A cura di Eugenia Romanelli

romanelli@bazarweb.info

«Del bel paese là dove ‘l sì suona » (Inferno, C. XXXIII, v. 80) è l’espressione della Divina Commedia con cui Dante identifica la lingua italiana come “lingua del (dolce) sì” (nel De vulgari eloquentia si distinguono tre principali filoni linguistici in base al loro uso della particella affermativa: lingua d’oil, progenitrice del francese, d’oc, l’occitano, e del sì, appunto l’italiano).

Sta di fatto che possiamo vezzeggiarci di essere abili affermatori o, per estensione, popolo aperto e disponibile (vedi il valore olofrastico del sì: http://it.wikipedia.org/wiki/Olofrase). Infatti il sì (sic, yes, ja, vµì, oui, ok, etc), oltre ad essere per antonomasia la parola che unisce gli sposi in un medesimo destino, indica uno stato esistenziale che persegue la voglia di vivere, il desiderio di conoscere, imparare, confrontarsi, dialogare. Di esplorare (vedi lo spot di Nastro Azzurro: http://www.youtube.com/watch?v=WbYYYU337uA). A nostro avviso questo concetto è ben rappresentato da Martha Medeiros e Pablo Neruda nei versi struggenti di “Lentamente muore” (http://www.youtube.com/watch?v=J8vVY6Z0Kzo).

Per chi, come noi, crede che il “sì” sia un universo a se stante, guardi il film “Yes man” (http://it.wikipedia.org/wiki/Yes_Man_%28film%29) che, scardinando lo stereotipo negativo che associa a questa locuzione uno stato di servilismo, racconta la storia del giornalista Danny Wallace (http://it.wikipedia.org/wiki/Danny_Wallace), il quale passò un anno della sua vita a dire sempre di sì a tutte le proposte: lasciato dalla moglie e caduto in depressione, il protagonista viene aiutato da un vecchio amico che lo invita a un corso di autostima basato sul dire sempre un incondizionato “sì” a ogni cosa la vita proponga.

Per chi volesse divertirsi a collezionare “sì”, arte, letteratura e soprattutto musica sono pozzi senza fondo: dai Pooh (“Dimmi di sì”, http://www.youtube.com/watch?v=SfxkTitRZo4) a Tenco (http://www.youtube.com/watch?v=h-AX062BP1M) agli Yes, che hanno scelto la parola per rappresentare la loro produzione artistica (http://it.wikipedia.org/wiki/Yes). Senza dimenticare “Yes We Can”, brano musicale ispirato al bellissimo discorso tenuto da Barack Obama a seguito delle primarie in New Hampshire che ha derivato lo slogan omonimo (http://www.youtube.com/watch?v=jjXyqcx-mYY): bellissimi i passaggi in cui la frase è pronunciata in lingua ebraica (al minuto 1:09 e al minuto 1:44), in lingua spagnola (al minuto 1:17 e al minuto 1:57) ed infine nel linguaggio americano dei segni (al minuto 2:04).

Mandateci titoli e autori che perseguono la Filosofia del sì. E, provateci, dite sì.

SUONI

Seduzione folk, eleganza jazz e sincerità rock

Di Vera Risi

risi@bazarweb.info

L’indole selvatica di Davide Van De Sfross torna imperiosa con questo nuovo cd che, pur non disdegnando le origini, segna un passo avanti, quasi un affrancamento dalla matrice padana che lo ha caratterizzato fin dall’inizio. Un lavoro ricco, sia come numero di testi sia come poliedricità di suoni e linguaggi, che affascina con ruspante seduzione. Il lavoro si apre con il ritmo incalzante di El Carneval Al De Schignan, uno straordinario affresco di gusto folk. Poi alla dolcezza languida di Maria, che ci dipinge con raffinata delicatezza una prostituta immigrata, contrappone l’avvincente brano La Macchina del Ziu Toni, un sound modulato ad arte su cui si snodano dei ricordi che sembrano appartenere a tutti noi. Un piccolo capolavoro è Il Camionista Ghost Rider, il cui sound meticciato, con evidenti influenze country, fa da tappeto a un racconto dalla deliziosa creatività. Struggente il brano che dipana la storia dell’amore impossibile tra La Figlia del Tenente e un delinquente locale, un amore… al capolinea della decenza (Davide Van De Sfross, Yanez. Universal Music, www.davidevandesfroos.com).

La chitarra ispirata di Christian Escoudé è protagonista assoluta di un cd raffinato. Catalogne è un porta d’accesso verso un jazz eccentrico e di classe. Il lavoro presenta tredici brani alcuni dei quali scritti dallo stesso artista ed altri da altri membri della band come Jean-Baptiste Laya. Su tutta l’opera domina il suono della chitarra, signora assoluta di questo viaggio affascinante sul quale le voci di clarinetti e violini si intessono amabilmente. Una perla raffinata è la rivisitazione di Moolight Serenade di milleriana memoria. Arrangiamenti scrupolosi e una sezione ritmica molto sofisticata contribuiscono a fare di questo cd un piccolo capolavoro acustico (Christian Escoudé, Catalogne. Plus Loin Music, www.plusloin.net).

Il disco d’esordio degli Agrado si presenta come un percorso esplorativo nell’individualità contemporanea. Un pop rock dolce e introspettivo attraversa le inquietudini e le ansie che i tempi attuali ci scaraventano addosso con cinica freddezza. Anche il rapporto uomo donna è qui analizzato con sincerità e onestà. La voce di Omar Russo, che ricorda vagamente i timbri di Francesco Renga, più che narrare vere e proprie storie fotografa dei momenti, degli attimi di vita in cui molti possono ritrovarsi. Non ancora pienamente maturo, il sound degli Agrado mostra in ogni caso una propensione verso un rock cantautorale e un’attitudine ad un certo sound anglosassone, che dai Radiohead ai Cure, sicuramente ha ispirato la loro crescita musicale (Agrado, Rumore Bianco. Aerostella, www.agrado.it).

LIVE

Appuntamenti in note per lo stivale

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Frascati (RM). “Hic manebimus optime. Qui rimarremo ottimamente”. È questo il tema dell’edizione 2011 di Frammenti. In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Associazione Semintesta, promotrice del Festival, dedica la kermesse a chi ha deciso di restare e di resistere rivendicando l’appartenenza alla Nazione Italiana. Il Festival si svolgerà dal 31 agosto al 4 settembre nella splendida location del Parco di Villa Sciarra. Grande è l’attesa per l’esibizione di Alessandro Mannarino (4 settembre). Il cantautore romano, dall’immancabile cappello nero in testa, presenterà Supersantos, il suo ultimo lavoro discografico (www.semintesta.it).

Pomigliano d’Arco (NA). Da mercoledì 7 a domenica 11 settembre si terrà la XVI edizione del Pomigliano Jazz Festival. La manifestazione oltre ai concerti, prevede una mostra dedicata alla cover art dei 33 giri di musica jazz. Imperdibile la serata inaugurale che vedrà sul palco il fisarmonicista francese Richard Galliano, il cantautore Raiz e l’Orchestra Napoletana di Jazz diretta da Mario Raja. A fare da quinta a questo inedito concerto, i locali delle Basiliche Paleocristiane e Medievali di Cimitile (www.pomiglianojazz.com).

Trezzo sull’Adda (Mi). Il 10 settembre l’appuntamento è per il KeepOn Festival, il più grande raduno di Live Club italiani. In una sola data si incontreranno direttori artistici, agenzie di booking, etichette discografiche e 25 tre le band più accattivanti del panorama alternativo italiano. Nel lungo elenco di artisti che si alterneranno sui due palchi allestiti in un ampio spazio all’aperto, segnaliamo Ettore Giuradei. Il cantautore bresciano, con il suo ultimo lavoro intitolato La Repubblica del Sole, regalerà momenti di intensa poeticità (www.festival.keepon.it).

Molfetta (BA). La città sarà protagonista di due serate ad alto impatto musicale. Il 15 e il 16 settembre ritorna Aritmia Mediterranea, il Festival diventato un appuntamento fisso per chi vuole continuare a scommettere sulla musica emergente. Ospiti della prima serata i Carpacho! che si esibiranno nella splendida location dell’Anfiteatro di Ponente. La Futura classe dirigente è il titolo del loro secondo album. Nove tracce uscite per Pippola Music dal contenuto nostalgico e riflessivo che ha reso la band una delle migliori realtà italiane di indiepop (www.aritmiamediterranea.org).

