Hanno aperto in rialzo le principali piazze del Vecchio Continente, sulla scia dell’azione coordinata annunciata dalle banche centrali mondiali per garantire liquidità in dollari. A piazza Affari il Ftse Mib ha cominciato la seduta con un +1,25 per cento, a 14.825 punti. In crescita anche Londra, Francoforte, Zurigo e Madrid. Anche Parigi ha avuto un avvio in territorio positivo, pur registrando una lieve flessione (-0,14 per cento) a metà mattinata, recuperata poco dopo.

La decisione delle banche centrali di sostenere il sistema finanziario dell’area euro ha riportato la calma anche sulle piazze asiatiche, che oggi sono tutte in rialzo, e hanno così recuperato le perdite dei giorni scorsi. Le borse cinesi hanno chiuso positive, anche se gli analisti sostengono che il momento favorevole sia temporaneo.

Buone notizie anche sul fronte del differenziale tra i bund tedeschi e i titoli decennali italiani, che è sceso al di sotto dei 350 punti.

Intanto l’attenzione è ora puntata sull’incontro, previsto per sabato, tra il segretario del Tesoro americano Timothy Geithner e suoi omologhi della Ue per coordinare gli sforzi e impedire che la crisi del debito ostacoli la ripresa globale.