Jim Sensenbrenner avrebbe dovuto imparare da Silvio Berlusconi che dare della “culona” a una signora non è mai opportuno e lo è ancor meno se non si è degli adoni filiformi e la signora in questione ha più potere di te.

Il deputato repubblicano del Wisconsin è stato colto mentre, nella sala di attesa dell’aeroporto di Washington, parlava al cellulare in tono decisamente alto, dando giudizi sulla campagna anti obesità “Let’s Move” portata avanti dalla First Lady, Michelle Obama. Sensenbrenner, noto per rifiutare il confronto con la stampa, ha detto, con tono infastidito, riferendosi alla First Lady, “vuole insegnarci come mangiare quando lei è la prima ad avere un gran sedere”.

La conversazione del deputato prendeva spunto da un episodio avvenuto il 10 dicembre, durante una visita alla Chiesa episcopale di Hartford. In quell’occasione, Sensenbrenner avrebbe avuto un battibecco con la 72 enne Maesh-Meigs proprio a proposito della First Lady che avrebbe denigrato in maniera sarcastica suscitando la reazione piccata dell’anziana signora. “Come si può esser così stupidi?” ha detto la signora riferendo l’episodio al sito Politico. com, aggiungendo che per lei Michelle Obama è una donna “bella, elegante”.

Il deputato, intanto, ha chiesto scusa per le sue esternazioni e ha fatto sapere di aver mandato un biglietto alla First Lady, la quale non ha rilasciato commenti in proposito. La signora Obama, amante del fitness che pratica da anni, è diventata la paladina dell’alimentazione sana e biologica, facendo realizzare persino un orto all’interno della Casa Bianca.

Il Fatto Quotidiano, 23 dicembre 2011