SCENE

Linguaggi innovativi ed estetiche visionarie insegnano l’arte del corpo

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Roma. Dal 5 al 7 settembre al Macro (www.macro.roma.museum) e dall’8 al 18 settembre al Teatro India, torna Short Theatre, piattaforma artistica e progetto ambizioso del collettivo Area06. Un no stop di creazioni contemporanee all’insegna del teatro e della danza indipendenti, per una provocazione performativa che metta al centro idee e strategie di pensiero, e che indaghi sul rapporto tra realtà e rappresentazione (www.shorttheatre.org). Dal 16 al 26 settembre, invece, il teatro Quirino apre le porte alla danza contemporanea africana con la rassegna MAD Revolution, un focus d’approfondimento sulla danza contemporanea in Africa e Maghreb, in collaborazione con L’accademia di Francia di Villa Medici e con France Dance. Lo spettacolo trans-culturale guida l’accesso a mezzi universali del linguaggio del corpo, investendo la danza nelle sue varie declinazioni e sempre con regie performative inedite (www.teatroquirino.it).

San Severo. Fino al 5 settembre, il Chiostro del comune pugliese ospiterà il Festival NU.DI.- Nuove Drammaturgie Indipendenti, rassegna teatrale underground con artisti di fama internazionale. L’evento, sotto la direzione artistica dell’attore Roberto Galano, vedrà nei suoi giorni di programmazione intervallarsi esibizioni di teatro indipendente, con rivisitazioni d’avanguardia di opere conosciute (www.teatro.org).

Bassano del Grappa. Fino al 3 settembre, nell’ambito del festival veneto Operaestate, arrivato alla sua 31° edizione, torna B.Motion, fortunata vetrina per la danza contemporanea internazionale e il teatro italiano di ultima generazione. Un cocktail d’avanguardia con performance e pratiche estetiche, a cura di giovani artisti e figure di spicco dal mondo del teatro e della danza. Un vero e proprio festival nel festival, dove i linguaggi innovativi dell’arte e le nuove tendenze coreografiche esplorano il carattere polisemico del corpo umano (www.operaestate.it).

POSSIBILITA’

Concorsi, corsi, offerte di lavoro, stage, premi &Co.

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Lecce. La nuova edizione del progetto “Suoni a sud”, rassegna di musica d’autore che si svolgerà da ottobre a novembre, seleziona progetti musicali pugliesi: solisti, gruppi, ensemble nati e/o residenti in Puglia e che hanno scelto il Sud come luogo dell’anima, patria elettiva e che, ovunque si trovino, portano nei propri lavori i segni della sua atavica energia. I vincitori saranno premiati con un concerto nel cartellone della rassegna. Richieste di partecipazione entro il 20 settembre (www.workinproduzioni.it).

Viterbo. Fino al 25 settembre sono aperte le selezioni per la sezione cortometraggi del Tuscia Film Fest 2011. I 12 lavori selezionati, di max 30 minuti, saranno proposti durante la manifestazione nel mese di novembre e saranno premiati 2 cortometraggi (premio del pubblico e premio della giuria: www.tusciafilmfest.com).

Bergamo. Aperto fino al 30 settembre il bando per poter partecipare a Flash Forward – La pellicola nell’epoca del digitale, progetto sperimentale e innovativo di produzione cinematografica rivolto a giovani filmaker e videoartisti lombardi 18-30enni che potranno formarsi tecnicamente sviluppando capacità sul campo con modalità inedite e originali (www.flashforward.laboratorio80.it).

Roma. L’VIII edizione del Premio Aretê torna a valorizzare e a premiare la comunicazione che mette al primo posto i valori sociali e di civiltà. Si partecipa entro il 7 ottobre con progetti pubblicitari, prodotti editoriali, eventi e iniziative che si distinguono per la correttezza nella comunicazione responsabile. Premiazione il 28 novembre durante la Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria (www.premioarete.com).

Verona. Con una e-mail a info@veronacabaret.it i comici maggiorenni potranno candidarsi per partecipare gratuitamente a fine settembre ai provini di Verona Cabaret, laboratorio rivolto alle nuove leve della comicità che potranno provare i propri pezzi (monologhi o personaggi di 3-5 minuti) davanti ad un vero pubblico (www.veronacabaret.it).

AMBIENTI

Per chi sostiene la decrescita (felice)

Di Andrea Bertaglio

bertaglio@bazarweb.info

Vimercate (Mi). Al via la sesta edizione del festival VEGANch’io, organizzato dall’associazione Oltre la Specie in collaborazione con Food not Bombs Romagna. Dal 2 al 4 settembre, presso l’area feste del Comune di Vimercate, un’occasione unica per tutti coloro che considerano immorale “continuare a discriminare gli altri animali”, mangiandoli, sfruttandoli per esperimenti e utilizzandoli come merci. Il festival avrà le caratteristiche della festa popolare, con cibo, musica, incontri, e sarà l’occasione per confrontarsi attraverso mostre, dibattiti e workshop, tutti ispirati alla logica della decrescita e della sostenibilità, e ad una forte critica della società dei consumi e dello sfruttamento intensivo delle risorse (http://www.veganchio.org/index.html).

Bologna. Dall’8 all’11 settembre si terrà la 23° edizione del Sana, dedicata al mondo biologico e naturale, ovvero ai prodotti a basso impatto ambientale per uso domestico e non. Quest’anno gli operatori professionali potranno incontrare il pubblico in due aree espositive: una dedicata completamente all’alimentazione, con aziende produttrici di cibi biologici certificati; l’altra al benessere, all’interno della quale ci sarà anche uno “Spazio Officinale”. In esso si potrà assistere a workshop, lezioni, ed approfondimenti. Oltre alla parte espositiva, il programma prevede un consistente calendario di convegni. E, da quest’anno, l’area “Sana Novità”, che offre la possibilità di conoscere le più importanti innovazioni sui processi di produzione, trasformazione e confezionamento eco-compatibili (http://www.sana.it/home/).

Giussago (Pv). Arte, musica e natura si incontreranno il 17 e il 18 settembre presso l’OrtoSonico con Electropark Lab per una delle iniziative più interessanti del contesto italiano. Allestito in mezzo al verde e decorato dalle opere d’arte dei partecipanti, Elettropark Lab affiancherà ai 2 palchi per le performance dei musicisti provenienti da tutta Europa una vasta zona espositiva dedicata a letteratura, arte, ambiente ed energie rinnovabili. I subwoofer dei palchi diventeranno per due giorni il cuore pulsante di un territorio che, in un tripudio di emozioni, luci e suoni, potrà ricordare ai presenti l’importanza della natura che ci circonda, da cui tutti proveniamo, e di cui tutti facciamo parte. Per chi volesse intrattenersi entrambi i giorni, è disponibile un’area camping per il pernottamento (http://forevergreenfestival.com/).

DEGUSTARE

Anche il vino è global

Di Sergio Caucino

caucino@bazarweb.info

Il mondo del vino non è così globale come lo si vorrebbe dipingere. Se il recto della medaglia rappresenta un evidente affacciarsi alla produzione di qualità di zone vitivinicole fino a poco tempo fa considerate improbabili, il verso disegna uno scenario in cui distribuzione del prodotto vino è saldamente progettata su base locale. Ovviamente esistono delle eccezioni ma la disponibilità sul mercato, per esempio in enoteca, di prodotti tipici di zone non tradizionali o non legate al territorio di riferimento del venditore, è spesso scarsa. Ce ne siamo resi conto in questi mesi in cui abbiamo cercato di esplorare i paesi enologicamente emergenti. Se risulta complicato trovare bottiglie di alcuni produttori di territori anglosassoni, come la California, la Nuova Zelanda o l’Australia, è praticamente impossibile trovare in Italia vino indiano o cinese, o anche soltanto dell’Oregon. In questi casi l’unica globalizzazione possibile passa attraverso la rete. Per certe forniture  abbiamo dovuto ricorrere personalmente a siti specializzati ma questa modalità di acquisto si sta diffondendo anche per acquisti meno esotici. Ogni due anni viene stilato dalla Scuola di Management di Bordeaux un rapporto sullo stato dell’e-commerce enologico del mondo  (maggiori informazioni al sito ufficiale dell’E-Barometer). Nell’edizione 2011 risultano ai vertici della classifica rispettivamente un sito americano, inglese e cinese, quasi a sancire la maturità degli acquirenti di questi mercati, relativamente poveri di produzione ma patria di molti appassionati. Solo quarto e quinto (ma in crescita) un sito italiano e uno francese. Superata la naturale diffidenza per le novità e digerita la mancanza del rapporto umano con il gestore dell’enoteca di fiducia,  la buona notizia è che con questa modalità con meno intermediari si riescono anche a spuntare buoni prezzi. Globalizzazione, in questo caso, perchè no? (E-BAROMETER: http://www.eperformance-barometer.bem.edu/).

