a cura di Eugenia Romanelli

Nella nostra cultura (calendario gregoriano), Agosto è la denominazione recente e leader-centrica di “sextilis”, nome più antico del mese che sta per cominciare per la 2011° volta da quando è morto Gesù Cristo. Il nome celebra infatti Augusto, primo imperatore romano che, incaricato dal Senato nel 27 a. C., rinnovò il sistema politico traghettando Roma dal periodo repubblicano al principato. Il cosiddetto Ferragosto (lat. feriae Augusti) ricorda dunque le giornate di astensione dal lavoro dell’Imperatore e, anche oggi, soprattutto in Italia, è considerato il mese di vacanza per eccellenza.

Per questo SmarTime, e-zine mensile di intrattenimento e cultura critici, si sente particolarmente chiamata in causa a orientare i suoi lettori proprio in Agosto dove, per molti, il tempo libero a disposizione è maggiore e anche il desiderio di viverlo con esperienze divertenti e piacevoli ma anche occasione di crescita personale.

Prima però di tuffarci, coi nostri autori, nei percorsi underground per farci guidare verso le iniziative indipendenti più originali, due note sul concetto di ferie, vacanza e viaggio. Le prescrizioni normative che riguardano le ferie, previste da più ordinamenti, si rivolgono generalmente solo alla categoria dei lavoratori dipendenti e sono sono giornate di non lavoro, pagate per diritto al 100% del salario giornaliero lavorativo e quantificate annualmente per norma (segnalateci eventuali anomalie nel vostro caso e, sappiatelo, la durata minima delle ferie, quasi ovunque prevista dalle Costituzioni, è fruibile anche se il contratto di lavoro non lo specifica). Ma secondo parte della dottrina giuslavorista, tali benefici dovrebbero essere estesi anche ai lavoratori autonomi o liberi professionisti, mettendoli a carico della previdenza sociale,  per garantire la salute del lavoratore stesso, i periodi di gravidanza, e più in generale il sistema social-lavorativo del paese.

Questi elementi, storici e di Diritto, ci danno la misura dell’importanza del riposo (se lo prese anche Dio) e della vacanza (lat. vacare, essere liberi, vuoti), in rapporto all’impegno e al lavoro. Mentre per il riposo di Augusto, il Ferragosto, la festività traeva origine da antiche tradizioni che celebravano i raccolti e la fine dei principali lavori agricoli (oggi ne resta traccia nel Palio dell’Assunta di Siena del 16 agosto), nel nuovo Millennio è associata spesso a una partenza, a un viaggio. Come se il dislocarsi, un trasloco momentaneo che ci distanzia dalla nostra vita lavorativa quotidiana, potesse in qualche modo maggiormente farci sentire appunto liberi, vuoti.

Qualche suggestione per l’immaginario? Naturalmente tra le arti: il cinema ne abbonda spaziando da “Ferragosto in Bikini” (1961, con Walter Chiari, Raimondo Vianello, Carlo Delle Piane), girato a Fregene, a “Il Sorpasso” (1962: Dino Risi dirige Vittorio Gassman, Catherine Spaak e Jean-Louis Trentignant) e “L’Ascensore” (1976, Luigi Comencini dirige Sordi e Sandrelli), passando per “Un sacco bello” (1980, Carlo Verdone), fino a “Pranzo di Ferragosto” (2008, vincitore del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” alla 65° Mostra Internazionale del Cinema di Venezia). Come pure la letteratura: Carlo Cassola (“Ferragosto di morte”, 1980), Arturo Carlo Jemolo (“Scherzo di Ferragosto”, 1983), Renato Olivieri (“Maledetto Ferragosto”, 1983), Gabriele Salvatores (“Ferragosto”, 2002), Gino Pugnetti (“Vendetta tremenda vendetta”, 2003), sono solo alcuni della lunghissima lista di autori che potremmo consigliarvi sul tema.

Noi però vi suggeriamo un viaggio (vedi l’ultima rubrica, Transumanze) perchè, con Antoine de Saint Exupéry, crediamo che farsi trasportare dalla curiosità verso ambienti esotici e sconosciuti (di sè, dell’altro o del mondo che ci ospita) insegna ad ascoltare e rispettare le differenze, ossia quel dialogo che permette il libero confronto, base di ogni evoluzione.

SUONI

Tre cd per l’estate

Di Vera Risi

risi@bazarweb.info

I quattro componenti del quartetto Alborada ci propongono con un’eleganza artistica senza pari un lavoro ricco e caleidoscopico. Suoni raffinati, ben dosati ed equilibrati, si librano disinvolti in un’atmosfera essenziale e rarefatta. Violini, viole e violoncelli tracciano un poema musicale di rara bellezza, sopra un tappeto di ritmi scanditi con dolcezza. E così gli archi si incontrano con il pianoforte di Diederik Wissels, con la tromba di Paolo Fresu e il bandoneon di Daniele di Bonaventura, in uno spirito di partecipazione e di condivisione con artisti di provenienze musicali differenti che non fa che arricchire un risultato già di per sé elevato. Le voci di Rita Marcotulli, Maria Pia De Vito ed Elena Ledda ricamano un dialogo che commuove e incanta mentre su tutto aleggia un’aria delicatamente mediterranea (Quartetto Alborada, Éthos, Tuk Music. www.myspace.com/alboradastringquartet).

Il nuovo cd di Salvo Lazzara offre già nei titoli delle canzoni un ottimo assist per iniziare una recensione: “L’abbandono”, “Forse Altrove”, “Nella Corrente”. Ecco, per godere a pieno di questo lavoro artistico bisogna abbandonarsi al suono, essere disposti a finire altrove, lontano da dove si è iniziato, accettare di essere trascinati dalla corrente. Una corrente fatta di suoni psichedelici, percussioni tribali, voci ancestrali ed echi lontani in grado di creare atmosfere estatiche.  Siate pronti a precipitare in un “Vuoto Necessario” per poi riemergere nella “Dolcezza del Tempo”, mentre intorno a voi “Tutto Cambia”. Perché dopo che avrete sentito la tromba blues di “Alla Deriva” fondersi in una miscela elettronica ambient, capirete che tutto può trasformarsi tra le dita di questo chitarrista insolito e sorprendente (Salvo Lazzara, Materia e Memoria, DodiciLune Records. www.materiamemoria.blogspot.com).

Un rock d’autore così fa tornare un po’ il piacere di essere italiano. Quello degli Uross è un rock spartano, condensato, asciutto, secco, a tratti acido. Un rock che non disdegna di lasciarsi contagiare da qualche influenza pop senza scandalizzarsi, e che addirittura qua e là cede alle seduzioni della melodia, pur restando decisamente rock. Una voce graffiante, ruggente e calda declina dei testi a volte taglienti e arguti, anche se non privi di qualche momento di debolezza. Meritevole di nota il brano “Un tipo chiamato Destino”, un gradevole swing in cui tutto è dosato in modo giusto, voce, ritmi, arrangiamenti e parole. Piccola perla la canzone “sciaraball”, che sviscera l’anima meridionale degli Uross, intensamente sexy e passionale. Sarà questa la strada? (Uross, 29 Febbraio – Lo Squilibrista, Olivia Record. www.uross.com).

GUSTI

Due posti dove mangiare (e non solo), tra biodinamica e biblioteche

Di Lorenza Fumelli

fumelli@bazarweb.info

Roma. A riparo dal caos di Trastevere e inserito nel contesto culturale della casa Internazionale delle Donne, il piccolo Bio Bio Bar (http://www.ilbiobio.it/) è un indirizzo di assoluta soddisfazione estiva. L’ombra è quella della grande magnolia al centro del cortile all’interno di un magnifico palazzo del seicento, l’ex-convento del Buon Pastore al numero 19 di Via Lungara. Nell’ampio giardino, molti tavolini offrono accoglienza a donne e uomini (questi ultimi fino al tramonto) in cerca di ristoro con birre, vini e prosecco biologici, tisane e caffetteria, aperitivi e pranzi leggeri con ampia scelta per vegani e vegetariani. Sempre all’interno della struttura è possibile visitare la bottega dell¹artigianato delle donne, la libreria, il centro di documentazione, l’archivio storico, il ristorante “Luna e l’altra” e una biblioteca. Consigliato per chi cerca pace e cultura nei pomeriggi d’agosto (per informazioni scrivere a: info@ilbiobio.it).

