Ecco la Bologna negli anni Sessanta