INSIEME

Iniziative per una solidarietà intelligente e inclusiva

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Erbusco (BS). Il mese si apre con un evento che coniuga il gusto del palato a quello di fare del bene; così il 2 settembre alle 19.30 inaugura la sesta edizione di “Erbusco in tavola” (www.erbuscointavola.net), che si terrà in tre suggestive ville e permetterà di degustare prodotti locali, scegliendo tra tre diversi percorsi enogastronomici. Il ricavato sarà devoluto a Debra Italia Onlus, dedicata alla ricerca sulla Epidermolisi Bollosa o “Sindrome dei Bambini Farfalla”.

Firenze. Dall’8 all’11 settembre, l’associazione “Un Vero Sorriso Onlus”, che raccoglie fondi per la ricerca nel campo dell’Atassia Telangiectasia, sarà presente con il suo stand alla prima edizione della manifestazione CalcioExpo, che si terrà alla Fortezza da Basso per sperimentare vecchie e nuove frontiere del calcio, partecipando a giochi, tornei, gare, incontri, convegni: per una volta, solo il lato migliore del calcio (www.unverosorriso.it).

Milano. A.V.P.G. Onlus, dal 9 all’11 settembre, dedica una manifestazione ai bambini e a quanti vogliano accompagnarli. Nasce così “Heroes: da grande farò il pompiere” (http://www.spazioconcept.org/settembre2011/heroes-da-grande-faro-il-pompiere.html): mostre fotografiche, proiezioni, incontri, giochi, commemorazioni, simulazioni di salvataggi, percorsi, pranzi e merende allo Spazio Concept per un duplice scopo, da un lato, sensibilizzare nei confronti della passione e del lavoro con cui i Vigili del Fuoco tengono in sicurezza i nostri ambienti e, dall’altro, raccogliere fondi per l’acquisto di mezzi e materiali occorrenti per lo svolgimento delle attività della Caserma di Garbagnate.

Padova. Infine, il 29 settembre alle 21 presso il Centro culturale San Gaetano, si terrà lo spettacolo  teatrale “Tanti saluti”, che mette in scena in modo straordinariamente leggero e ironico momenti importanti e anche tristi della vita dei malati oncologici. Il ricavato sarà devoluto all’associazione Valentina Penello Onlus (www.valentinapenellonlus.org).

DIGITAL BOOKS

Leggere in bit e con le orecchie

Di Fabio Bezzi

bezzi@bazarweb.info

Area51Publishing propone una nuova collana:  “Yoga classico e antico buddhismo” è sviluppata in ebook ed audiolibri, con il preciso intendimento, come specifica Giuseppe Tamanti, curatore della collana, di offrire al lettore delle letture chiare, che abbiano un punto di partenza, con una chiara ipotesi di lavoro e un punto di approdo, indicate sia per chi già conosce queste tecniche, sia per chi ci si sta avvicinando. Molto interessante (www.area51editore.com).

Fullcolorsound Edizioni Sonore ha invece pubblicato “Sogni di sogni” di Antonio Tabucchi letto da Marco Baliani. Un intreccio di avventure oniriche in cui noi, sospesi tra sogno e realtà, grazie all’estro interpretativo della voce narrante, veniamo cullati dalle atmosfere surreali di queste suggestioni immaginifiche accompagnate dalle musiche di meravigliosi musicisti (www.fullcolorsound.it). Da segnalare anche Verdechiaro Audiobook e la sua  versione audio, letta da Enzo Decaro, di “Il gabbiano Jonathan Livingstone”. Scritto da Richard Bach, è la storia di un gabbiano che vive il volo non come mezzo per sopravvivere, ma come strumento per raggiungere la gioia e la perfezione. Jonathan per seguire ciò che sente è disposto a pagare il prezzo dell’incomprensione e dell’isolamento da parte dello stormo (www.verdechiaro.com).

Ancora, Rizzoli Lizard ha pubblicato l’ebook “Valzer con Bashir”, la graphic novel di David Polonsky e Ari Folman. E’ il resoconto profondo e sofferto – ma non per questo meno lucido – di uno dei momenti più atroci della nostra storia, il risultato di un approccio delicato, originale, alle assurdità della guerra. Non perdetevela (http://lizard.rcslibri.corriere.it/libro/2912_valzer_con_bashir_folman_polonsky.html). Infine, Quinta di Copertina propone in ebook le “Polistorie”: ogni autore di questa collana ha interpretato l’interattività del testo in modo differente, regalando al lettore diverse possibilità di sperimentarsi. Ricordando il Decamerone di Boccaccio, il Giuoco dell’Oca di Sanguineti, il Castello dei destini incrociati di Italo Calvino, i Librogame e le interactive fiction degli anni ottanta-novanta (www.quintadicopertina.it).

DUE PUNTO ZERO

I social network intelligenti + il forum di World Reference

Di Giulia Taglienti

taglienti@bazarweb.info

Questa volta andiamo alla scoperta del tempo perduto, anche quello che spendiamo davanti al computer. Nasce infatti in questi giorni “Proust” (http://www.proust.com/), il social network che funge da approfondimento per le amicizie che già abbiamo da altri social, come Facebook, ad esempio. Proust serve infatti ad arricchire le informazioni sulle persone che “amiamo”, così cita lo slogan, con la possibilità di scambiare pareri su argomenti di attualità o generici. In più sembra acquisire le sembianze di un album di ricordi, e per questo il nome.  Per settembre prevediamo un periodo molto intenso di acquisizione di contatti presi durante l’estate, almeno ce lo auguriamo. Intanto LinkedIn, il famoso social network interamente dedicato al mondo del lavoro che permette di collegarsi ad ipotetici colleghi o amici acquisiti in ufficio, ha deciso da poco di mettersi nuovi abiti diventando anche applicazione per smartphone (http://m.linkedin.com/), con tutti i collegamenti possibili per aggiornare sempre la propria situazione lavorativa. Per chi a settembre deciderà, invece, di proseguire le vacanze verso nuovi luoghi è consigliabile iscriversi al social network Foursquare (https://it.foursquare.com/) perché si condividono posti e suggerimenti di cose da fare intorno al luogo dove si è (effettuando un rapido check – in). Grande curiosità anche per il nuovo social network di Google “Tu+” (https://plus.google.com/up/start/?et=sw&type=st) che pare stia avendo parecchio successo anche se è ancora in periodo di prova. Per essere contattati si può inviare una richiesta via mail al sito di cui sopr: sarete aggiornati il prima possibile sul suo prossimo ingresso in rete (nel frattempo però possiamo sperimentare la nuova applicazione di Facebook “Branch Out”, una versione più pop di Linkedin che permette di trovare tra gli amici le aziende o i contatti con cui ci piacerebbe lavorare).

Infine, un sito straordinario.Vi sarà capitato di imbattervi in un’espressione in qualche lingua sconosciuta che avete immediatamente googlato per tentare di capirne il significato. Avrete quindi cercato la definizione sul dizionario online e l’uso sul forum di lingue che appaiono più frequentemente nei risultati della ricerca: WordReference.com, il sito di dizionari interattivi e forum di lingue online. Se non vi è capitato, fatevelo capitare e resterete di stucco: è tra i 300 maggiori siti del mondo, leader mondiale per i dizionari bilingue e per i  forum di lingue. I dizionari traducono dall’inglese in 15 diverse lingue e dallo spagnolo verso altre 3. Ci sono anche autorevoli dizionari monolingue e coniugatori verbali (incluso l’italiano, oltre a tedesco, portoghese, russo, polacco, greco, turco, arabo, coreano, ma non mancano il filippino tagalog, il catalano o l’ungherese). Il solo forum è uno dei più grandi su internet: 45 sezioni dedicate a moltissime lingue, etimologia, thesaurus e neologismi dove in migliaia discutono e fanno quesiti sui più disparati idiomi, sulla corrispondenza di termini e sui diversi registri d’uso. Oltre alla vastità delle lingue parlate dai partecipanti al forum, il numero di utenti online è tale che una domanda per la corrispondenza di termini sullo spagnolo, ad esempio, otterrà riposte da Spagna, Argentina e Messico nel giro di qualche minuto. Applausi dunque a Mike Kellogg, americano della Virginia, architetto e fondatore del sito e ai circa 70 moderatori provenienti da tutto il mondo per la gestione del forum che operano a titolo gratuito (“Ci occupiano – spiega una di loro, Laura Paragona – di mantenere un’atmosfera accademica e cordiale tra i partecipanti alle discussioni, trattando un enorme volume di messaggi in tutte le lingue coperte dal Forum”). Alcuni numeri del forum alla data odierna? Discussioni: 2,046,779, Messaggi: 10,826,592, Utenti: 473,894. Fatevi sotto! (I dizionari: www.wordreference.com; I forum: forum.wordreference.com; Wiki: http://en.wikipedia.org/wiki/WordReference.com).