Andria. Se nei vostri pellegrinaggi estivi vi trovaste a passare nella terra di Puglia, consigliamo una tappa in un posto che vale davvero la pena visitare, il ristorante Antichi Sapori di Chef Pietro Zito (http://www.pietrozito.it/), nella Murgia del nord barese. La caratteristica che rende unica questa attività è senza dubbio la presenza dell’orto di 15.000mq, straordinario esempio di produzione diretta nel quale Zito e la sua famiglia coltivano ogni sorta di ortaggio secondo il metodo dell’agricoltura biodinamica. Anche le profumatissime erbe selvatiche mediterranee nascono nel giardino adiacente al ristorante ed insieme alle verdure sono le protagoniste indiscusse della cucina proposta da Pietro Zito. L’orto è a disposizione di chi volesse spingersi alla scoperta di una sapienza contadina antica e affascinante con visite accompagnate e degustazioni al centro dell’area coltivata per le quali è necessaria la prenotazione con ampio anticipo (piazza Sant’Isidoro, 10 a Montegrosso, frazione di Andria. info@antichisapori.biz).

PERIFERIE

I centri sociali si spostano all’aperto!

Di Valentina Ascione

ascione@bazarweb.info

Messina. Ad agosto quasi tutti i centri sociali italiani chiudono i battenti. Alcuni vanno in vacanza. Altri, invece, si trasferscono all’aria aperta e continuano la propria attività nelle piazze, oppure in mezzo alla natura: nei parchi o sulle spiagge. Per questo mese, dunque, il nostro viaggio estivo attraverso le periferie della cultura critica, alternativa e indipendente farà delle piccole deviazioni, allargando ulteriormente la visuale alla ricerca di spazi di intrattenimento intelligente anche tra le pieghe di queste sonnacchiose settimane agostane. Si comincia giovedì 4, quando prenderà il via a Castell’Umberto in provincia di Messina – nel cuore del Parco dei Nebrodi e a pochi chilometri dal mare – la seconda edizione del Nebrodi Art Fest. Evento organizzato da Officina Rebelde, Carmina Solis e Amunì Palermo, che fino a domenica 7 metterà insieme in questo angolo di paradiso tutte o quasi le espressioni dell’arte: musica, fotografia, pittura e molto altro, con l’occasione di campeggiare a stretto contatto con la natura tra concerti, spettacoli ed esposizioni. Per info e programma completo: http://www.nebrodiartfest.tk/, nebrodiartfest@gmail.com.

Catanzaro. Risalendo lo stivale sarà possibile fare tappa alla terza edizione di Calafrika Music Festival, che dal 5 al 7 agosto animerà le vie di Jacurso, piccolo centro del catanzarese. Promosso dall’Associazione Culturale MigrAzione, Calafrika si propone attraverso la musica – ma anche il cinema, il teatro, il ballo – di valorizzare il territorio calabrese e favorire dialogo e contaminazione tra culture diverse, con un’attenzione particolare a quella africana. Per info e programma: www.associazione-migrazione.org, calafrika.stampa@gmail.com.

Agropoli. Rotolando ancora un po’ verso nord, lungo la costa tirrenica, ci fermiamo sulla spiaggia di Agropoli (Salerno) dove il 9 agosto si svolgerà la quarta edizione di Indie Mon Amour, organizzata da Cantiere Sonoro. Al tramonto aperitivo sonico per tutti e a seguire live show con Tough Tone, Vegetable G, Tre allegri ragazzi morti. In contemporanea Indie Comics Land: in mostra le tavole dei fumettisti da tutta Italia, più stand, mercatini, proiezioni e molto altro ancora. Ingresso gratuito, info su: https://www.facebook.com/profile.php?id=100000174473253#!/event.php?eid=115036038589764.

SCENE

Festival, rassegne e performance tra teatro e danza

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Jerzu e Ulassai. Dal 4 al 10 agosto la provincia di Ogliastra fa da palcoscenico naturale alla dodicesima edizione del Festival dei Tacchi, rassegna teatrale promossa e organizzata dal collettivo di professionisti Cada die Teatro. Una settimana di performance tese a scandire il ritmo poliedrico dell’intera manifestazione, tra arte, musica, natura, workshop e ospiti di fama nazionale e internazionale. (Info: cdt@cadadieteatro.it – www.cadadieteatro.it)

Brescia. Dal 27 agosto al 17 settembre torna l’expo indipendente Container Festival, arsenale creativo dedicato al mondo della danza contemporanea d’avanguardia e dei linguaggi performativi. Una batteria strutturata di performance sperimentali conquisterà gli spazi della cultura metropolitana mettendo insieme grandi maestri della coreografia mondiale e giovani danzatori italiani. Protagonista dell’evento, l’artista americana Stephanie Skura, questa volta alla guida di un gruppo di danzatori professionisti e non, per uno spettacolo site-specific presentato presso la sala delle scenografie del Teatro Grande. In programma: spettacoli site-specific, incontri-dibattito aperti al pubblico e proiezioni video. (Info: info@container12.itwww.container12.it).

Pordenone. Dal 27 agosto all’11 settembre la Scuola Sperimentale dell’Attore porta in scena “L’arlecchino errante”, il festival sui generis di ricerca teatrale giunto alla sua quindicesima edizione. L’ambizioso progetto, sotto la direzione artistica di Ferruccio Merisi, vedrà una selezione di artisti fare da bandiera a una tecnica, un metodo, una tradizione dal mondo della commedia dell’arte. Le performance saranno poi legate tra loro da un’idea trainante che ne guiderà il percorso semantico nella prospettiva dello sviluppo dell’arte dell’attore.  Tra le novità assolute, l’incontro con il teatro siberiano, e un approfondimento con le migliori espressioni del teatro vocale europeo. (contact@arlecchinoerrante.comwww.arlecchinoerrante.com)

ON AIR

Tre web radio per l’estate: da ascoltare ovunque siamo

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Se anche tu sogni di diventare deejay radiofonico, anche solo per un giorno, o semplicemente hai voglia di condividere le tue idee, spreaker.com è quello che fa per te. Ideata nel 2010, da un team bolognese, spreaker è una web radio in cui tutti i programmi sono creati dagli utenti. È sufficiente collegarsi al sito, creare un profilo e ideare il proprio show radiofonico. Tre step. Semplici, legali e gratuiti. A poco più di un anno dal debutto in rete, questa piattaforma vanta già 130 mila utenti oltre a 300 mila ascoltatori mensili.  I fondatori, Daniele Cremonini, Francesco Baschieri e Marco Pracucci, hanno deciso di andare “oltre”, esportando il modello nel mercato statunitense. Un filo diretto, o è il caso di dire ON AIR, collega Bologna a San Francisco.

Radio Entropia è invece la web radio italiana più ascoltata al giorno. Visitata in media da 5000 utenti, è stata fondata nel 2009 da Ettore Vivo che ha scelto Marigliano come luogo deputato a quartier generale. Strumento privilegiato per gli artisti del panorama indie, vanta un pubblico consapevole e attento alle nuove proposte. Nel corso di due anni la mission iniziale è stata rinvigorita grazie anche alla collaborazione del territorio campano su cui la Radio è presente con l’ideazione di spettacoli e concerti che invadono le notti partenopee. Per un Caos al di fuori da ogni circuito! www.radioentropia.it.

Infine, dal dialogo tra moderne tecnologie e format delle radio libere, nasce Radio Bombay. Un progetto  piazzatosi con successo in rete a partire da febbraio 2009. In pochissimi mesi l’idea ha assunto una forma definitiva trovando riscontro oltre che nella città di Vibo Valentia (è qui che è nata) anche a Perugia, Roma, Cosenza, Bologna e Santiago De Compostela. Bifolco, Liberi tutti e Debaser, sono solo alcuni dei momenti firmati Radio Bombay. Un susseguirsi di occasioni, quelle offerte, per valorizzare e diffondere il lavoro di tanti gruppi emergenti, volutamente fuori da ogni genere pre-confezionato. Fatevi infettare: www.radiobombay.it.

INSIEME

Circo contemporaneo, concerto per la vita, cani abbandonati: i nostri modi per metterci in gioco

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Grugliasco (TO): Ancora fino al 6 agosto, al Teatro delle Serre è possibile assistere agli ultimi strabilianti appuntamenti del decimo Festival Internazionale di Circo Contemporaneo, “Sul filo del circo”: il 3 alle 21.30 la scuola di Cirko Vertigo presenterà “Cirque Decò”, che rende omaggio alla storia delle arti circensi, mentre il 5 e il 6 alla stessa ora e sullo stesso palco avrà luogo un concorso dedicato a giovani artisti di circo contemporaneo che vanterà un cast internazionale d’eccezione. Il tutto è organizzato da e in favore di Uniti per Crescere Insieme Onlus (www.unitipercrescereinsieme.it/eventi/festival).

