Istituzioni democratiche svuotate, partiti simulacri di se stessi, fine della politica, sindacati privi di nerbo, crisi del modello occidentale di democrazia, meno diritti, paura e precarietà e… poi loro… i tecnocrati, sempre più potenti, sempre più ricchi, sempre più liberi da controlli popolari. Algidi, supponenti, arroganti, insensibili alle sofferenze della gente. Con le loro aride statistiche, con i loro freddi numeri, con le loro inutili tabelle, i tecnocrati scorrazzano per tutta Europa, sconvolgendo stati e impoverendo popoli…

Un Gaber straordinariamente profetico! E, vista la situazione italiana ed europea, ogni ulteriore commento è superfluo…