ETNO

A settembre il cinema parla di immigrazione

Di Fabio Piccolino

piccolino@bazarweb.info

Ecco come sarebbe il nostro paese se da un giorno all’altro gli immigrati sparissero: esce nelle sale il 3 settembre, “Cose dell’altro mondo” (http://www.youtube.com/watch?v=yIx2otRbSPY), il nuovo film di Francesco Patierno, distribuito da Medusa, che ironizza sulla scomparsa da un giorno all’altro di tutti gli stranieri presenti in un operoso comune del nordest italiano. Uno scenario paradossale ed inquietante che riprende in parte il romanzo “Blacks Out” di Vladimiro Polchi, e che ha tra i protagonisti Diego Abatantuono e Valerio Mastandrea. Cinema e immigrazione si uniscono anche nella commedia finlandese “Le Havre” (http://www.youtube.com/watch?v=6HFEDFTIeh4) di Aki Kaurismaki, presentato lo scorso agosto al Festival del Film di Locarno. Una storia che ha ben saldi i temi della solidarietà e della fratellanza, che si scontrano con i dolori e i drammi dell’immigrazione (un ex scrittore decide di mollare tutto per mettersi a fare il lustrascarpe e incontra, per caso, con un gruppo di immigrati del Gabon, trattati come animali da chi gli ha promesso un futuro migliore).

Dal 7 settembre poi, è nelle sale il nuovo film di Emanuele Crialese, “Terraferma”(http://www.youtube.com/watch?v=834BqSkTy_c). Storie di migranti e delle loro odissee ma soprattutto di chi cerca la propria Terraferma. In gara al Festival del Cinema di Venezia, il film segna il ritorno del regista a Lampedusa, dopo “Respiro”, del 2002. Non solo, sarà a Venezia anche il film “Gridami” (http://www.youtube.com/watch?v=iXLWljmLrbE) del regista Hazara Razi Mohebi, pellicola incentrata sul delicato rapporto fra immigrazione e mondo del lavoro. Tematiche che il regista sente fortemente proprie, visto che attualmente si trova, con la moglie e il figlio, nella condizione di rifugiato in Italia, accolto nel progetto per i richiedenti asilo della Provincia autonoma di Trento.

GUSTI

I consigli (indipendenti) della nostra inviata

Di Lorenza Fumelli

fumelli@bazarweb.info

Bra (CN). Per gli amanti delle eccellenze casearie l’attesa è finita: sta per iniziare l’ottava edizione di Cheese, il più grande evento italiano a scadenza biennale dedicato alle Forme del Latte, organizzato da Slow Food. Come nei precedenti appuntamenti, il Mercato dei Formaggi sarà il cuore della manifestazione ospitando centinaia di piccoli produttori italiani e internazionali con particolare attenzione verso i prodotti francesi: 100 formaggi e 150 etichette d’Oltralpe saranno infatti esposti negli spazi dell’Enoteca e nella Gran Sala. In perfetto stile Slow Food, l’approfondimento è parte fondamentale dell’evento: 34 i Laboratori del Gusto previsti e moltissime le attività promosse dall’area Slow Food Educa. 13 sono invece sono gli appuntamenti a tavola in dimore storiche e ristoranti di Langa e Roero mente per i momenti di ristoro, sarà possibile scegliere tra Cucine di strada, Chioschi Degustazione e la Piazza della Birra. Tra le novità di quest’anno: la Piazza della Pizza, dove verrà sancita l’alleanza tra pizzaioli e piccoli produttori dei Presìdi. Dal 16 al 19 settembre. Per informazioni e prenotazioni, consultare il sito http://cheese.slowfood.it/.

Ferrara. Se volete invece partecipare ad uno degli eventi gastronomici più originali di fine estate 2011, ecco le regole: arrivate nella cittadina emiliana sabato 3 settembre vestiti solo di bianco. Vi sono concessi piccoli tocchi di originalità ma il dress-code è severissimo. Avrete con voi un passe-partout che vi consentirà libero accesso a spazi, sconti e omaggi per trascorrere piacevoli ore a passeggio per la città. Verso sera, un sms vi indicherà dove dirigervi per il primo appuntamento segreto: l’aperitivo. Dopo circa un’ora, sarà ancora il vostro cellulare a comunicarvi  il luogo dove ritirare due sedie, un tavolo e la Street Dinner Bag, la borsa piena di delizie contenente uno dei due menù a scelta tra carne o pesce e tutto il necessario per imbandire la tavola. A 30 minuti dall’ora X, l’ultimo messaggio fornirà l’indirizzo della “view-dinner”, ossia lo scorcio che farà da cornice alla serata, scelto tra i più belli della cittadina emiliana, eletta Patrimonio dell’Umanità per l’Unesco. Sistemate il vostro tavolo nel punto che preferite, apparecchiate e gustate. La seconda edizione dello Street Dinner di Ferrara, un percorso gastronomico a tappe in stile Food Mob, promette grandi sorprese e si candida a diventare l’appuntamento gastronomico italiano più atteso dagli amanti del cibo in strada, letteralmente. Prenotazioni al sito www.streetdinner.it.

ON AIR

Frequenze libere per radio indipendenti. In onde e web

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Ogni lunedì dalle 17 alle 18.30 sintonizzatevi sulle web-frequenze di PonteRadio Unical, la radio dell’Università della Calabria. Ad attendervi ai microfoni ci saranno Giuseppe Bornino e Silvia Cosentino, conduttori del seguitissimo programma CyNaRt. Quattro appuntamenti mensili per discutere di cinema, pittura, fotografia e rimanere aggiornati sulle migliori mostre calabresi (e non solo). Per gli appassionati di cinema consigliamo due rubriche: Visti per noi e per voi, focus sui film più gettonati del mese ed Educazione all’inverso, un viaggio alla scoperta di produzioni minori e film indipendenti, ma non per questo con bassi standard qualitativi (www.ponteradiounical.it).

Radio Kreattiva è invece una web radio antimafia nata a Bari nel 2005 in seguito ad un progetto ideato dall’omonima Associazione Culturale. Le trasmissioni sono gestite dagli studenti delle scuole pugliesi che si prefiggono l’obiettivo di mostrare come sia possibile combattere il fenomeno mafioso utilizzando creativamente i nuovi linguaggi della comunicazione. Il progetto, finanziato e supportato dal Comune, prevede la realizzazione di dirette radiofoniche, eventi pubblici volti a diffondere la cultura della legalità e la costruzione di percorsi comunicativi partecipati (www.radiokreattiva.net).

E di ToIndie avete mai sentito parlare? E’ uno spazio on line nato per dare visibilità alle attività dei musicisti emergenti e indipendenti del Piemonte. La sede della redazione centrale si trova a Grugliasco presso Casa Sonora ed è gestita da giovani artisti e appassionati di musica. Dal quartier generale vengono seguite anche le attività delle nuovissime redazioni dislocate nel resto del territorio. Tra queste segnaliamo Punto e Basta, la redazione di Piossasco che nel palinsesto dà ampio spazio ai giovani e ai fenomeni che gravitano attorno al loro mondo. Diversi i programmi condotti. Tra questi da non perdere Cyberbox, una guida sui luoghi (siti…) virtuali da non perdere (www.toindie.com).

HEALING

Dove trovare leve per evolverci

Di Stefania Secondini

secondini@bazarweb.info

Roma. Dal 16 al 18 settembre potete imparare a cambiare modo di respirare e cominciare a farlo in modo consapevole migliorando il vostro stato vitale. Non si tratta di controllo del respiro ma della sua liberazione. E’ quanto insegna la Scuola di Respiro con i corsi professionali di Rebirthing (e delle sue evoluzioni): il Respiro della Memoria® e Coccoloterapia® in acqua calda (www.scuoladirespiro.com/).

Rovereto. Dal 12 al 19 settembre anche un corso per la Sensibilizzazione alla Promozione del Benessere. E’ quanto propone l’Università Rovereto per carcare di educare alla ricerca al benessere proprio e altrui attraverso comportamenti basati sulla eco sostenibilità e su uno stile di vita equo-solidale (www.apcattrentino-centrostudi.it/site/eventi/details/12).

Caldaro (Bz). Il 24 settembre è molto interessante il corso di Cucina Ayurvedica. Scienza della vita, nell’accezione più ampia possibile, è il significato della parola Ayurveda, ma in realtà si tratta di un sistema medico indiano che mira alla prevenzione alla cura nonché all’armonia dell’essere umano inteso come un tutt’uno corpo-psiche-spirito. E siccome uno degli aspetti del vivere vedico è proprio la cucina ed il sapiente uso e abbinamento, mai fatto a caso, delle spezie grazie alle cui proprietà l’organismo ritrova o mantiene il suo benessere, ecco un corso mirato (sia in situ sia, a richiesta, anche in tutta Italia: www.cucinaayurveda.it/).