Castelnuovo di Val di Cecina (PI): il 7 agosto alle 21, come ogni anno, sarà presentato il “Concerto per la vita” che questa volta vedrà protagonisti i Pooh con “Dove comincia il sole”. Il ricavato, al netto delle spese, vedrà beneficiaria l’Associazione Italiana MIAstenia Onlus (www.viverelamiastenia.it) per far conoscere la Miastenia Gravis e far sì che chi ne è colpito possa trovare sostegno e terapie adeguate.

Cagliari: e ancora fino alle 00 del 30 di agosto un’occasione imperdibile per mettersi in gioco in prima persona in favore, questa volta, dei migliori amici dell’uomo. Il concorso fotografico “Il mio cane aiuta quelli abbandonati”, organizzato dalla Lida Cagliari Onlus, è per tutti coloro che desiderano poter concorrere alla realizzazione del calendario 2012 dal titolo “Il tuo cane aiuta i cani abbandonati”. Per iscriversi bisogna inviare una mail a concorsofotograficolida@gmail.com, con allegati i dati anagrafici e le foto riguardanti uno dei temi indicati sul sito (www.lidacagliarisupporto.info), e versare una quota di 5 euro. Le foto migliori saranno inserite nel calendario il cui ricavato, come del resto quello delle iscrizioni, sarà utilizzato per aiutare l’associazione nella sterilizzazione dei randagi, nelle cure degli animali salvati dalla strada e nel loro mantenimento sino a un eventuale adozione.

DIGITAL BOOKS

Quattro titoli liquidi da non perdere

Di Fabio Bezzi

bezzi@bazarweb.info

Edizioni Enea propone un audiolibro interessante: “Audiocorso di Alimentazione e Salute”. L’obiettivo è di offrire una visione globale, in cui chimica e fisiologia si completano con gli aspetti sottili, energetici e simbolici degli alimenti. Vengono analizzati i regimi alimentari più conosciuti, considerando per ogni persona la costituzione, l’attività lavorativa ma anche i bisogni emozionali e spirituali (Audiolibro + libro di 64 pagine € 24,00, download € 12,99. www.edizionienea.it).

Il Narratore Audiolibri presenta invece “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia letto da Massimo Malucelli. Pubblicato nel 1961, è il primo romanzo di successo di Leonardo Sciascia, un’opera che con la tensione del giallo svela problemi e contraddizioni della Sicilia (e dell’Italia) ancora tristemente attuali. Disponibile sia in digipack CDMP3 che per il download MP3 (CDMP3 € 19,99 download €11,99. www.ilnarratore.com).

Ancora, per questo mese consigliamo, per Emons Audiolibri, “La cotogna di Istambul”, una storia d’amore che ha viaggiato per l’Europa attraverso il racconto orale. Uno scrittore la raccoglie, la ferma su carta e ne fa un audiolibro. Interpretato da Moni Ovadia con una ballata letta da Vinicio Capossela (€ 17,91, download € 13,95. www.emonsaudiolibri.it).

Infine, Piemme e Newton Compton: la prima ha pubblicato l’ebook della fiaba “Fata confetto sarai tu!”, scritta dall’attrice vincitrice del premio oscar Woopi Goldberg, divertente storia di amicizia, sogni e ideali da realizzare di una bambina che, a dispetto delle aspirazioni materne,  non vuole fare la ballerina (€ 7,99. www.edizpiemme.it)! Newton Compton invece presenta la versione digitale de “Alla ricerca del tempo perduto” di Marcel Proust. L’opera si articola in sette romanzi, attraverso i quali viene rivelata un’intera società, nell’arco di tempo che va dal 1880 al 1920. Protagonista è l’aristocrazia, colta nel momento in cui si conclude la sua splendida parabola (€ 4,99. www.newtoncompton.com).

AMBIENTI

Due appuntamenti divertenti per uno stile di vita responsabile

Di Andrea Bertaglio

bertaglio@bazarweb.info

Cerveteri (Rm). Dal 19 al 22 agosto torna l’”Etruria Eco Festival”, evento che da anni promuove uno stile di vita più responsabile e sostenibile. Fra gli ospiti di quest’anno: Underdog, Daniele Silvestri, Simone Cristicchi e Mannarino. L’evento, no profit, prevede oltre ai concerti laboratori e dibattiti che si affiancano alla musica e al divertimento. Per la quarta edizione verrà inaugurato un progetto di valorizzazione del patrimonio arboreo che porterà alla piantumazione di nuovi alberi. Il materiale promozionale, inoltre, è stampato solo su carta riciclata, mentre la strategia per la corretta gestione dei rifiuti è stata migliorata. Gli artisti e le varie iniziative vogliono sensibilizzare il pubblico sulle tematiche ambientali, e in particolare sul riuso dei materiali (http://www.etruriaecofestival.it/2011/index.php).

San Giuliano Milanese (Mi). Dal 20 al 26 agosto si terrà presso la Cascina Santa Brera la “Settimana verde con l’orto biologico in cascina”: sette giorni da trascorrere in campagna, imparando le buone pratiche dell’orto biologico. Gli incontri sono rivolti a tutti coloro che vogliono imparare a coltivare un orto familiare. Alla mattina si starà nell’orto, mentre nel pomeriggio verrà insegnato come fare le conserve (pesto, salsa di pomodoro, marmellate  e confetture), oltre che il pane a lievitazione naturale. Dalle caratteristiche dei terreni ai trucchi della concimazione, dagli attrezzi al diserbo, fino ad arrivare alla raccolta, ai partecipanti verrà insegnato come fare un importante passo verso l’auto-sufficienza. E verso la soddisfazione di cibarsi di ciò che si auto-produce. (http://www.scuoladipratichesostenibili.it/).

LIVE

I nostri concerti dal vivo tra jazz, classica e popolare

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

Viaggiano (PZ). Dal 3 al 7 agosto nella Val d’Agri si respirerà aria di festa. Il paese di Viggiano ospiterà la IV edizione del Festival dell’Arpa Viggianese. Cinque giorni all’insegna della multietnicità con concerti, workshop, performance e seminari. Artisti provenienti da India, Cina, Mali, Burkina Faso, Paraguay, Francia, Germania, Scozia, Polonia, Slovacchia e da varie regioni d’ Italia, si esibiranno per celebrare la secolare tradizione arpistica lucana. Un tripudio di suoni e colori che faranno la differenza (www.arpaviggianese.it)!

Liguria. Dal 4 al 9 agosto andrà in scena la Rassegna Internazionale di Musica Organistica “Alla scoperta dei suoni antichi”, giunta alla XXX edizione. I 14 concerti in programma saranno allestiti all’interno di alcune tra le più suggestive chiese e cattedrali presenti lungo le riviere delle province di Genova e Savona. Un viaggio alla scoperta di stili e generi musicali che spazieranno dal ‘400 agli inizi del ‘900. Una buona occasione per apprezzare le sonorità che furono (www.amiciorganogenova.org).

Montegrotto. Quattro gli appuntamenti previsti, ciascuno per ogni venerdì di agosto, dalla Rassegna Jazz by the Pool. La manifestazione che vedrà protagonisti  alcuni dei nomi più noti del panorama internazionale, si svolgerà nel suggestivo scenario delle Terme Preistoriche di Montegrotto. Grandi distese di verde e alberi secolari contribuiranno a rendere l’atmosfera ancora più magica. Consigliato per chi volesse concedersi momenti di relax sulle raffinate note del jazz (www.jazzbythepool.it).

Corciano. Dal 6 al 15 agosto il borgo medievale di Corciano ospiterà la 47° edizione del Corciano Festival, dedicata quest’anno al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Per la sezione musica, segnaliamo Magna Mater (venerdì 12 agosto), una serata in compagnia di Nando Citarella e Tamburi del Vesuvio. Uno spettacolo che guiderà il pubblico attraverso le tradizioni popolari, teatrali e coreutico-musicale del Mediterraneo. Corciano si riconferma Destinazione Europea di Eccellenza: www.comune.corciano.pg.it.

