Elezioni amministrative, operazioni di voto a Milano

ore 19.00. Affluenza in aumento, rispetto al dato delle 12. A oltre metà delle rilevazioni (618 comuni su 1.274) pervenute al Viminale, la percentuale di affluenza alle urne alle ore 19 per le comunali va attestandosi intorno al 38% (in aumento di oltre un punto rispetto alle precedenti elezioni) dal 13,38% rilevato alle ore 12. Mentre per quanto riguarda le provinciali, a oltre metà delle rilevazioni (393 comuni su 732) pervenute al Viminale, la percentuale di affluenza alle urne alle ore 19 per le provinciali va attestandosi intorno al 29%, in aumento di oltre un punto rispetto alle precedenti.

A Milano alle 19 ha votato il 39,9% degli elettori contro il 35,77% delle precedenti elezioni. A Bologna hanno votato 120.382 elettori, pari al 39,88 % dei 301.834 cittadini aventi diritto. Mentre a Torino l’affluenza registrata si attesta al 36,16% e a Napoli al 32,14%.

Ore 12. Secondo i primi dati dell’affluenza alle urne disponibili sul sito del Viminale, alle 12 si sono recati alle urne per le elezioni comunali il 13,38 per cento degli aventi diritto, a fronte del 14,14 delle precedenti consultazioni omologhe nel 2006. Il dato si riferisce a tutti i 1.274 comuni.

A Torino l’affluenza sale leggermente: dal 12,85 per cento del 2006 al 13,48; crollo dell’affluenza a Bologna (Leggi l’articolo di Emiliano Liuzzi), più che dimezzato rispetto al 28,67 per cento della prima rilevazione di due anni fa, ma si votava di sabato in concomitanza con le Europee (e la rilevazione era dopo 7 ore anziché tre e mezza): questa mattina è andato a votare il 13,75% degli aventi diritto; anche a Napoli il dato è in calo: 12,50 per cento di votanti sugli aventi diritto contro il 13,51 per cento della passata tornata elettorale. A Milano l’affluenza sale leggermente: dal 12,18 al 12,65 per cento.

Segno meno anche per l’affluenza alle provinciali: 9.37 (precedenti omologhe 10.94 per cento).

Sono circa 12,8 milioni gli italiani chiamati alle urne oggi (fino alle 22) e domani (dalle 7 alle 15) per le elezioni amministrative, che coinvolgono 9 province e 1.177 comuni, di cui 23 capoluoghi di provincia. Nelle regioni a statuto ordinario si va al voto per eleggere presidente e consiglio provinciale di 9 province (Vercelli, Mantova, Pavia, Treviso, Ravenna, Lucca, Macerata, Campobasso e Reggio Calabria) oltre che per il sindaco e il consiglio comunale di 1.177 comuni (di cui 23 capoluoghi di provincia: Novara, Torino, Milano, Varese, Rovigo, Savona, Bologna, Ravenna, Rimini, Arezzo, Grosseto, Siena, Fermo, Latina, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Barletta, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria) e per i consigli circoscrizionali.

I prossimi dati di affluenza arriveranno alle 22 di oggi e alle 15 di domani, al termine del voto.