Una lunga carriera in Rai, ultimata con la direzione di Rainews24 prima dell’esperienza alla guida di Liberainformazione, il portale news di Libera che racconta di mafie e impegno sociale. Una vita per il giornalismo con la schiena dritta, quella di Roberto Morrione, scomparso nel maggio scorso, dopo una lunga malattia che mai ha cambiato la profonda umanità e riconosciuta professionalità che lo animava. In suo ricordo è stato istituito un premio, una nuova sezione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi con il finanziamento di una videoinchiesta di un giovane reporter.

Il bando, con scadenza il prossimo 15 dicembre, è aperto a giornalisti under 35 che devono inviare un progetto corredato da una scaletta con tempi, fonti e modalità di realizzazione del reportage. Saranno tre le proposte selezionate. Ogni giornalista avrà a disposizione 3 mila euro per realizzare il lavoro e sarà seguito dai tutor Ennio Remondino, Maurizio Torrealta e Sigfrido Ranucci.