Sono almeno 18 – secondo le ultime notizie rese note dalla polizia del posto – le persone rimaste uccise nell’attentato di questa mattina alla sede dell’Onu ad Abuja, in Nigeria. L’esplosione, riferiscono fonti della Bbc, è stata provocata da un camion imbottito di esplosivo. “Un veicolo si è scagliato contro l’edificio ed è esploso. Con ogni probabilità si tratta di un attacco del Boko Haram o di Al Qaeda nel Maghreb islamico”, ha affermato una di queste fonti. Boko Haram è un gruppo terrorista di matrice islamica che si batte per estendere la sharia in tutta la Nigeria.

“Sono tra i fortunati che sono riusciti a mettersi in salvo, ho visto molti morti”, ha riferito Michael Ocilaje, che lavora nella sede Unicef all’interno dell’edificio. Molte persone sarebbero ancora intrappolate all’interno del compound.