Davanti al più grande crash finanziario della Storia, che si delinea, uno rimane attonito. Ogni argomento, ogni parola sembra inadeguata. Resta solo il delirio.

Le dichiarazioni del primo responsabile politico italiano lasciano esterrefatti. L’Italia implora: “Fai una manovra seria! Salva ’sto paese”. Lui: “Cancellerò le toghe rosse!” Che ci sia una volontà di cupio dissolvi fra i lettori del FQ (viva il default, crolli il sistema marcio) passi, ma ai vertici politici del paese? “Muoia Sansone…”. Già, il paese.

Il Sole 24 Ore
si erge in tutta la sua statura tecnica e morale. A gran voce invoca… le liberalizzazioni. Io, per me, figuriamoci, liberalizzerei tutto. Ma cosa c’entra con la casa che brucia? Infilare nell’emergenza la nostra agenda politica... O trattasi di colta ignoranza?

Forse ho dei problemi. Al telefono un’amica si accalora per il nuovo incarico in ufficio… Fuori i laziali esultano per i goal al Milan… Saranno gli stessi ricchi graziati dalla manovra? Penso: tutto questo sta per finire. Domando: “Ma voi non avete paura?” “Sìì! Anche noi”. Però solo io, psicostoriografo disarmato, mi arrovello: come fermare quest’orda?

Il 6 luglio avvertii: l’incendio va spento subito, utilizzando forza ridondante, in eccesso, o in poche settimane sarà incontrollabile. L’Italia andava in vacanza. Spiegai come fare: a molti lettori parvero semplici ‘boutades’. La casta dormiva, o era distratta. A fine luglio l’incendio era ormaiindomabile. Facciamo una manovrina… Ho smesso di scrivere: a che serviva? L’acqua è passata sotto i ponti…

Ora le dimissioni di Stark di Mordor aprono la battaglia finale. Stark, profeta dell’Irresponsabilità, scatena le divisioni del caos contro i difensori della città dell’Unione. Stark ha dichiarato apertamente la guerra. Correte ora, abbandonando i sentieri nascosti. O di qua o di là! Nei partiti, nei governi, sulla rete, in tutta Europa, sia corpo a corpo intorno alle mura della Città! Niente più esitazioni! Sam Angelamerkel: fuori da quel guado! E voi tutti, pregate, figli della luce.

Prospettive? Nerissime. Eppure, la notte è più buia prima dell’alba. Via l’anello del potere! E’ il segreto per risolvere questa crisi.

I governi hanno una bomba atomica in mano. La usino, prima che sia troppo tardi.