i batteri presenti nel mare emettono luce a causa di reazioni chimiche: al di là delle spiegazioni scientifiche, a voi rimarrà in mente un mare che brilla di tante piccole luci accese, fiammelle di vita.