Governo battuto nell’Aula della Camera su un emendamento del Pd alla legge delega sulle professioni sanitarie. L’emendamento, approvato con 273 voti a favore e 259 contrari malgrado il no di commissione e governo, sopprime dal testo l’istituzione dell’ordine dei dentisti.

In base all’emendamento di Donata Lenzi (Pd), passato con 14 voti di scarto, viene eliminata dal testo l’istituzione dell’ordine degli odontoiatri: i dentisti dunque continueranno a rimanere iscritti all’ordine dei Medici. E’ l’ottantanovesima volta dall’inizio della legislatura che il governo esce battuto dall’aula.