Bossi, accompagnato dal figlio Renzo, rimprovera il viceministro leghista Roberto Castelli: non doveva difenderlo dalla striscia apparsa sul Misfatto domenica scorsa. “Hai fatto pubblicità a quegli stronzi”, gli dice. “Mi fai passare per un menomato incapace di intende e volere, uno di cui bisogna avere pietà”. Una settimana fa, infatti, Castelli, ha definito “semplicemente vomitevole” la striscia di Disegni affermando: ” L’educazione cristiana che ho ricevuto mi impedisce di augurare a Disegni e alla sua famiglia il dramma che Bossi e la sua famiglia hanno dovuto vivere”. Oggi Disegni “risponde” a Castelli

Per visualizzare la striscia clicca qui