AVERE

I nostri oggetti cult per l’estate

Di Alessio Romano

romano@bazarweb.info

Per gli amanti dell’intramontabile ghiacciolo l’azienda KÜNZI ha commercializzato Zoku Quick Pop Maker, un’innovativa ‘’ghiaccioleria’’ ecologica in grado di creare varianti coloratissime e gustosissime di questo semplice e rinfrescante alimento. Zoku è un contenitore refrigerante in grado di produrre ghiaccioli in pochi minuti dopo ogni raffreddata in freezer di ventiquattro ore. Il contenitore, che di per sè non necessita di elettricità, permette di creare delle ottime varianti di questo gelato: a base di yogurt, caffè, pezzetti di frutta o qualsiasi altro ingrediente ci possa venire in mente e grazie alla sua vasta gamma di accessori sarà possibile dar vita a ghiaccioli dalle più svariate fantasie, trasformando una vivanda semplicissima in un’autentica creazione. Costo del modello base 40€ (www.kunzi.it).

Dyson Air Multiplier, se il caldo è ancora troppo, è un particolare ventilatore che funziona senza pale in quanto capace, grazie ad una speciale tecnologia, di aspirare e amplificare l’aria fino a quindici volte generando un flusso di aria fredda costante. Semplicissimo da pulire e decisamente più sicuro del suo ‘’papà’’ a pale, il Dyson Air Multiplier permette una regolazione perfetta del flusso d’aria grazie ad una manopola di precisione. Quello che si presenta come il ventilatore del futuro è disponibile in tre modelli: a torre, da tavolo, da terra. Prezzi a partire da 315€ (www.dyson.it).

Se quest’estate, invece, siete in cerca di sensazioni estreme, sicuramente non può mancarvi l’Idrosfera Umana: un enorme pallone gonfiabile di un metro e ottanta di diametro capace di ospitare al suo interno una persona che, secondo i suoi movimenti, può letteralmente camminare, correre o rotolare sull’acqua. L’idrosfera, realizzata in robusto PVC, garantisce resistenza agli urti e alle onde ed è dotata di numerose rientranze per aumentare la tenuta sull’acqua e di conseguenza la sua velocità durante il movimento. L’idrosfera è acquistabile online al prezzo di 349$ (www.hammacher.com).

DEGUSTARE

Dal Libano con amore, un vino per pochi

Di Sergio Caucino

caucino@bazarweb.info
La valle della Bekaa, luogo di insediamento dei cananei citati anche nelle sacre scritture, è uno di quei territori in cui le condizioni microclimatiche rendono possibile quel piccolo miracolo paradossale in cui, in mezzo a quelle che la nostra immaginazione geografica ci passa come deserto, si può coltivare superbamente la vite. Stiamo parlando di una piccola regione montuosa del Libano occidentale, ai confini con la Siria, in cui, grazie a estati temperate e inverni piovosi, si producono vini alla moda francese. Ormai stabilmente riconosciuto dalla critica internazionale, Gaston e successivamente Serge Hochar, continuano a produrre un vino rosso di grande influsso evocativo. Di sigillo gallico è il nome della Maison, Chateau Musar, insediata nell’antico antico castello di Mzar (visitabile), come pure l’impronta enologica del suo vino di punta, un assemblaggio di cabernet sauvignon, carignan e cinsault, orgogliosamente presentato in bottiglia non filtrato. Citiamo anche il bianco omonimo basato su vitigni autoctoni, pare portati dai crociati, dai nomi affascinanti: Obeideh and Merwah. L’annata 2000 del rosso, oggetto della prova, presenta al bicchiere colore granato con riflessi aranciati, profumi di frutta rossa e spezie. Il fondo rivela la sua origine biologica e la assenza di filtratura. L’analisi gustativa parla di un vino con poca aggressività tannica, molto equilibrato, in cui le note speziate, di frutta secca si mescolano con sentori tostati che rendono il bouquet estremamente particolare. Il consiglio è di abbinarlo a piatti di carne alla griglia, anche di agnello, pasticci e terrine o provare un accostamento con piatti apolidi e senza tempo, come polpette di manzo aromatizzate con pinoli e uva passa o lonza di maiale e prugne secche. Per ritrovarsi in un attimo al di là del Mediteraneo.
Chateau Musar – Sauvignon Blanc 2009 – Ghazir (LB). http://www.chateaumusar.com.lb

DUE PUNTO ZERO

Se un tatuaggio è un video

Di Giulia Taglienti

taglienti@bazarweb.info

“No, mai!”,  dicono alcuni. “Sì, forse”,  penserebbero altri. “Certo che sì””, urlerebbero i più appassionati. Stiamo immaginando alcune ipotetiche reazioni alla domanda: “Ma… un tatuaggetto?”. Il mondo dei tatoo è una storia a parte ma vorremmo farla incontrare con la nostra rubrica perché ormai anche un tatuaggio, un disegno inciso nel corpo, può diventare 2.0. In che modo? Esistono dei tatuaggi che sono dei video. Ma daai!? Già, e da Parigi arriva la notizia del primo tatuaggio animato. Disegnando sul corpo un codice QR e riprendendolo con un qualsiasi telefono cellulare dotato di videocamera quest’ultimo leggerà l’ indirizzo Url che consente di poter vedere il video del tatuaggio in diretta: http://www.youtube.com/watch?v=f3qv2dSXQXk&feature=player_embedded.

Un po’ forte, vero?  Sicuramente sì, anche se c’è chi dall’Olanda risponde molto bene alla provocazione: tatuaggi social, roba seria. Suzyj87, questo il suo nikname, si è fatta tatuare sul braccio tutte le immagini del profilo dei suoi amici Facebook e l’evento è stato rigorosamente ripreso con la telecamera e messo su http://www.youtube.com/watch?v=ApOWWb7Mqdo&feature=player_embedded. A questo punto la condivisione dei video ottenuti verrebbe se non altro naturale e sicuramente molto popolare postarli su Facebook.

Ma è qui che casca l’asino! Tatoo Son, infatti, è il social network per soli appassionati di tatuaggi. E’ suddiviso in artisti – tatuatori, gallery, persone e anche un riquadro dedicato ai tatuaggi più amati. Inutile dire che esiste anche già un’app per Android, i-Phone e Blackberry che si chiama Tap Tap e permette di avere la mappatura degli artisti e i negozi più vicini, un ampio database di tatuaggi, l’ask question, la suddivisione dei tatuaggi e dei negozi per categoria e la possibilità di votare i tatuaggi più belli. Ci verrebbe da dire: Tzè! altro che tatuaggi 3d!! (http://tinyurl.com/44d7ha2) .

ETNO

Mostre su immigrazione femminile, viaggi e migrazioni

Di Fabio Piccolino

piccolino@bazarweb.info

Roma. Agosto può diventare il mese giusto per visitare una serie di interessanti esposizioni dal gusto etnico. A cominciare da “Immigrazione al Femminile” (http://www.galleriaalbertosordi.it), fino al 31 agosto, presso la Galleria Alberto Sordi in piazza Colonna. Una mostra fotografica che, attraverso gli scatti di numerosi artisti impegnati in questo progetto per oltre due anni, vuole raccontare un diverso modo di essere immigrato: quello delle donne e del loro lavoro quotidiano nella nostra società, nella continua e difficile ricerca dell’integrazione.
Puglia. La ricerca dei diversi punti di vista è la strada seguita anche da “Corpi Migranti”, (http://www.fondazionenigrizia.org/sito/press.aspx?Id=39), mostra itinerante realizzata dalla Fondazione Nigrizia onlus: una esposizione fotografica sull’immigrazione in Italia. La storia delle persone e dei loro viaggi lontani da casa, attraverso le loro speranze, i loro sogni e la loro realtà, costretti a perdere la propria identità e a diventare appunto solo dei “corpi”. Sarà possibile visitarla in varie città della Puglia: fino al 2 agosto a Conversano (BA), dal 3 al 10 a Torre Canne (BR), dal 13 al 17 a Fasano (BR), dal 21 al 26 a Turi (BA).
Taranto. Ancora in Puglia per “Viaggio tra le minoranze etniche in Italia” (http://www.maruggio.eu/): una mostra-evento, fino al 7 agosto a Maruggio, Taranto, presso il Grand Hotel dei Cavalieri. Una esposizione pannellare che si snoda tra tradizioni, letteratura, arte e musica e  che racconta la storia e la tradizione delle minoranze linguistiche ed etniche presenti in Italia e storicamente consolidate, a partire dalla cultura italo-albanese degli Arbereshe.
Roma. Da non perdere infine la grande arte orientale: per tutto il mese di agosto sarà a aperta la mostra “Oltre la tradizione. I maestri della pittura moderna cinese”, (http://museopalazzovenezia.beniculturali.it/) a Palazzo Venezia. Qi Baishi, Li Keran, Huang Binhong, Jiang Zhaohe, Ren Bonian, Pan Tianshou:  sei grandi artisti che rileggono, attraverso i loro capolavori, le molteplici sfumature della cultura millenaria cinese.

