Notti bianche contro la manovra del governo. La Fiom è scesa in piazza la notte scorsa davanti alla Borsa di Milano, alla Ducati di Bologna, all’Ilva di Taranto e a Torino. In anticipo e a supporto dello sciopero generale che la Cgil ha indetto per oggi. La mobilitazione del sindacato dei metalmeccanici è stata un’iniziativa di indignazione “contro una manovra che cancella per legge i Contratti nazionali, che permette alle imprese di licenziare liberamente, che fa pagare interamente alle lavoratrici e ai lavoratori i suoi costi”.

L’iniziativa a Milano

L’iniziativa a Bologna

L’iniziativa a Taranto

L’iniziativa a Torino