E’ lunedì 23 maggio e il Centro Studi Tg di Uno fa gli straordinari nel giorno dedicato in Canada alla regina Vittoria. A Vancouver sono solo le 11 del mattino quando uno spaventato Francesco Giorgino, con la solita barbetta incolta, annuncia: “Quando gli incubi diventano realtà, vediamo cosa è successo ad una famiglia di Lucca in questo servizio di Ada De Santis”. Al Tg di Uno sbucano ben tre serpenti dal water, due bisce e un crotalo. Vada per le due bisce ma da dove proviene il crotalo? “I casi sono due: o l’animale e’ stato abbandonato oppure è scappato” ci rassicura Carlo Guidi, consulente del Ministero dell’Ambiente . Insomma è escluso che si sia riprodotto nello sciacquone del bagno o in una tinozza.

Allucinazioni che diventano realtà, storie che continuano a ripetersi” procede spedita Ada De Santis. Ecco i preziosi consigli del servizio pubblico italiano su cosa fare in caso di avvistamento crotali:
1. Stare calmi.
2. Prendere il telefono e fare una semplice foto.
3. Chiudere la stanza.
4. Avvisare il corpo forestale.

Dopo i serpenti della De Santis sbucano le minigonne e le ascelle scoperte della Pistilli. Nei poliglotti licei romani non si studiano solo il greco ed il latino ma anche l’inglese e il francese. Ecco allora il dress code del bon ton in classe. L’inviata del Tg di Uno prima indice un referendum: “A scuola una minigonna non è elegante, in discoteca magari sì, favorevole o contrario?” e poi, davanti a un tale sconcio arriva ad una granitica conclusione: “Biancheria in bella mostra, no a scuola non si può! Lo dicono le mamme e spetterebbe a loro l’ultimo sguardo prima di uscire di casa“. O tempora, o mores.

La settimana si conclude con gusto gustando un gustoso servizio pop di Annapaola Ricci sul gelato per tutti i gusti (c’è anche la coppetta per cani). Questi i gusti menzionati: sushi, parmigiano, yogurt greco, miele, noci,cannella, limone e basilico (“è abbastanza interessante come abbinamento”), pera e pepe rosa, yogurt al mango, gelato tricolore (basilico, pomodoro e grana), wasabi, ginger, sesamo nero, pistacchi, cioccolata del Madagascar, funghi porcini. “Ultima curiosità il gelato per cani che sembrano gradire”. Gradire che cosa? Quale sarà il loro gusto preferito? Il gelato all’osso buco? Purtroppo non lo scopriremo mai.

Diamo ora uno sguardo alla Minzoparade. Entra prepotentemente, vento in poppa, in prima posizione il Festival dell’aria, mentre resistono in classifica i consigli su come difendersi dal freddo (non temete, presto avremo quelli su come difenderci dal caldo) e i famigerati vasetti griffati, ormai in classifica da ben 29 settimane. I due reportage sono disponibili per la prima volta grazie alle ricerche di Andrea M. e completano le minzocharts, classifiche che da oggi vi consentono di ammirare in minzolingua originale tutti i servizi pop del Tg più divertente del pianeta.

Minzoparade Anno II N. 19 (21-27 maggio 2011, Tg di Uno ore 20)
1. (1) Il Festival dell’aria New Entry! Guarda il servizio
2. (7) Le patate alla lavastoviglie e la triposata (-) Guarda il servizio
3. (20) Come difendersi dal freddo: copritevi e non uscite di notte (+2) Guarda il servizio
4. (3) Zitelle di sangue blu (-1) Guarda il servizio
5. (3) Vietato calpestare formiche (+2) Guarda il servizio
6. (6) Come evitare le puzzette del bebè: no alle tisane al finocchio (+3) Guarda il servizio
7. (2) Lo yoga della risata (-6) Guarda il servizio
8. (1) A pranzo con il gelato ma attenti a gusti e qualità New Entry! Guarda il servizio
9. (29) I vasetti per la pupù dei bimbi alla moda (-5) Guarda il servizio
10. (1) Barche per tutte le tasche New Entry! Guarda il servizio

Minzi Caldi (in ordine cronologico)
– I consigli per difendersi dai serpenti Guarda il servizio
– Minigonne a scuola: favorevoli o contrari? Guarda il servizio
– Tempo di scrutini: si punta sul 5 Guarda il servizio
– Cono al sushi o al parmigiano? Guarda il servizio

La posta della Minzoparade
Gianluca G.
è entusiasta del servizio pop Il festival dell’aria e lo vota convinto: “Il mio voto va al Festival dell’Aria. È il servizio più fedele alla Minzo-linea editoriale del Tg di Uno, va dove tira il vento.”
A Briz piace il carattere educhescionel del Tg di Uno: “Voto come difendersi dal freddo e aspetto con impazienza i servizi su cosa fare d’estate: bere molta acqua e vestirsi leggeri”.
Chiudiamo con Norena: “Voto per le patate nella lavastoviglie, una vetta assoluta, anche se, essendo io oltremodo insofferente all’idiozia, non riesco a cliccare sul Minzoparade channel per vederlo… mi fido della vostra parola.”

Scuola Media Pilutzer
Dopo 5 mesi di lezioni di buon giornalismo i titolari della cattedra di Tg di Uno Scuola Media Francesca Oliva e Mario Prignano lasciano il posto al supplente Luigi Monfredi che, purtroppo, non minzobacchetta né Il Fatto né La Repubblica. Se la prende, invece, con Il Mattino e il suo direttore che avrebbe travisato il contenuto di un editoriale. Non ci sono altri cattivi da segnalare: all’Agcom sono tutti in panciolle.

Buoni
Il Giornale (3)
Tg di Uno (1)
Libero (1)
Piero Ostellino (1)
Vittorio Emanuele di Savoia (1)
Filippo Facci (1)
Alfonso Signorini (1)
Giampaolo Pansa (1)

Cattivi
La Repubblica (8)
Il Fatto Quotidiano (8)
L’Unità (5)
Il Secolo d’Italia (2)
Il Secolo XIX (2)
Massimo Giannini (2)
Annozero (1)
La Stampa (1)
Il Corriere della Sera (1)
Oggi (1)
I Giudici (1)
Agenzia Ansa (1)
Marco Travaglio (1)
Leoluca Orlando (1)
Eugenio Scalfari (1)
Roberto Saviano (1)
La stampa francese (1)
Il Mattino (1)

Il Centro Studi Tg di Uno di Vancouver vi invita ora a votare i reportage che più vi hanno inforallegrato utilizzando lo spazio per i commenti.
La Minzoparade è anche su Facebook e Twitter. Il nostro indirizzo è minzoparade@gmail.com
Tutti i servizi pop del Tg più divertente del globo sono anche trasmessi dal Minzoparade Channel su YouTube, l’unico cennel very rieduchescionel.
Vi aspettiamo tra 7 giorni: i servizi più divertenti del primo Tg della Bbc italica non sono ancora andati in onda.

A cura di Ernesto Salvi