FLASH MOB

Partecipare improvvisando: gli appuntamenti del mese

Di Martina Rosella

rosella@bazarweb.info

Milano. Il 9 settembre, in Piazza Duca D’Aosta dalle 12:00 alle 12:30 tutti i partecipanti in collaborazione con l’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio (AIAPP) tenteranno di sottolineare l’importanza della salvaguardia delle bellezze del paese: chiunque parteciperà si “congelerà” dopo il segnale per proseguire poi, in una maniera del tutto particolare (https://www.facebook.com/profile.php?id=1189013131#!/event.php?eid=237200939653987). Più in là, precisamente il 17 sempre, in Piazza del Duomo, alle 16, avrà luogo “Back to School”, flashmob danzante per amanti di Grease e del divertirsi ballando (il flashmob prenderà spunto dalle musiche di Grease in un medley studiato per una coreografia ad hoc: http://www.wherevent.com/detail/flash-mob-milano-dance-flash-mob-back-to-school)

Pavia. Il callo del flashmob pare tocchi anche questa città: il 4 settembre infatti ci sarà la IV edizione del “Pavia Flahmob” dove si ballerà tutti insieme dalle 17:30 alle 20:30 in Piazzale Ponte Ticino (http://www.uaumag.it/index.php/2011/08/flash-mob-pavia-4/). Rotolando invece verso sud, l’11 settembre presso la rotonda del Lungomare di Taranto dalle 20:00 alle 23:30 ci sarà un altro flashmob ballerino. La coreografia è sul web: https://www.facebook.com/profile.php?id=1189013131#!/event.php?eid=146900255393060.

Roma. E a settembre anche i fan ripartono e il 3 settembre si scateneranno per Tiziano Ferro. A Piazza di Spagna, alle 15, si incontreranno con le maglie rosse (relative): http://www.teamworld.it/news/4981/tiziano-ferro-flash-mob-il-3-settembre.aspx.

HIP SPORT

Sport come non lo avete mai fatto

Di Marianna Russo

russo@bazarweb.info

Gallio. Il 3 e 4 settembre, in provincia di Vicenza, avrà luogo il primo raduno nazionale Offroad (http://www.offroadweb.it). Nella prima giornata verranno assegnati due premi trofeo della montagna e trofeo orientiring entrambi per auto 4×4 (il trofeo della montagna consisterà in quattro prove off road: Radio Trial, Trial Retromarcia, Ostacolo Insuperabile e Arrampicata). Da non perdere. A Bergamo, invece, in occasione della festa per il Santo patrono Alessandro, dal 2 al 4 settembre, si terrà Mondo Western (www.ilportaledelcavallo.it), un appuntamento dedicato alla zootecnica e all’agricoltura, con un’area di 20.000 mq per l’equitazione in cui si svolgeranno concorsi UNIRE e Monta all’americana. Il tutto sarà accompagnato da musica in perfetto stile country con i Mismountainboys.

Firenze. Per gli amanti del calcio, alla Fortezza da Basso, dall’8 all’11 settembre, avrà luogo la prima edizione di CalcioExpo (www.calcioexpo.it). Vi saranno ampi spazi in cui si susseguiranno tornei, convegni, dimostrazioni, allenamenti e stage tecnici. Le attività saranno accompagnate da incontri co grandi personalità come Gianni Riviera, Demetrio Albertini, Renzo Ulivieri, Giancarlo Antognoni, Antonio Cabrini e Ciccio Graziani.

Lasa Bolzano. Il 3 e 4 settembre nel cuore del parco nazionale dello Stelvio sport e arte si uniscono in un Trekking Fotografico (www.photofarm.it). Una passeggiata dalla rocciosa val Zebrù alla val Cedec circondata da ghiacciai, alla ricerca di scorci mozzafiato da immortalare. A far da modelli, oltre a questi splendidi panorami, saranno anche gli animali che popolano il parco. Infine a Bibione, in provincia di Venezia, dal 9 all’11 settembre, tutto all’insegna del Beach Fitness 2011 (www.beachfitness.it): 6 pedane dedicate ad attività come Hip hop, Group Cycling, Walkexercise/Boxemotion e ovviamente Fitness. Gli eventi organizzati copriranno l’intero arco della giornata sino alla sera con il Disco Party: buon divertimento!

QUEER

Vivere scegliendo

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Roma. Settembre, ultimo sprazzo di estate e ultima occasione, per chi non ci fosse ancora stato o per gli affezionati, di partecipare agli eventi del Gay Village (www.gayvillage.it). Il mese si apre in rosa con il “Venus Rising Festival”, serie di appuntamenti con la creatività femminile: l’1 settembre, dopo la presentazione del libro di Daniela Gambino “10 gay che salvano l’Italia oggi”, tre live concert delle cantautrici Valeria Vaglio e Melissa Ciaramella e della band Penny Ladies; il 2 settembre alle 20.30, avrà luogo la proiezione di “8 donne e ½” di Peter Greenaway e a seguire in live la rock band “Il giudizio di Eleonora” e Samantha Fox. Il 3 settembre, ultimo ironico e pungente spettacolo di Cinzia Leone “Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!” e poi come sempre musica fino al mattino. In chiusura, il 15 settembre alle 21.30 una nuova lettura teatrale del triangolo amoroso “Lui che ama mio marito” e il 16 settembre alla stessa ora “Moda sotto le stelle”, un’imperdibile occasione per nuovi e aspiranti stilisti di presentare le loro creazioni; infine il 17 settembre un grande dj, Mark Knight, per un memorabile party che chiude il Gay Village e saluta l’estate.

Firenze. E ancora fino al 6 settembre, dalle 18 alle 21, presso la sede di Ireos, comunità queer autogestita, sarà possibile visitare la mostra “Ritratti fiorentini” del giornalista fotografo Derno Ricci, celebre per aver fatto della ritrattistica oltre che un’arte, uno strumento di indagine delle identità (www.ireos.org).

Bergamo. Il 23 e il 24 settembre alla Fiera di Bergamo un appuntamento speciale per il mondo del b2b:la  manifestazione “Expo Turismo Gay” si svolgerà all’interno di NoFrills  (www.nofrillsexpo.com), offrendo la possibilità ai  fornitori di servizi turistici gay friendly o gay only di incontrare non solo le agenzie di viaggi del nostro Paese, ma anche i buyer italiani e internazionali. Il workshop si concluderà con un convegno dove verrà presentata una ricerca di mercato svolta dall’Osservatorio Turistico Guida Viaggi.

STILI

Moda e design per un’etica green

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Milano. Dal 23 al 25 settembre l’alternativa possibile alla settimana della moda milanese si chiama So critical So Fashion, un weekend di moda critica, etica e indipendente a cura di Terre di mezzo Eventi, nella prestigiosa location di Frigoriferi Milanesi. Forte del successo della passata edizione, l’evento eco-friendly torna a far parlare di consumo responsabile e pratiche d’acquisto innovative. Selezioni di marchi giovani e indipendenti riempiranno lo spazio espositivo dedicato alla moda libera, mentre workshop e laboratori creativi faranno il punto sul fenomeno sostenibile in larga espansione. In programma anche performance con abiti e accessori, iniziative culturali e d’approfondimento, e tanto cibo biologico e a Km0 (www.criticalfashion.it).

Vimercate. Domenica 18 settembre nel cortile della Galleria Magenta52-Dima Design, l’arte del riciclo espressivo abbraccia il progetto Treasure in the trash. Da grande palcoscenico di performance musicali, dj set, video proiezioni, mostre fotografiche e trash food, l’evento  si trasforma in laboratorio creativo all’insegna del fare sostenibile, con proposte di up-cycling per abiti e oggetti della memoria (http://www.facebook.com/profile.php?id=100002706370532&sk=wall).

Monza. Dal 17 al 19 settembre, nella sede della Confartigianato del comune lombardo, si terrà la IV edizione di Habitat Clima, mostra-convegno sul tema dell’arredo e della costruzione sostenibile. Design eco-orientato e soluzioni d’arredo in pieno stile green, per un concerto di qualità, innovazione e consumo responsabile (www.habitatclima.it).

Forlì. Dal 23 al 25 settembre presso il Quartiere Fieristico del comune romagnolo, torna la mostra mercato che da anni sorprende migliaia di visitatori. Si tratta di Vintage-La moda che vive due volte, un marchè-aux-puces all’italiana che insegna le pratiche del riuso creativo di abiti e accessori, e regala  nuova vita ad acquisti datati. Prima in Italia per numero di visitatori, la manifestazione tocca tutte le corde del restyling di qualità, dalla moda al design, dal collezionismo alla memoria cinematografica (www.fieravintage.it).

