“Faremo il possibile per fare una giunta composta da metà donne”. Luigi de Magistris lo promette nella seconda conferenza stampa che tiene nella sede dell’Hotel di via Partenope, sede del suo comitato elettorale. “Sceglierò in piena autonomia gli assessori, che dovranno essere persone oneste e credibili, ascolteremo le indicazioni dei partiti che mi hanno appoggiato fin dall’inizio”, così come ”le parti attive, i movimenti che animano la città”. Poi promette di raggiungere entro sei mesi una quota di raccolta differenziata intorno al 60%. “Non realizzeremo – conclude il neo-sindaco – l’inceneritore di Napoli est, proveremo ad utilizzare, in piena legalità, quello già esistente di Acerra”.

Aggressione a una militante del comitato di De Magistris

Una giovane ragazza che si trovava a pochi metri dal comitato elettorale di Gianni Lettieri è stata aggredita da un uomo coperto da un casco che l’ha spintonata e gettata in terra. “Eravamo con altre ragazze, ci hanno riconosciuto dalla maglia e dalle bandiere per de Magistris – dichiara la ragazza ai nostri microfoni – ho sentito una sberla e poi uno spintone”. Alcuni operatori avrebbero filmato la scena. La donna è stata portata di corsa al primo piano della sede del comitato elettorale dell’ex magistrato e nuovo sindaco di Napoli.

Napoli, nei quartieri spagnoli de Magistris al 59 per cento

I primi due seggi scrutinati nei quartieri spagnoli riflettono bene il dato delle proiezioni di voto: de Magistris vince con il 59%. Un rappresentante di lista dell’Idv legge ai microfoni de ilfattoquotidiano.it i dati che confermano il dato importante per Luigi de Magistris.

Napoli, Zipponi (Idv): “La città ha scelto de Magistris”

Dal quartier generale di Luigi de Magistris (Idv), sul lungomare partenopeo, c’è cauto ottimismo dopo il primo intention poll di Sky-Digis che vede l’ex magistrato in vantaggio nel ballottaggio a Napoli. Maurizio Zipponi dell’Idv, dichiara ai microfoni de ilfattoquotidiano.it: “Andiamo cauti, aspettiamo di tirare fuori le schede dalle urne, ma Napoli ha scelto con il cuore il proprio sindaco: Luigi de Magistris”. A 100 metri, l’altro quartier generale, quello di Gianni Lettieri (Pdl), dove c’è preoccupazione dopo il dato sulle intenzioni di voto a urne chiuse. Il consigliere Fulvio Martusciello (Pdl) dichiara: “Preoccupati? E’ troppo presto”, intanto però i dirgenti del partito campano si mettono le mani trai capelli. Servizi di David Perluigi e Nello Trocchia, montaggio e riprese Paolo Dimalio