HIP SPORT

Un’estate tra rafting, mountaim bike, traversate a nuoto e gare di veicoli storici

Di Mariana Russo

russo@bazarweb.info

Trarego Viggiona. Il 21 agosto in Piemonte avrà luogo la seconda edizione del “Rampicarza bike” (www.scuolamtbaltoverbano.jimdo.com), una gara di mountain bike tra le cime del Verbano dove lago e montagna s’incontrano creando paesaggi mozzafiato. Ci saranno 2 competizioni differenti, la prima il Gran Fondo per i tesserati FCI (Federazione Ciclistica Italiana) lunga 36 km, la seconda invece, la Pedalata Ecologica, anche per i non tesserati, con un percorso di 20 km.

Valle D’Aosta. Lungo il fiume Dora Baltea, si svolgerà una gara dei campionati italiani di Rafting il 6 e 7 agosto (www.federrafting.it). Quest’anno il campionato è aperto a tutti e, per chi non lo avesse, sarà messo anche a disposizione il gommone. Requisiti richiesti? Appartenere a una squadra, portare casco, salvagente e pagaia, ma soprattutto tanta passione per gli sport fluviali.

Lago Maggiore. Il 28 agosto invece sarà protagonista di una traversata a nuoto da Angera ad Arona (www.prolocoarona.it). Questa 18° edizione della gara prevede una tratta di 1200 mt che porteranno dalla sponda lombarda a quella piemontese. La gara sarà accompagnata dall’estrazione della lotteria della pro loco di Arona e da una partita amichevole di pallanuoto.

Partinico. Il 13 agosto in Sicilia ci sarà un concorso di eleganza per veicoli storici (www.aavs.it). Un raduno di mezzi di trasporto d’epoca in occasione della festa patronale di “Maria S. S. del Ponte”, ma anche per omaggiare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia (la manifestazione terminerà con una mostra statica presso piazza Giuseppe Garibaldi).

Mores. Infine, in provincia di Sassari, il 28 agosto si terrà una gara di corsa su strada (www.fidalsassari.it). La prima edizione di “Corri a San Giovanni Battista” prevede un percorso di 1.320 lungo il centro abitato della città. La gara podistica vedrà correre atleti di diverse società affiliate alla Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera), divisi in più categorie come Junior, Senior e Amatori. Buon divertimento!

CARTA

Il nostro romanzo per l’estate

Di Ciro Bertini

bertini@bazarweb.info

Leviamoci subito il dente: l’unica stecca di questo romanzo, che scivola via come poggiasse su una macchia d’olio, è il titolo. Che poi non è tanto brutto di per sé o privo di senso; semmai è quasi nulla accattivante, rischiando di passare inosservato in libreria e poco adatto al passaparola dell’entusiasta lettore. Sì, perché letta mezza pagina, ci si trova irretiti da un meccanismo che subito si subodora perfetto per tenere desta fino alla fine la nostra attenzione con il pungolo della curiosità. Infatti siamo messi di fronte a un’offerta di confessione sotto l’insegna dell’urgenza, poiché, come ci avverte Filippo la voce narrante, da un momento all’altro potrebbe irrompere la polizia e immediatamente dopo iniziare a gonfiarsi la bolla mediatica. Insomma, più che un’offerta un ricatto: o dichiararsi disinteressati e chiudere il libro, oppure ascoltare muti la versione dei fatti palesemente arbitraria costituita dal monologo sempre più stringente di Filippo. (Il racconto, anche di una semplice barzelletta, si basa sempre su un assunto ricattatorio – “Se solo m’interromperai, tutta l’aura che si è creata, il pathos che c’ho messo, si dissolveranno in un istante lasciandoti profondamente insoddisfatto” – dove l’ascoltatore non può essere altro che vittima consenziente, il cui godimento consiste nell’eventuale conferma finale di essersi affidato a buone mani). Così, evidentemente Filippo ha commesso un reato e questo reato coinvolge due donne e Gigi, l’amico con cui sfangava i sabati sera, per quasi tutti noi veri e propri “tunnel del divertimento”. Anche se non si tratta di un giallo, né tantomeno di un noir del tipo che oggi intasa la circolazione, ma piuttosto di un congegno letterario basato sul gioco della ritardata esplosione, non diremo di più della trama (la quarta di copertina lo fa – è costretta a farlo – ma voi, se ancora potete, astenetevi dal leggerla). Se non che, ovviamente, il campo in apparenza arido della vita di Filippo è disseminato di piccole sorprese, di possibilità di riscatto e di crocevia del destino: elementi che ce lo rendono vicino, lui così poco simpatico. Ma il vero miracolo di Archetti è di aver scritto qualcosa che tiene insieme Amélie Nothòmb e Italo Svevo (“Sabato addio”, di Marco Archetti. Feltrinelli, 13 euro).

GRAPHIC NOVEL

Tre fumetti speciali da portare in vacanza

Di Teodora Malavenda

malavenda@bazarweb.info

“Lollò Cartisano, l’ultima foto alla ‘ndrangheta” è un romanzo a fumetti di Luca Scornaienchi e Monica Catalano, pubblicato da Round Robin editrice (2011). A ripercorrere le strade tanto care al fotografo di Bovalino è il reporter Gino Durante. Un personaggio di fantasia che conduce il lettore alla scoperta di luoghi tanto suggestivi quanto maledetti. Una Calabria, quella che ne viene fuori, a tinte forti dove chi non obbedisce alle regole della malavita, viene punito con la morte. Lollò Cartisano venne sequestrato e ucciso dalla ‘ndrangheta nel 1993 e il suo corpo ritrovato, ai piedi di Pietracappa, soltanto 16 anni dopo. Una lettura veloce, a tratti ironica a tratti drammatica. Consigliato perché il passato non va dimenticato!

Un altro nostro suggerimento è “Sereno su gran parte del Paese – Una favola per Rino Gaetano”.  Si tratta di uolume a fumetti scritto e disegnato da Andrea Scoppetta e pubblicato dalla casa editrice padovana Becco Giallo (2009). Una fiaba moderna, quella ideata dal cartoonist napoletano, che attraverso la creazione di improbabili personaggi frutto della sua fantasia, catapulta il lettore nell’universo poetico del cantautore calabrese. Artista schietto e graffiante  ancora oggi attuale, Rino Gaetano morì prematuramente in una tragica notte capitolina del 1981. Un libro da leggere tutto d’un fiato. Uno spunto per riflettere su come l’Italia di oggi non sia poi tanto diversa da quella degli anni ’70 del secolo scorso.

Infine, “Gli ultimi giorni di Marco Pantani”, racconto a fumetti scritto da Marco Rizzo e disegnato da Lelio Bonaccorso, pubblicato per la casa editrice Rizzoli-Lizard (2011) e tratto dal libro-inchiesta del giornalista Philippe Brunel. Il 14 febbraio 2004 il “Pirata” del ciclismo italiano muore in circostanze misteriose in una stanza d’albergo. Un finale drammatico e solitario, lo stesso che ha segnato gli ultimi anni della sua vita. Pantani risultò positivo ad un controllo antidoping. Era il 1999 e quel giorno segno l’ascesa di  un uomo che aveva fatto sognare milioni di sportivi. La sua esclusione dal Giro d’Italia innescò inchieste e udienze in tribunale. Una narrazione carica di pathos che risolleva dubbi e domande con grande perizia intellettuale e abilità tecnica.

PARTECIPARE

Tre date a tema sostenibilità. Per un mondo equo e responsabile

Di Marco Piccolo

piccolo@bazarweb.info

Cassino (FR). Da venerdì 5 a domenica 7 agosto si svolgerà la quarta edizione di Eqofestival, l’esperienza di un mondo possibile, presso l’area incantata delle Terme Varroniane. Un evento, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Eqo, con al centro sviluppo sostenibile, democrazia diretta, responsabilità civile e sociale.   Tre giornate non-stop di musica, cinema, arte, informazione, divertimento, relax e tanto altro. Una full-immersion sensoriale e culturale in un mondo possibile (www.eqofestival.com)!

Lizzano (TA). Da martedì 16 a sabato 20 agosto si terrà Sferracavalli, il Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile. Un punto di incontro tra la Puglia e il teatro contemporaneo dei paesi dai quali arrivano più migranti: Albania, Romania, Marocco, Tunisia, Senegal. Questa prima edizione è dedicata alla Romania: giovani compagnie del paese presenteranno i propri spettacoli all’interno di un meraviglioso cinema abbandonato del centro storico di Lizzano. Artisti e visitatori potranno trovare ospitalità nelle abitazioni del paese. Siete curiosi di sapere da cosa prende il nome il festival? Sferracavalli è una ripida salita alle porte di Lizzano, così impegnativa che i cavalli ci perdevano i ferri. Ma dalla cima della salita, la vista è bellissima (www.sferracavalli.com)!