LIBRI

Una vita allo sbando

Di Ciro Bertini

bertini@bazarweb.info

Quando si pensa ai meravigliosi “sixties” , e in particolare a quelli americani, è quasi possbile visualizzare il clima di eccitazione giovanile verso novità di ogni genere: del resto si tratta degli anni in cui a essere teen-ager è stata la generazione dei baby-boomers. Ma, come spesso accaduto nel corso della storia yankee, tutto questo fermento culturale, questa apparentemente insaziabile brama di vita, è stato un fenomeno prevalentemente metropolitano, di cui nell’immensa provincia è giunta soltanto l’eco. A descriverci minuziosamente questo riverbero e i suoi effetti in una vicenda privata chi altri poteva essere se non Anne Tyler, che da anni – ritualmente – sforna storie di gente ordinaria eppure dai caratteri così sfaccettati che ogni volta ci riconosciamo in loro, pur così lontani da noi? La novità editoriale è che questa è una Tyler alle prime armi, sorprendentemente già così attenta alla cura dei particolari e maestra nei dialoghi. Pubblicato nel 1969 (quindi praticamente un racconto in presa diretta), questo romanzo rappresenta l’educazione sentimentale di Evie Decker, una ragazza grassa, sciatta e con pochi interessi, cresciuta senza una madre, che un giorno si invaghisce di un aspirante quanto velleitario re del rock’n’roll, al secolo Drum Casey. Per attirarlo a sé, quasi inconsapevolmente, compie un gesto estremo che non vi anticiperemo. Più di metà del libro è anticipatore dell’irrazionalità con cui Evie e Drum finiranno per sposarsi; in un percorso che per lei rappresenta un’occasione di graduale conoscenza dei propri desideri più profondi, per lui l’involuzione verso un’egotistica e infantile chiusura al mondo. L’ammirabile abilità della Tyler sta nella sapienza con cui quasi a ogni pagina dispensa un impercettibile cambiamento che, per accumulo, a un certo punto porta a svolte che hanno la capacità di meravigliarci pur essendo perfettamente giustificate. (Chiosa personale: essendo maschietti, non consola affatto che anche 50 anni fa le donne in genere fossero più mature e responsabili degli uomini).

Anne Tyler. Guanda, 16 euro

GRAPHIC NOVEL

Fumetti a tutto spiano

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Musica e fumetto si intrecciano nel nuovo volume di Davide Toffolo dando vita ad una storia i cui ingredienti essenziali sono avventura, sentimento e magia. Pubblicato lo scorso luglio da Coconino Press, Cinque allegri ragazzi morti racchiude in un unico volume le storie di cui è stato protagonista uno dei gruppi rock più in voga della scena musicale indipendente italiana, i “Tre allegra Ragazzi Morti”. Vasco, Sumo, Sleepy, Mario e Gianny Boy sono i nomi dei cinque teenager che tornano in vita dopo la loro morte provocata dalla strega Lidia, costituendosi metafora dell’universo giovanile. Un racconto, a tratti crudele a tratti romantico, che sviscera le incomprensioni che caratterizzano il difficile rapporto tra adolescenti e adulti.

La vita della giornalista e scrittrice Anna Politkovskaja diventa protagonista dell’omonima graphic novel, realizzata da Francesco Matteuzzi e da Elisabetta Benfatto (editore Becco Giallo). Il libro ripercorre le avventure della reporter della Novaja Gazeta assassinata a Mosca nell’ottobre 2006. Negli anni della sua carriera si è opposta al regime russo e alla politica di Vladimir Putin, raccontando sempre con minuzia e verità la drammatica situazione della Cecenia. Più volte minacciata di morte, è stata punita per aver lottato affinchè, in un pese tormentato dalla crudeltà, trionfassero giustizia e moralità.

Si intitola Zahra’s Paradise il primo fumetto pubblicato on line in tempo reale, dal febbraio 2010, e tradotto in sette lingue. Il 28 settembre, l’opera che ha appassionato il pubblico internazionale, sarà pubblicato in un libro da Rizzoli Lizard. Gli autori, Amir & Khalil, i cui nomi sono stati inventati per proteggere i protagonisti dal governo iraniano, raccontano le vicende di Zahra, una madre disperata per aver perso le tracce del figlio Mehdi, in seguito ad una protesta anti-regime del giugno 2009. Nel corso di tutta la lettura dell’opera non è difficile riconoscere personaggi, fatti e luoghi appartenenti ad un popolo che oggi sogna la libertà. Buona lettura!

MONDI

Arte, intrattenimento e cultura lontani da noi

Di Alessandra Caiulo

caiulo@bazarweb.info

Sarzana. Il Festival della Mente è il primo festival in Europa dedicato alla creatività e ai processi creativi. Nel programma di quest’anno si è mantenuto l’impegno nel realizzare un percorso stimolante e innovativo per un pubblico attento come quello che ogni anno arriva da tutta Italia a Sarzana. Il festival è dedicato a bambini, ragazzi e adulti di qualsiasi età e formazione culturale, purché motivati ad approfondire, ad ascoltare e a confrontarsi con gli scienziati, i filosofi, gli psicoanalisti, gli scrittori, gli artisti italiani e stranieri che arriveranno in città dal 2 al 4 settembre (http://www.festivaldellamente.it/).

Toronto. Proseguirà fino al 18 settembre la prima nordamericana di Fellini, Ossessioni Spettacolari, mostra allestita al TIFF Bell Lightbox. L’evento offre una panoramica suggestiva ed informativa sulle maggiori tematiche presenti nelle opere di Fellini come le sue ossessioni, le sue passioni ed il suo processo creativo, e metterà in luce la maniera in cui il regista ha saputo presentare al mondo l’idea della celebrità traendo l’ispirazione dalla cultura popolare ed incorporandola al suo lavoro. L’iconografia unica del regista, vincitore di cinque Oscar e che ha fatto conoscere mondialmente le espressioni di “paparazzo” e “dolce vita”, sarà rivelata attraverso oltre 400 oggetti (http://tiff.net/tiffbelllightbox).

New York, Los Angeles e Miami. Hit Week, il più grande festival di musica italiana in America che si terrà dal 9 al 16 ottobre, porterà due band emergenti italiane ad esibirsi negli States insieme a Subsonica, Caparezza, Nicola Conte, Casino Royale, Apres La Classe ed Erica Mou. Hit Week è prodotto da Music Experience Roma S.r.l e da Mela Inc Los Angeles e realizzato grazie al Ministro della Gioventù, Istituto per il Commercio con l’Estero, Ministero dello Sviluppo Economico, Federazione dell’industria Musicale Italiana, Regione Puglia/Puglia Sounds. Possono partecipare al contest tutti gli artisti e band che non hanno superato i 35 anni d’età e che potranno caricare, fino al 10 settembre, i loro brani su un’applicazione You Tube (audio o video) ad hoc sviluppata (www.hitweek.it).

PICCOLI

Appuntamenti per grandi e piccini all’insegna del divertimento educativo

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Bellinzona (Svizzera). Al Museo in Erba i bambini possono scoprire l’arte e la creatività giocando. Dal 10 settembre al 26 febbraio ospiterà l’esposizione-gioco interattiva “I giochi di Klee”, percorso a moduli con divertenti manipolazioni ideato da Roland Besse. In mostra le riproduzioni delle opere di Klee, artista affascinato dalla creatività infantile, che coinvolgono tutti i sensi con i loro colori, suoni, odori, materiali da toccare (www.museoinerba.com).

Sabbionara d’Avio (TN). Al Castello di Avio fino al 6 novembre un percorso-gioco istruttivo e divertente attraverso i secoli. Un viaggio nel tempo alla scoperta delle vicende e dei personaggi che hanno animato questo luogo. I bambini da 4 a 10 anni guidati da un giullare di corte diventeranno protagonisti di una caccia al tesoro alla ricerca di misteriosi manoscritti e chi riuscirà a raccoglierli tutti sarà premiato con un buono omaggio per i pomeriggi animati del 2 e 16 ottobre (faiavio@fondoambiente.it; www.fondoambiente.it).

Cagliari. “Non dirlo a nessuno! Racconti, visioni e libri che svelano segreti” è il tema del Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi 2011, a Cagliari dal 6 al 9 ottobre e in altri centri dell’Isola dal 4 all’11 ottobre. Segreti, storie di misteri, nascondigli, enigmi, mostre, laboratori con attori, scrittori, illustratori, animatori… (www.tuttestorie.it).

Catania. Dal 7 al 9 ottobre un evento a misura di bambino: l’ExpoBimbo. Un “parco giochi in fiera” con esposizioni, sfilate, degustazioni, concorsi, animazione, informazione, corsi e workshop per mamme in attesa, superdivertimento per il più piccoli e attività per tutti i gusti e tutte le età (www.expobimbo.net).

Reggello (FI). Con l’iniziativa “La Frutta sugli Alberi” i bambini e le loro famiglie possono conoscere e apprezzare la natura raccogliendo la frutta direttamente dall’albero presso l’azienda agricola Pasquini, tenuta biologica con ciliegi, meli, susini, fichi, noccioli, castagni e diosperi. Alberi per tutte le stagioni, infatti è possibile partecipare ogni sabato-domenica durante tutto l’anno (www.aziendaagricolabiologicapasquini.it).

