Cinque indagati e perquisizioni all’Ente nazionale aviazione civile nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti Finmeccanica. Le cinque persone, la cui identità non è stata rivelata, sono indagate per turbativa d’asta e corruzione nell’ambito di un nuovo filone d’inchiesta che riguarda fatti emersi dall’indagine capitolina.

L’indagine ha determinato oggi anche l’acquisizione di documenti negli uffici dell’Enac e perquisizioni presso abitazioni private. Ad intervenire sono stati, per ordine del pm Paolo Ielo, gli agenti della Guardia di Finanza. Attraverso la documentazione acquisita e gli interrogatori dei cinque indagati, il magistrato tenta di ricostruire presunti affari e favori che sarebbero stati concessi nell’ambito della costruzione e manutenzione di aeroporti già al centro di altri filoni dell’indagine.