Pizzo Calabro (VV). Sabato 20 e domenica 21 agosto sarà il momento del Festival della Creatività Eco-sostenibile. L’ evento punta a sensibilizzare i cittadini a prendersi cura dell’ambiente. Due giorni di dimostrazioni, spettacoli, performance musicali ed artistiche, convegni, spazi espositivi e animazioni, tutti incentrati sui temi della cultura dell’ambiente, e del rapporto fra l’uomo e ciò che lo circonda. I percorsi espositivi avranno due differenti tematiche: la sostenibilità ambientale e l’arte. Le dimostrazioni e le esposizioni si realizzeranno all’interno di percorsi virtuali nella fitta trama dei vicoli, delle piazzette e degli antichi palazzi del centro storico di Pizzo. Organizza il laboratorio culturale 2.0 (www.duepuntozero.net).

PICCOLI

Mare e montagna under 10 + una guida turistica responsabile per bambini

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Dolomiti. Il Consorzio Turistico Alta Pusteria organizza per bambini da 7 a 12 anni e famiglie il programma “Dolomiti Ranger – alla ricerca di tracce in Alta Pusteria”, 2 giornate (martedì e mercoledì fino al 20 agosto) alla scoperta delle montagne. L’avventura inizia immersi nella natura a Dobbiaco con l’illustrazione semplice e divertente di nozioni di base della geologia fino ai dinosauri e ai fossili, e prosegue con escursioni attraverso la Val Fiscalina, la Val Campo di Dentro o la Valle di Braies per osservare dal vivo animali, piante e rocce (www.altapusteria.info).

Bolzano. Per bimbi over 6 e famiglie Alpe di Siusi Sudtirol propone fino al 3 settembre settimane da passare fra natura, magie e leggende immersi nelle montagne sopra Bolzano. 2 i programmi: “Streghe e magia all’Alpe di Siusi”, passeggiate diurne  e notturne in cerca di erbe speciali, simboli magici, fate e folletti, e un corso di cucina per aspiranti stregoni, e “Genitori e figli insieme di maso in maso”, per un’avventura in cerca di tracce di animali tipici della zona e alla scoperta della cultura contadina (www.alpedisiusi.info/it).

Genova. Il 3 settembre sarà possibile trascorrere una “Notte con gli squali”! Bambini dai 7 ai 13 anni amanti dell’avventura potranno cenare, visitare in notturna l’Acquario, allestire un angolo notte davanti alla vasca dei grandi pesci predatori e poi provare l’emozione insolita e suggestiva di addormentarsi con loro. Al mattino presto risveglio, visita di altre vasche e colazione. “E le stelle si fanno guardare” è poi un’attività astronomica notturna dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni curiosi di approfondire in maniera divertente l’universo delle stelle e dei pianeti. Le prossime date previste: 13 agosto e 10 settembre (Costa Edutainment – Città dei Bambini e dei Ragazzi – www.acquariodigenova.it).

E non finiamo qui, perchè “Io viaggio responsabile” è la prima guida al turismo responsabile e di qualità stampata su carca riciclata e dedicata ai bimbi da WWF Italia e Touring Editore. Attraverso le avventure di due ragazzini, i piccoli lettori imparano divertendosi i 5 comandamenti del turista responsabile: proteggere l’ambiente, rispettare le persone e il patrimonio storico-artistico, incontrare gli animali, fare acquisti intelligenti, muoversi senza inquinare. Di Elena Gatti, illustrazioni di Luca Bertelè, edizione Touring Junior 2011.

QUEER

Tra Gay Village e omosessualità “social”

Di Valentina Cominetti

cominetti@bazarweb.info

Roma. Il Gay Village 2011 non si smentisce mai e offre serate emozionanti a chi ad agosto rimane nella capitale: il 5 e il 6 alle 21.30 sarà presentato “The New New York: festival dell’underground” (www.gayvillage.it/events/the-new-new-york-festival-dell%e2%80%99underground), rassegna di teatro musica e arti performative che mette in scena artisti rinomati a livello internazionale, direttamente in arrivo dall’ “East Village” di New York, sicuramente capaci di stupire il pubblico romano con drag dalle mises strabilianti, buona musica e boylesque, versione maschile del burlesque. Il 27 agosto alle 23.30, poi, Osvaldo Supino, icona gay dell’anno per il suo video “LOL” in cui per  la prima volta un italiano mostra  un bacio gay, si esibirà in live garantendo a tutti una serata ricca di azzardi e provocazioni (www.gayvillage.it/events/osvaldo-supino-live).

E ancora Roma, fino al 31 agosto a Palazzo Valentini, è possibile visitare l’esposizione ”Gattinoni: la televisione è di moda”, che ha come soggetto gli abiti di grandi star della tv come Delia Scala, Raffaellla Carrà, le gemelle Kessler, Milly Carlucci, Mina e altre ancora. Fernanda Gattinoni è la grande stilista che ha compreso l’importanza di portare femminilità ed eleganza nel piccolo schermo e della tv come trampolino di lancio per la moda (http://www.modalizer.com/gattinoni-mostra-roma-la-televisione-e-di-moda).

Treviso. Fino al 7 agosto, lo spazio XYZ ospiterà “Dolce Pace”, una mostra della giovane fotografa spagnola Laia Abril e a cura di Salvador Perez che racconta la vita quotidiana delle coppie omosessuali residenti nella città veneta. In questa occasione verrà esposta anche un’installazione interattiva con le foto delle tante persone che, da tutto il mondo attraverso i social network, hanno voluto partecipare a questo evento per sancire il valore della diversità (http://www.spazioxyz.org/dolce-pace/).

AVANGUARDIE

Le donne di Wonder Woman, la Biennale dell’Umorismo e altre mostre da non perdere

Di Amanda Freiburg

freiburg@bazarweb.info

Per chi non parte, questo mese vi suggeriamo di darvi all’arte: seguiteci in un percorso di 5 mostre da non mancare.

Viareggio. A Villa Paolina, fino al 4 settembre, resta aperta la mostra, a cura di Paola Cassinelli, di Tano Pisano. Dopo il successo di pubblico e di stampa della mostra all’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, l’artista, italiano di nascita ma cosmopolita di formazione, residente in Spagna da oltre vent’anni, porta 90 opere tra pitture, sculture, ceramiche, incisioni e disegni, eseguiti dai primi anni novanta del secolo scorso fino ad oggi. Una mostra da non perdere per la sua curiosa capacità di fondere stili e tendenze del passato, riconducibili alle più disparate tradizioni e fonti culturali, senza trascurare l’aspetto ludico ed estetico dell’arte, troppo spesso dimenticati nei secoli recenti (www.viareggiomusei.it).

Lecce. A Palazzo Risolo e Spazio Cactus, a Specchia, vicino Lecce, avete tempo fino al 4 settembre per andare alla mostra di Marco Gastini, nata dal desiderio di esprimere nel suo lavoro di artista l’ispirazione suscitata dall’esperienza del Salento, luogo a metà tra carattere arcaico e contemporaneo. È un’esposizione speciale, diversa dai lavori in spazi professionalmente rilevanti nella geografia internazionale dell’arte contemporanea: l’artista ha voluto intervenire nel luogo stesso da cui ha tratto le tensioni emotive che lo hanno portato verso la sperimentazione di nuovi materiali, nuove invenzioni e un modo del tutto specifico di rimeditare la sua intera attività artistica (per questo gli spazi del Palazzo Baronale sono parte integrante delle opere). Il percorso si snoda dagli anni Sessanta e Settanta fino ai giorni nostri: da una rivisitazione dell’opera del 1969 con fusioni in piombo e antimonio, Macchie, fino ad opere più recenti ed inedite che dialogano con gli spazi imponenti del Palazzo quattrocentesco. Il 6 agosto alle 19.00 non perdete il dialogo tra Marco Gastini e Julia Draganovic e il 16 alle 22.00 la proiezione del film La mano aperta della pittura, documentario su Marco Gastini di Gianfranco Barberi, nell’ambito di REC/D (Rassegna Europea del Cortometraggio e del Documentario). www.davisefranceschini.it.