PRATICHE BESTIALI

Come partecipare del mondo animale. Con amore

Di Federica Pirrone

pirrone@bazarweb.info

Venezia. Dall’1 al 30 settembre le Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana ospitano “Animal magnetism”, la nuova mostra della textile artist Liselotte Höhs. Le opere sono realizzate con tappeti di lana di pecora annodati da artigiani tibetani in esilio in India, uomini che condividono la stessa visione antropocentrica della realtà che l’artista intende trasmettere, all’insegna del rispetto per gli animali. La mostra è inserita nel programma delle Giornate Europee del Patrimonio 2011 – 24 e 25 settembre 2011 (liselottevenezia.com).

Modena. Dal 16 settembre 2011 al 19 febbraio 2012 il Museo della Figurina mette in mostra “Sfere invisibili. All’interno degli habitat animali”, insolito viaggio nel mondo degli animali, visti sia attraverso lo sguardo umano che provando a immaginare come essi stessi percepiscono l’ambiente. Realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, l’esposizione rientra nelle iniziative del festivalfilosofia in programma dal 16 al 18 settembre 2011, dedicato quest’anno al tema della Natura (http://www.comune.modena.it/museofigurina; http://www.festivalfilosofia.it).

Desio. Parte il 24 settembre il nuovo “Corso di Pet Sitter con approccio zooantropologico” organizzato dall’associazione Spaziopernoi. Costruito in modo da fornire gli strumenti più innovativi per assistere gli animali famigliari con rispetto, competenza e professionalità, è rivolto a chiunque intenda trasformare la passione per gli animali in una professione (www.spaziopernoi.it).

Claterna. Animali a Claterna e nelle colline del Parco dei Gessi Bolognesi. Il 25 settembre una passeggiata dal Museo della Città Romana di Claterna al Centro Visita di Villa Torre a Settefonti soddisferà curiosità storiche e naturalistiche, tenendo come filo conduttore la civetta, animale sacro della Dea Minerva. Presso il Centro Visita, inoltre, si terrà, l’inaugurazione della Mostra “Antiche Pietre” del territorio di Ozzano, con aperirivo. Prenotazione obbligatoria (info@parcogessibolognesi.it, www.parcogessibolognesi.it).

SERENDIPITY

Si balla ancora, tra champagne e sperimentazioni

Di Lorenzo Tiezzi

tiezzi@bazarweb.info

Come scrivevo qualche settimana fa, è stata un’estate difficile. E’ piovuto tanto dal punto di vista atmosferico, mentre di soldi nei locali ne sono piovuti ben pochi. Colpa della crisi? Certo, ma anche della povertà di idee dei gestori. Chi ha avuto voglia di fare qualcosa di un po’ diverso, magari serate che iniziano presto e prevedono un bel mix di cibo e musica, non solo suoni spacca timpani, è stato premiato. Ma veniamo a settembre, che è un mese strano: si balla all’aperto ma riaprono anche i locali al chiuso e la scelta dipende soprattutto dal clima. Ecco un po’ di proposte per chi ama la techno e pure per chi la odia, preferendo suoni più dolci.

Giussano. Dopo un’estate di presentazioni in giro per l’Europa (in Italia ma anche a Formentera), apre Capannina Club. Lo stile è da champagne sul tavolo, al mixer i migliori professionisti del circuito fashion. La gestione è de La Nuit, che ha fatto grande il Club Modà di Erba (proprio in quest’ultimo locale, comunque, si continua a ballare alla grande. Il 10 settembre qui arriva Sergio Mauri, oggi lanciatissimo col suo nuovo singolo “Love Is A Journey” realizzato con Mr V, senz’altro uno dei cantanti vocalist più amati degli ultimi anni). Fatevi un giro su www.la-nuit.it e www.sergiomauri.com.

Bologna. Per chi vuol andare oltre la situazione chic, molto piacevole la proposta del Robot Festival, un evento che propone di tutto, dalla techno alla sperimentazione artistica a tutto tondo. Tra i tanti segnaliamo la presenza di Riva Starr, reduce da una bella collaborazione con i Sud Sound System e in procinto di pubblicare un album pieno di suoni di star come Fat Boy Slim, e pure i Who Made Who, che da anni sperimentano tra rock, psichedelia e cassa dritta (28 settembre-1 ottobre, www.robotfestival.it).

Torino. Paul Kalkbrenner, un dj senz’altro di culto che però in Italia è sbocciato solo quest’anno, è il protagonista del film Berlin Calling e a questa pellicola deve tutta la sua fama (bello il pezzo introspettivo Sky And Sand). Andate il 17 settembre all’Oval (www.movement.it).

AVERE

Gli oggetti della contemporaneità a portata di portafoglio

Di Alessio Romano

romano@bazarweb.info

Per gli amanti della birra, soprattutto quella artigianale, il sito iwantoneofthose.com commercializza la ”Beer Machine Brew Master”, un’economica e poco ingombrante soluzione per produrre dell’ottima birra in casa. Il macchinario, che misura solo 35x31x26 cm, permette la produzione di birra in maniera semplicissima. Basta infatti inserire al suo interno una particolare miscela naturale di luppolo disponibile, per il momento, in due tipi, Lager e Ale, acquistabili sul sito stesso, per avere in sette massimo dieci giorni ben diciasette pinte di eccellente birra artigianale (acquistabile online a 114€).

Se invece alla birra preferite i super-alcolici, ”Margaritaville” è una straordinario strumento che vi permetterà di preparare cocktail con un dito dandovi la possibilità di passare più tempo con i vostri amici durante i party che organizzerete. Dopo aver riempito i suoi quattro contenitori con succhi di frutta e liquori in base ai drink che preferite, basterà, infatti, scegliere uno dei cocktail possibili con quella particolare combinazione fra i quarantotto programmati sul comodo display LCD e premere un pulsante per avere la bevanda desiderata. Inoltre grazie al bottone ”strong” sarà possibile, volendo, aumentare la parte alcolica. Acquistabile online al prezzo di 299$ (210€ circa): www.frontgate.com.

Infine, se invece di una festa avete organizzato una piccola cena e i vostri ospiti hanno opinioni discordanti sulla scelta della pasta, grazie ai “Pasta Basket” sarà possibile accontentare tutti utilizzando una sola pentola. Si tratta di piccoli cestelli scolapasta monoporzione, realizzati con un materiale resistente alle alte temperature, da agganciare alla nostra pentola con l’acqua in ebollizione (i colorati e utili cestelli con la loro chiusura a fisarmonica garantiscono un ingombro minimo all’interno delle nostre credenze). Costo al pezzo 12$: www.amazon.com.

VISIONI

Dal piccolo al grande schermo, dal pc al videogioco

Di Eve Stallen

stallen@bazarweb.info

Catania. Il concorso del Trailer Film Fest , giunto alla sua nona edizione, che si terrà tra il 28 settembre e il primo ottobre, entra nel vivo: si può infatti votare per assegnare il premio del pubblico al Miglior Trailer della stagione cinematografica (su www.trailerfilmfest.com). Il concorso vedrà in gara trenta lavori selezionati dal Comitato del festival tra i film usciti nelle sale italiane fra il 15 agosto 2010 e il 15 agosto 2011 divisi tra Sezione Italia, Sezione Europa e World (saranno in seguito votati anche da una giuria di qualità che premierà il Miglior Trailer Italiano, Europeo e World). I migliori trailer verranno premiati con l’Elefantino, simbolo di Catania e ormai storico premio del festival, durante la serata finale. Oltre alle case di distribuzione dei trailer vincitori, sarà premiato per la selezione Italia anche il realizzatore del trailer. Sono cinque i componenti della giuria : il presidente di giuria, lo scrittore e regista Federico Moccia, la giornalista di Libero Anna Maria Piacentini, la critica cinematografica Ornella Sgroi, il Direttore del Teatro Stabile di Catania,Giuseppe Di Pasquale e il giornalista del Tg2 Francesco Festuccia. Il Premio Miglior Locandina, invece, votato dal pubblico sul sito ufficiale del festival, sarà reso noto in una delle serate finali con TrailersLab , laboratorio creativo organizzato in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell´Università di Catania.

