Una giornata di musica dal vivo il cui ricavato sarà devoluto in favore delle zone della Liguria colpite dall’alluvione dello scorso 25 ottobre. È questo lo scopo del “Woodstock del Rock Prog made in Italy”, una 12 ore no-stop di Rock Prog, durante la quale si alterneranno sul palco musicisti e artisti tra i quali Altare Tothemico, Arti e Mestieri (con Gigi Venegoni), Cclr (Cavalli Cocchi, Lanzetti, Roversi con Aldo Tagliapietra), Daemonia featuring Claudio Simonetti, Delirium (con Sophya Baccini e Franco Taulino), Egoband, Il Tempio delle Clessidre (con Max Manfredi), La Maschera di Cera, La Torre dell’Alchimista, Locanda delle Fate, Maxphone, Osanna (con Gianni Leone) e Ut.

Per non dimenticare la terribile inondazione che ha devastato il Levante Ligure e l’Alta Toscana mettendo in ginocchio tutta la Liguria, scatenando l’ira della popolazione e del fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, originario dei quartieri alluvionati, che nell’occasione fu molto critico: “L’Italia del fango sta mostrando il suo ghigno. Il cittadino è solo. L’Italia del cemento lo sta seppellendo vivo. Non c’è governo, non c’è opposizione, ma un comitato di affari che si spartisce il Paese. Oggi mi sento impotente, la distruzione di Genova era annunciata. Ho visto la mia città trasformata in fanghiglia”. Poi un attacco al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “Ha detto su Genova: ‘Capire le cause!’. La causa è una classe politica di cui Napolitano fa parte da 66 anni”. Anche il Wwf lanciò l’allarme: “La Regione Liguria ha ridotto il limite previsto per le nuove costruzioni lungo i fiumi. Erano dieci metri, adesso sono tre. Si rischiano nuovi disastri”.

Dunque, la Woodstock del Rock Prog made in Italy sarà un’occasione per dare un aiuto concreto, con l’obiettivo di raccogliere il massimo dei fondi per aiutare i Comuni del Consorzio Intercomunale Il cigno – Società di promozione turistica del territorio dei Liguri Antichi Scrl – colpiti dall’alluvione (Brugnato, Pignone, Rocchetta Vara, Calice Al Cornoviglio), sulla base dei progetti che saranno presentati entro febbraio 2012. Con il patrocinio della Provincia di La Spezia, Azienda Fiere La Spezia, Centro Fieristico della Spezia, Camera di Commercio della Spezia e in collaborazione con MusicArTeam, Rock Land, A.C.I.M., Società di promozione turistico culturale del territorio dei Liguri Antichi “Il Cigno”, Terra e Riviera dei Poeti S.T. Golfo dei Poeti Val di Magra e Val di Vara. Organizzazione: Angelo De Negri, Distilleria Music Factory, Black Widow, Ma.Ra.Cash.

Per effettuare le donazioni, questo è il numero di Conto Corrente del Consorzio Intercomunale “Il Cigno”: Banca Carige, Iban IT71X0617549780000000315680, intestato a : “Il Cigno Società di Promozione Turistica del Territorio dei Liguri Antichi” con causale “Prog Liguria”.

Sabato 21 gennaio a La Spezia (Spezia Expo – Centro Fieristico, via del Canaletto – dalle 12.00 alle 24.00. Infoline: 3466191593 – 0102461708. Prezzo biglietto 20 euro, apertura cancelli ore 11,00) per una giornata di musica dal vivo, il cui ricavato sarà devoluto in favore delle zone della Liguria colpite dall’alluvione dello scorso 25 ottobre. Una “Woodstock del Rock Prog made in Italy” per non dimenticare.