super Dario bros.
illustrazione di Portos

Sabato 14 maggio
Nei paesi di padre Pio la fede resiste, ma crolla il business perché i turisti spendono sempre di meno. Insomma, pare che in zona padre Pio sia rimasto l’unico con le mani bucate.
Fisco
. Nel primo trimestre in Italia crescono le entrate. Soprattutto quelle passando da Lampedusa.

Comincia il silenzio preelettorale. Da oggi Berlusconi potrà insultare gli avversari soltanto nel linguaggio dei sordomuti.

Domenica 15 maggio
Tremonti: “Il Sud rallenta la crescita”. Veramente mi risulta che Brunetta sia veneto.

Dopo la pubblicità dell’Ikea, Giovanardi si scaglia contro un videogioco con coppie gay. Non è normale che se la prenda sempre così tanto con gli omosessuali. Secondo me ci deve essere qualcosa dietro…

Dopo le fatiche della campagna elettorale la Moratti si riposa. Passerà questi due giorni con i parenti attendendo l’esito del voto nella Bat-caverna di famiglia.

Lunedì 16 maggio
Torino. Il Pd s’impone al primo turno con Fassino. Trattandosi di Fassino era prevedibile una vittoria secca.

Pisapia vince sulla Moratti. Altro che ladro d’auto: qua l’unica cosa che rischia di rubarle è la poltrona di sindaco.

Dopo i risultati elettorali, Veltroni non parla più di una verifica interna. Troppo tardi: per tutti i veltroniani, Bersani ha già prenotato una bella colonscopia…

Martedì 17 maggio
Milano, solo 872 voti per Lassini, l’uomo dei manifesti “Fuori le BR dalle procure”. Gli elettori Milanesi sembrano aver sancito un concetto ben chiaro: Fuori i pirla dalla politica!

Complessivamente il centrosinistra vince. Evidentemente questa cura del sonno funziona!

Fondo Monetario. Strauss- Kahn rischia 70 anni di carcere. L’imputazione è triplice violenza sessuale. Oltre alla cameriera di New York, infatti, pare che con questa storia abbia pure inculato Grecia e Portogallo.

Mercoledì 18 maggio
Berlusconi: “A Milano ce la giochiamo”. Secondo me, Milano, ve la siete già giocata.

Nella Lega forti mal di pancia. La Lega ce l’ha sciolta.

A chi l’accusa di essere una tra le cause della disfatta milanese, la Santanché ribatte: “Rifarei tutto”. Sinceramente pensavo che si fosse già rifatta tutto!

Giovedì 19 maggio
Berlusconi ha ordinato di congelare tutti i lavori parlamentari possibili fino al dopo ballottaggio. Rinviata anche la discussione sul testamento biologico. La terranno in coma farmacologico.

Al Qaeda diffonde un messaggio audio di Bin Laden. Tutti, ovviamente, assicurano che si tratta di un vecchio messaggio. Insospettisce, però, il fatto che a un certo punto, Osama ride pronunciando il nome di Pisapia.

Tracollo Sgarbi su Rai 1. Sospeso il programma: poco più di 2 milioni di spettatori con un 8,27% di share. Ma il conduttore si difende: “Tolti Rai2, Rai3, Canale5, Italia1 e Rete 4, è stato un pareggio”.

Venerdì 20 maggio
Indicazioni di voto ai ballottaggi. Bersani spera che il Terzo Polo torni sui propri passi. Veramente molti l’hanno già fatto e stanno rientrando nel PDL.

Avetrana. La Cassazione ha stabilito che Misseri è inattendibile. La decisione è arrivata dopo che Zio Michele si è auto-accusato per l’omicidio di Bin Laden.

Calderoli annuncia: “La settimana prossima ci sarà una grossa sorpresa di Berlusconi e Bossi”. Non ha potuto anticipare nulla, ma pare che Umberto abbia un ritardo di tre settimane.

di Dario Vargassola con la collaborazione di Dario Tiano, da Il Misfatto del 22 maggio