Da Partite & PartitiMario Monti ha paragonato le agenzie di rating ad un arbitro indiscutibile e inoppugnabile. Metafora poco calzante. Prendete Lazio-Inter, coi biancocelesti falcidiati da errori arbitrali. Oppure il rigore negato al Chievo contro il Lecce. Intanto le favorite per lo scudetto restano Milan e Juve. I bianconeri conservano l’imbattibilità, riportando alla mente l’impresa del Perugia di Castagner negli anni ’70. Non perse una partita, ma non vinse il campionato.
di Oliviero Beha