Pieve di Tenco (IM). La rassegna d’arte contemporanea “Wonder Woman” è un ciclo tutto al femminile di artiste di livello mondiale. Si va da Marina Abramovic e Charlotte Moormann alla coreana Hyun-Jin Kwak e la giapponese Ito Fukushi. Ma anche italiane: Anna Valeria Borsari, le genovesi Margherita Levo Rosenberg e Chiara Scafò, la torinese Giulia Caira, ormai considerata un mostro sacro dell’uso della fotografia e del video, e la milanese Giovanna Torresin con le sue splendide reificazioni corporee. Completano la rassegna due nomi di grande rilievo: Grazia Toderi, artista che già vanta tra le altre importanti rassegne una mostra personale al Gugghenheim Museum di N.Y., e la bresciana Raffaella Formenti, coi suoi interventi innovativi sui nuovi media. Fino al 30 agosto (uovodistruzzo@fastwebnet.it, cell. 3474280926).

Forte dei Marmi. Cabinet de Dessin è un progetto a cura di Lóránd Hegyi che resterà a Villa La Versiliana fino al 28 agosto. E’ il terzo capitolo espositivo di Pietrasanta Contemporanea, macro contenitore di eventi legati all’arte contemporanea negli spazi pubblici promosso dal Comune e dal Centro Arti Visive in collaborazione con Fondazione Versiliana e Artigianart. Nasce come anteprima di una Biennale del Disegno di ampio respiro internazionale, pensata come format consolidato e ciclico in grado di garantire continuità alla disciplina, nelle sue valenze grafiche e progettuali e nel confronto tra la tradizione classica e le varie istanze contemporanee. Grandi nomi dell’arte contemporanea mondiale, quali Dennis Oppenheim, Tony Cragg e Omar Galliani, fanno da guida per questo omaggio alla tecnica e alla filosofia del disegno artistico. La mostra prevede anche un tributo al Maestro americano Dennis Oppenheim, scomparso recentemente, costituito da un nucleo di disegni testimoni della sua polimorfa attitudine espressiva (+39 348 3399463, pressoffice@cavpietrasanta.it).

Tolentino (MC). In occasione del suo 50° anniversario, la Biennale Internazionale dell’Umorismo di Tolentino inaugura la mostra “Tra il sublime e l’idiota. L’umorismo nell’arte contempiranea”, a cura di Luca Beatrice, che resterà aperta fino al 2 ottobre nelle Sale Napoleoniche di Palazzo Parisani Bezzi. Una nuova sfida “Biennale” per il curatore Luca Beatrice, che sceglie con uno sguardo non convenzionale le opere di 29 artisti che nella loro carriera hanno saputo usare il linguaggio dell’ironia per affrontare in chiave critica il reale. A volte amplificandone gli aspetti tragicomici, altre diventando voce di denuncia sociale e offrendo un sorriso amaro, altre ancora dissacrandone i miti e regalando al pubblico l’occasione di riderci sopra. Video, installazioni, sculture, disegni, dipinti dialogano tra loro e con le  sale settecentesche che li ospitano tra affreschi, arazzi, quadri, mobili e arredi d’epoca (www.biennaleumorismo.it).

PRATICHE BESTIALI

Incontri, iniziative, appuntamenti per chi riconosce il rapporto con gli animali come parte della propria vita

Di Federica Pirrone

pirrone@bazarweb.info

Camerino. Si comincia il 3 agosto con “Un tuffo nella Savana sull’Appennino”, della serie Musei da Gustare. Viaggio fra ippopotami, rinoceronti ed elefanti di un milione di anni fa, alla scoperta del sito fossilifero di Collecurti e degli animali che popolavano le Marche. Ingresso, visita guidata al Museo delle Scienze di Unicam e scavoaperitivo fossile: € 3 (info: musei.civici@unicam.it).

Poggibonsi. Per la XII edizione del Festival Atuttomondo, il 4 agosto a Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale, un uomo, un cane e il grande Nord sono i protagonisti di “Uomini e cani”, progetto speciale di Marco Paolini per raccontare il rapporto tra uomo e natura. Ispirato e dedicato a Jack London, produzione Jolefilm (http://www.jolefilm.it).

Cuneo. Il 7 agosto va in scena “Il baule degli animali”. Con l’aiuto di burattini e pupazzi, canzoni e strumenti musicali, gli attori della Compagnia Faber Teater (Torino) accompagnano i bambini in un avventuroso viaggio per montagne e savane a conoscere animali meravigliosi e la loro straordinaria amicizia (XIII Rassegna Incanti nel Parco, http://www.melarancio.com).

Rezzoaglio. Dal 13 agosto al 18 settembre, il Parco Naturale Regionale dell’Aveto ospita “Io sono il lupo”, mostra della pittrice contemporanea Emilia Salvini dedicata a questo bellissimo carnivoro tornato di recente a vivere nell’Appennino Ligure. Ingresso gratuito. (info: cea.aveto@parcoaveto.it).

Valfurva. Il 19 agosto èFortunato chi la pesta! Storie di cacche e di animali del Parco”, laboratorio didattico per ragazzi e famiglie. Prenotazione obbligatoria (www.stelviopark.it).

POSSIBILITA’

Tra corsi e concorsi per orientare il proprio futuro

Di Riccarda Patelli Linari

patellilinari@bazarweb.info

Lucca. Entro il 31 agosto fotografi amatori e professionisti possono inviare progetti per partecipare alla 6a edizione del Roberto Del Carlo – LUCCAdigitalPHOTO Contest 2011, concorso internazionale di fotografia che lancia nuovi talenti dal trampolino di una manifestazione che ogni anno raccoglie i più importanti fotografi, critici e photo-editors. Premiazione il 26 novembre durante la notte degli Awards al Teatro del Giglio con  inserimento del progetto vincente nel contesto delle mostre e del materiale divulgativo del Lucca Digital Photo Fest (www.ldpf.it).

Catania. Aperte fino al 15 settembre le iscrizioni gratuite al Laboratorio Creativo del TrailerFilmFest, il festival dei trailers cinematografici in programma a Catania dal 28 settembre al 1° ottobre 2011. Il TrailersLab prevede rassegne, incontri sulla comunicazione audiovisiva per il cinema e sui mestieri del cinema, e workshop fra cui “Creatività applicata: dal film al poster in 3 giorni”. Attestati per tutti i partecipanti e 4 crediti formativi per gli studenti di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania (www.trailersfilmfest.com).

Ovada (AL). Inizia a settembre la prima sessione del percorso per diventare Operatori di Pet Therapy Psicomotoria. I corsi, a cura dell’Associazione Italiana Pet Therapy, si svilupperanno in 8 sessioni, ciascuna in 1 weekend al mese. La formazione sarà sia teorica che pratica con l’obiettivo di creare un team cane-operatore immediatamente operativo nel campo di attività o terapia psicomotoria assistita con animali. Per info inviare CV a corsi@pettherapyitalia.it, http://www.pettherapyitalia.it/).

Gallarate (VA). Già aperte le iscrizioni al nuovo Biennio Specialistico di Arti Visive e Discipline dello Spettacolo  “Didattica per il Museo” che, promosso dal MAGA Museo d’Arte di Gallarate, dall’Accademia di Belle Arti Galli di Como e dallo IED Istituto Europeo di Design, avrà inizio a novembre 2011 con l’obiettivo di formare figure professionali esperte in didattica e comunicazione dell’arte contemporanea (didattica@museomaga.it, http://www.museomaga.it/).

STILI

Tra vintage ed eco consumo

Di Lorena Spampinato

spampinato@bazarweb.info

Roma. Fino al 15 agosto, l’estate della capitale ospita la più grande rassegna modaiola italiana dedicata al vintage. L’appuntamento è al parco San Sebastiano con il Roma Vintage, per un revival in stile anni  ‘60, ‘70, ‘80 e ’90 con concerti, serate dance, cinema e mercatini con oltre 150 espositori. Situato tra le Terme di Caracalla e l’Appia Antica, il festival old style si trasforma in un vero e proprio “vintage village” ad accesso libero, con vetrine low-cost all’aperto e occasioni di intrattenimento. Ogni domenica dalle 16, all’interno dello spazio espositivo si ritroveranno il Vintage Market, il Mercatino Giapponese e l’Happy Sunday Market  (www.romavintage.it).

