Massimo Mariani, ex operaio, scrive su Facebook: «Landini serve come il pane. Parla un linguaggio chiaro e avrebbe il mio voto se si candidasse alle politiche 2013”. Riccardo Infantino, sul suo profilo social: «Landini potrebbe essere l’uomo nuovo della politica italiana. Ne ho avuto l’impressione fin da quando l’ho sentito parlare a Bologna, in occasione dei 110 anni della FIOM”. E poi Silvana Zerbini, da Bologna: «Grande Landini, unico!» E non è finita: in questi giorni su Facebook e Google + i video di Landini nei profili degli utenti sono ovunque. Il più condiviso è  l’intervento alla trasmissione di Fabio Fazio, “Che tempo che fa”, andata in onda l’11 dicembre. Il segretario della Fiom, il più grande sindacato dei metalmeccanici, parla un linguaggio diretto e usa toni appassionati: «Questo è un governo tecnico che sta facendo scelte politiche! Dove si prendono i soldi? A chi si fa pagare? Il governo ha deciso di far pagare i soliti noti, cioè lavoratori e pensionati. Chi ha impedito al governo di inserire una patrimonale? Perché i grandi patrimoni non devono pagare? La patrimoniale è una roba semplice, non bisogna mica studiare vent’anni!».

E poi, sempre su Facebook, sono cliccatissimi i video di Landini intervenuto alla trasmissione di Michele Santoro “Servizio Pubblico”, nelle scorse settimane. Perché tanto successo? Scrive Elena De Santis sul suo profilo Facebook: «Landini dice tante verità”. Sul pagina fan “Sostenitori di Maurizio Landini” Mariagrazia Trevisan spiega: «Trovo che la sua chiarezza sia davvero impagabile. Quando lo ascolto credo ancora che forse potremo farcela. Vorrei che persone come Landini sbucassero fuori inaspettate in questo marasma di burocrati venduti». Giovanni D’Imprima invece esulta: «Una mattina mi sono svegliato… e ho urlaatoooo: Yes Landini for president!!”» Sulla pagina non ufficiale di Facebook che porta il nome del segretario della FIOM,  Rita Rossello lo dice apertamente: «Landini, bando alla timidezza, si candidi alle prossime elezioni. Abbiamo bisogno di persone perbene, che amino la verità e che siano incorruttibili.»

E’ evidente che Maurizio Landini incarna il politico che gli italiani sognano di avere al governo. Allora potrebbe partire un sostegno dal basso alla sua candidatura alle elezioni politiche 2013. E proprio iniziando da Facebook, con i suoi oltre 20 milioni di utenti. Che ne pensate? Se siete d’accordo registratevi alla pagina che ho creato “Maurizio Landini candidato alle politiche 2013” e diffondete il link ovunque, non solo nei vostri profili Facebook e Google +, ma anche sui blog e nei forum. Facciamo democrazia dal basso usando Internet.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=w7SEc3ACZyY#!

seguimi anche su Enzodifrennablog e su Facebook