Il capogruppo della Lega alla Camera, Marco Reguzzoni

“Non ci piace il livello di scontro raggiunto”. Il capogruppo della Lega alla Camera, Marco Reguzzoni, avverte: “I problemi della giustizia sono peraltro molto evidenti anche oggi. Ad esempio, torna in libertà dopo pochi anni Ruggero Jucker, autore di un efferato omicidio che usufruisce di sconti di pena dovuti al rito abbreviato. A noi interessa approvare il nostro progetto di legge che è in discussione al Senato: mi riferisco al cosiddetto ddl Lussana, già approvato dalla Camera, che evita il ripetersi di fatti simili. A noi interessa anche – spiega il presidente dei deputati del Carroccio – che i processi siano più rapidi e la giustizia sia più efficiente e meno politicizzata”.

In particolare, Reguzzoni si sofferma sul richiamo del Quirinale che ha condannato i manifesti apparsi a Milano con la scritta “via le br dalle procure”: “Il monito del Colle è giusto per la vicenda dei manifesti a Milano che considero un fatto eccessivo”.