Cesenatico. Sabato 13 agosto lo stile veste all’insegna dell’eco-consumo, con la sfilata True colors, a cura della stilista indipendente Ambra Fabbri. Per l’evento, Piazza Andrea Costa diventa una passerella di abiti e accessori in pieno stile green, interamente realizzati con materiali di riciclo. Dal riuso creativo di vecchi spartiti musicali, cinture di sicurezza, vasetti di yogurt e tanto altro, nasce la cultura dello scarto che insegna l’upcycling di qualità. L’appuntamento diventa così una guida innovativa dedicata alla moda a costo zero, per rinnovarsi con gusto scegliendo di rispettare l’ambiente (www.sc-art.it).

Mestre. Fino al 15 agosto la cittadina veneta dà il benvenuto al Vintage Venice Festival, un’occasione di svago creativo, per un tuffo nel passato tra mercatini artigianali e vintage. L’evento avrà luogo nella vasta area di ParcoVia Zandonai (zona Auchan) dove l’alternarsi di spettacoli di danza, teatro di strada, sketch comici e concerti di musica indipendente faranno da cornice allo spirito agé dell’intera manifestazione. Un modo per rinfrescare il guardaroba con stile, in un teatro sotto le stelle dal sapore retrò. (http://www.venezia.net/blog-eventi/7861/vintage-venice-festival-7000mq-di-divertimento-per-lestate-2011-a-mestre/).

FLASH MOB

Appuntamenti in rete, convocazioni da ultimo minuto, solo per gente “connessa”

Di Martina Rosella

rosella@bazarweb.info

Matera. Il 2 agosto, ci sarà uno stravagante flash mob: in piazza Vittorio Veneto alle ore 17.30 si riuniranno tutti coloro che vorranno essere parte del Frozen Flash mob. Una folla (perché più persone saranno, più l’effetto sarà suggestivo) si “congelerà”, immobilizzandosi dopo un fischio d’inizio, e si “scioglierà” subito dopo un altro fischio finale: continuare a muoversi come se nulla fosse è l’obiettivo. Per i contenuti, curiosate voi stessi: http://www.sassiland.com/eventi_matera/evento.asp?id=11060.

L’Aquila e Zambrone Marina (VV). Chi invece deciderà di divertirsi ballando o andando al mare, avrà comunque un flash mob ad hoc. Il 31 di agosto, alle ore 18.30, si scende in Piazza Duomo per ballare la danza Kuduru, il nuovo ballo dell’estate (http://ilcapoluogo.it/Appuntamenti/Flash-mob-summer-2011), mentre l’11 agosto a Zambrone Marina dalle 17.30 alle 18, tutti in spiaggia per scatenarsi sulle note di “on the floor” di Jennifer Lopez. (http://www.facebook.com/event.php?eid=200622269970705).

Polonia. Per chi vuole cogliere le nostre come indicazioni di vacanza o viaggio, a Rodowo, dal 12 al 21 agosto, il flash mob prenderà sembianze mai viste: la mobilitazione sarà creativa e lo scambio interculturale. Ragazzi dai 18 ai 25 anni potranno esibirsi in un progetto di arte e musica che vedrà coinvolte Polonia, Lituania, Italia e Turchia, con il nome di Flash Mob- Street Performance. Il progetto che permetterà ai giovani europei di conoscersi attraverso le loro culture, ha deciso di autofinanziarsi anche affinché il grande scambio possa continuare, e per questo è richiesta una quota di partecipazione (http://www.serviziovolontarioeuropeo.it/scambi-e-training-disponibili/91-scambio-polonia.html).

HEALING

Percorsi di benessere dentro e fuori

Di Stefania Secondini

secondini@bazarweb.info

Bellaria (RN). Dal 4 al 7 agosto, “I simboli nella storia, nella linguistica e nella psicopedagogia” è un’occasione per approcciarsi o approfondire le curiosità sui perché dei simboli usati dall’uomo (www.colorepsicologia.it/, info: info@colorepsicologia.it). A Ripe (AN), invece, il 7 e 8 agosto presso il centro Ravichandra “Corso beauty ayurveda” aperto a tutti coloro che condividono il principio ayurvedico secondo cui la bellezza esteriore è sinonimo di benessere interiore (www.ayur-veda.it/, info: simone@reiki.it, francesca@reiki.it).

Boario Terme (BS). Dal 7 al 12 agosto corso di massaggio ayurvedico residenziale base: è dedicato principalmente agli interessati alla tecnica, ma aperto anche a chi desidera un primo approccio smart e veloce. Durante il soggiorno sono previste sia teoria sia pratica in una cornice di relax e buona cucina, anche vegetariana, sana e curata (www.il-massaggio.com/).

Civitanova Marche (MC). “Yoga e Mare” è un programma (previsto dall’8 al 14 e dal 15 al 21 agosto) con gli insegnanti Gabriele Severini e Nives Lopez per una vacanza insolita sulle coste dell’Adriatico. Il primo appuntamento è con lo Yoga Dinamico (metodo Ashtanga Vinyasa Yoga), mentre il secondo con lo Yoga con attrezzi (metodo BKS Iyengar): www.yogacentro.it (info@yogacentro.it).

Padova. Il 7 agosto (e a Bologna il 27 agosto), non mancate il “PHYL corso base”. Acronimo di Pranic Heal Your Life, è una tecnica che si basa sul prana “Vita e respiro” per ritornare ad uno stato originario di equilibrio e di benessere riarmonizzando i livelli energetici ed emozionali (www.phyl.org/cms/public/pages/corsi, info: padova@pranic-healing.it,  ilcorpodoro@libero.it).

Belluno. Il 27 agosto tuffatevi nel PHYL Yoga Brain, interessante corso di approfondimento della tecnica Yoga Thoppu Karanam (www.phyl.org/cms/public/pages/corsi) oppure, a Passignano sul Trasimeno (PG), dal 15 al 21 agosto, all’interno di un villaggio ecologico, per una vacanza studio dedicata alla danza africana, alle percussioni, alle danze popolari e al training al benessere (www.afrodanza.it, info: mousy@tiscali.it).

TRANSUMANZE

Un viaggio per vedere la prima Università arabo-israeliana

Di Eugenia Romanelli

romanelli@bazarweb.info

E’ qui che Maria avrebbe ricevuto da Gabriele la notizia di essere incinta di Gesù. Una grande chiesa fine anni ’60 piuttosto brutta sovrasta il presunto luogo esatto, di cui oggi è rimasto poco più di una pietra (non perdetevi le raffigurazioni di Maria e Gesù provenienti da artisti di tutti i paesi del mondo: a nostro avviso la Madonna giapponese è la più interessante). In questo villaggetto Gesù avrebbe trascorso la sua primissima infanzia ma oggi, all’ingresso della città, un aggressivo striscione invita a scegliere la religione musulmana intimidendo cristiani e credenti di altre fedi (qui ha sede la più consistente comunità araba di Israele). Le nostre raccomandazioni riguardano però, oltre che il fantastico negozio di spezie, qui da generazioni (www.elbabour.com) e il ristorante Abomaher (affidatevi a loro, vi serviranno un mix di freschissime insalate locali, carne e polpette speziate alla brace e una succosissima spremuta di limone e zucchero con cui pasteggiare: tel. 04.6554022), una gita alla prima Università araba in terra israeliana, appena nata. Shany Payes, la nostra fonte (39 anni, israeliana di terza generazione), ci racconta: “Quel villaggio arabo, a soli 15 chilometri dal nostro, Petach-Tikva, mi fece un’impressione profondissima. La gente che abitava lì era povera, le abitazioni misere: quei 15 chilometri erano un abisso. Perché? mi domandai. Decisi che dovevo fare qualcosa”. Quel qualcosa è diventato l’impegno nel Nazareth Academic Institue (Nai), la prima università araba in terra israeliana, aperta a studenti di qualsiasi etnia o credo religioso, fortemente voluta dal mondo arabo-israeliano e finalmente attiva da dicembre a Nazareth. Per ora sono attivi due corsi di laurea: in Chimica e in Media (giornalismo e cinema). L’Israeli Council for Higher Education ne sta valutando altri due, tra cui quello in Computer Science, mentre nei prossimi cinque anni saranno approvati un totale di 12 programmi di studi. Il presidente, George Karazi, insegna letteratura araba ed è stato il primo docente arabo di Israele. Ebreo è invece Jacob Katriel, capo del dipartimento di chimica. Anche Shany Payes è ebrea e guida il dipartimento di Peace Studies, materia al centro del curriculum per ottenere qualsiasi laurea. Il Nai è naturalmente aperto a persone di tutte le fedi: tanto che il venerdì, giorno sacro per i musulmani, il sabato, shabbat per gli ebrei, e la domenica, il giorno del riposo per i cristiani, tutte le attività sono sospese (www.nazareth.ac.il).

(smartime@ilfattoquotidiano.it)