AVANGUARDIE

Arte contemporanea ancora da avvenire ;)

Di Amanda Freiburg

freiburg@bazarweb.info

Roma. Inaugura il 24 settembre la mostra Heaven can’t wait, a cura di Luisa Montalto e Dario Morante alla Mondo Bizzarro Gallery (www.mondobizzarrogallery.com): sospesa tra l’annunciazione di un futuro prossimo e la lezione dei grandi del passato, la fotopittura di Andrea Simoncini Gibson propone agli occhi di chi  guarda un vero e proprio viaggio in una miniera di emozioni e di suggestioni. Nelle figure plasmate dall’artista italo-inglese, infatti, gli echi di una beatitudine estatica si sovrappongono a un forte senso di inquietudine, e regnano la bellezza, lo stupore, la sensualità, lo struggimento e persino la paura. Ed è così che il lavoro di Simoncini Gibson – potremmo dire la radice stessa della sua ricerca erotica – risulta essere agli antipodi di ogni sentimento di indifferenza. Sempre a Roma anche la Street Parade, fino al 10 settembre, alla MondoPOP International Gallery: in rassegna alcuni dei migliori lavori di Street Art degli ultimi anni (una nuova tappa dello Urban Superstar Project, evento curatoriale e mediatico consolidato nella realtà artistica nazionale iniziato al Museo MADRE di Napoli nel 2009, ora itinerante). L’opportunità è anche di comprare opere originali per tutti i fan della corrente: www.mondopop.it.

Venezia. Gino De Dominicis, con la mostra Teoremi Figurativi, resterà esposto fino al 30 settembre alla Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro per la 54° Biennale Internazionale d’Arte di Venezia. Lo ricordiamo: Gino De Dominicis è stato uno dei più emblematici e controversi artisti del panorama italiano del secondo dopoguerra. Complesso ed enigmatico, ha manifestato la propria poetica attraverso tecniche espressive differenti, tanto da definirsi pittore, scultore, architetto e filosofo (www.cadoro.org).

Roveredo (Svizzera). Fino al 9 ottobre si può entrare a openArt (www.openart.ch), manifestazione a un’ora e mezzo da Milano, ormai entrata nella tradizione dell’arte della Svizzera meridionale, che giunge quest’anno all’undicesima edizione. Il nutrito gruppo di scultori provenienti da tutta Europa arriva per confrontarsi tra sè e con la natura di un ampio parco di oltre 100.000 metri quadri (le opere esposte sono in buona parte realizzate appositamente per questi spazi, nella logica di una integrazione con la natura).

Firenze. Il 22 settembre verrà  presentata la mostra Oh! Nirica: quando i sogni incontrano la materia, oggetti per dormire e per sognare, realizzati appositamente per la galleria Otto da una quarantina di artisti di tutte le età provenienti da varie parti del globo, con in comune l’amore per l’Italia. Molte sono le situazioni del sonno e del sogno e gli oggetti da essi ispirati: l’oggetto dove si posa la testa, l’oggetto che ci copre, gli oggetti che ci circondano dove si dorme. Mauro Lovi, art director di Otto, ha realizzato il letto abbarca ispirato alle navi fenicie e alla loro e nostra navigazione notturna, con un innovativo baldacchino a vela. Intorno ad esso  velocemente si sono materializzati tutti gli altri oggetti degli artisti da lui invitati: cuscini tappeti, arazzi, librerie, lenzuola, copriletto, lampade, piantane, sveglie, pendoli, specchiere, pouf, camini, sedie, poltroncine, armadi – anche una raccolta di piccoli racconti per dormire e sognare da tenere sul comodino –  tutti  reinventati e costruiti dagli artisti invitati, alcuni anche in collaborazione con artigiani (www.ottoluogodellarte.it).

TACCHI A SPILLO

Cose di donne: 4 passi nell’economia solidalle rosa

Di Cristiana Scoppa

scoppa@bazarweb.info

Treviso. La VII edizione della fiera “Quattro passi verso un mondo migliore”, dedicata al commercio equo e solidale e alle economie sostenibili, il 24 e 25 settembre nel parco Sant’Artemio, sede della Provincia di Treviso, apre una finestra sull’imprenditoria femminile che caratterizza questo settore in tanti angoli del mondo. L’edizione 2011, organizzata dalla Cooperativa Pace e Sviluppo di Treviso con il sostegno di Altromercato e Altreconomia, tra le principali centrali del commercio equo e della promozione di consumi sostenibili, di Novamont, impresa chimica votata alla tutela ambientale, e del Coordinamento delle associazioni di volontariato della provincia di Treviso, si intitola Un mondo di donne – spazi di economia al femminile. La partecipazione di oltre 100 espositori si sviluppa in 4 aree tematiche: “Un mondo di donne”, “Sviluppo sostenibile”, “Informazione”, “Volontariato”. Gli approfondimenti riguardano l’imprenditoria femminile, i servizi per le donne e i movimenti sociali e politici nati da proposte e impegno principalmente femminili, come i GAS, i Gruppi di acquisto sostenibile. Sabato 24 l’attrice Lella Costa sarà presente con un reading dedicato alle poetesse del Novecento, mentre domenica 25 occhi puntati sulla conferenza di Rudi Dalvai, presidente della Organizzazione mondiale del commercio equo (WFTO), che lancerà la campagna nazionale di Altromercato “Equo per tutti – 2011”.

Per entrare nello spirito della manifestazione, si parte con Dillo con un libro – Incontri al femminile: il 7 settembre per “Storia di donne”, Susanna Berti Franceschi presenta il suo Di regine, di sante e di streghe. Storie di donne del Medioevo, 25 biografie che raccontano il confronto con il potere di chi, nata di sesso femminile, dal potere era tendenzialmente esclusa; il 15 settembre per “Economia al femminile”, Loretta Napoleoni analizza le lezioni che possiamo trarre dalle rivoluzioni nei paesi islamici, attraverso il suo Il contagio. Perché il mondo arabo ci insegnerà la democrazia. Infine, il 20 settembre, per Donne e politica” si entra nel vivo della partecipazione delle donne alla vita pubblica con Tiziana Agostini, assessora alle Attività culturali del Comune di Venezia, autrice de Alle radici della disuguaglianza. Manuale di pari opportunità (tutti gli incontri si svolgono alla Libreria Lovat di Villorba, via Newton 14, alle 18.30). E c’è anche spazio anche per le immagini, con la mostra fotografica “Tutti i colori delle donne”, serie di ritratti di donne incontrate dal fotoreporter Aldo Pavan nei suoi tanti viaggi in giro per il mondo: dal 10 al 17 settembre, al primo piano della Bottega Altromercato di Treviso, via Montello 4 (www.fieraquattropassi.org. Orari: sabato 24 dalle 10 alle 14, domenica 25 dalle 10 alle 19. Ingresso libero).

TRANSUMANZE

Viaggiare al di fuori dei circuiti main stream: il quartiere della Soka Gakkai a Tokyo

Di Eugenia Romanelli

romanelli@bazarweb.info

Lasciate stare le polemiche e scendete alla stazione di Shinanomachi: troverete un quartiere interamente dedicato alla Soka Gakkai Internazionale, visto che questa associazione buddista laica ha sede proprio qui (a due passi dal suo Presidente Ikeda, riconosciuto in tutto il mondo tra cittadinanze onorarie e lauree ad honorem, anche se in patria violentemente contestato) e si rifà agli insegnamenti di Nichiren Daishonin, il monaco che nel 1253 fondò una scuola basata sulla recitazione del titolo del Suddharma Pundarika Sutra nella sua traduzione giapponese di Nam Myoho Renge Kyo. Oltre a tanti negozietti pieni di oggetti per il culto, libri, dolci e spiritosi gadgets sacri, troverete eleganti palazzi dedicati alle riunioni internazionali della SGI, centri per le donne, i giovani e per gli adepti di altri paesi, oltre alla sede del Seikyo Shimbun, quotidiano della SGI che vanta una tiratura di 5 milioni di copie al giorno, a quella del Min-On (museo musicale) e a una grande sala aperta fino alla sera con un enorme Gohonzon (la pergamena oggetto di culto davanti a cui si medita), per chi volesse recitare. Vale la pena una visita, visto che oggi i buddisti aderenti alla Soka Gakkai sono milioni in tutto il pianeta e che proprio da qui nel dopoguerra partì la grande ondata che ha portato a una diffusione mondiale di questa religione pop e globale. Durante le elezioni politiche, in questo quartiere, ferve un’intensa attività elettorale: se avrete sufficientemente curiosità e parlerete senza pregiudizi con chi abita qui, scoprirete che le persone elette appartenenti al New Komeito (il partito vicino alla Soka Gakkai), a differenza di quanto dicono i detrattori perennemente in polemica, si occupano della vita delle persone in maniera intensa e capillare (dagli specchietti agli angoli della strada ad altezza bambino per i ciclisti under 10, al vaccino anti-meningite, ai farmaci scontati per gli anziani, etc). Gruppi politici di ascolto passeggiano per il quartiere intervistando i suoi cittadini per scoprire disagi e necessità e cercare quella soluzione economica ed efficace in grado di migliorare la qualità della vita quotidiana di tutti (www.sgi-italia.org). Un’esperienza culturale molto interessante di “società perfetta”.