Il centro della movida romana, Trastevere, diventa teatro di un violento pestaggio. Resta a terra in gravissime condizioni un ragazzo di 25 anni. Tutto avviene alle 4 del mattino in vicolo del Bologna, il 118 viene chiamato a soccorrere due ragazzi che sono a terra feriti. Intervengono anche gli agenti di Polizia del commissariato locale. I due ragazzi, sarebbero stati aggrediti dopo una lite scoppiata per futili motivi. Una sigaretta negata sembrerebbe.

Il più giovane delle vittime è stato ricoverato al Policlinico Umberto I, ha riportato una frattura alla base cranica e altre lesioni e in prognosi riservata. L’amico che era con lui, 30 anni, è stato trasportato invece all’ospedale Fatebenefratelli sull’Isola Tiberina. A due passi dal luogo dell’aggressione. Per lui la prognosi è di sette giorni. Sono in corsa le indagini. I due ragazzi picchiati hanno piccoli precedenti di polizia per spaccio di droga, ma al momento non sembra che il movente del pestaggio sia da ricercare in questo ambito.

Trastevere dista a pochissimi chilometri dal Rione Monti, rione storico di Roma dove questa estate è stato selvaggiamente picchiato Alberto Bonanni, un giovane musicista che aveva trascorso una serata con amici in un locale della zona. Alberto è in strada, scoppia una discussione legata ad alcuni schiamazzi con un gruppetto di residenti. Il musicista viene sorpreso alle spalle e colpito a colpi di casco. Da mesi Bonanni è in coma, ricoverato all’Ospedale San Giovanni di Roma.