Esodo tunisino. La Lega, dopo aver coltivato da sempre l’avversione per gli immigrati e aver prodotto in merito leggi criminali e criminogene, è incapace di gestire l’esodo tunisino, volutamente portato alla esasperazione e teme, di conseguenza, la bocciatura da parte dei suoi elettori.

Dopo aver coltivato da sempre l’avversione per l’Europa, predicato la sua inutilità e infranto le sue leggi, si appella ad essa, mettendo in campo trucchi fraudolenti, per farsi togliere le castagne dal fuoco.

Ma l’operazione Maroni è fallita.

Padania, la Terronia d’Europa

Per ottenere i voti dei padani
hanno demonizzato gli immigrati,
han riesumato Hitler con gli ariani
e con gli ebrei da lui perseguitati.

Han trasformato tutti i clandestini
in delinquenti da mandare in cella
e per i ventimila tunisini
hanno fatto venir la cagarella

ai padani oramai fatti razzisti.
Hanno sempre l’Europa combattuta,
congrega di burocrati anticristi
chiamata Forcolandia e ritenuta

dannosa per l’Italia e gli italiani.
L’hanno fregata con le quote latte,
dando sostegno ai truffator padani.
Or chi dell’accoglienza se ne sbatte

teme la punizion degli elettori
per non aver scansato i tunisini
e dalle palle per mandarli fuori
ha messo in pista squallidi giochini

per fregare i colleghi della Ue,
Schengen sfruttando in modo fraudolento.
Ma ci conosce ben l’Europa, ahimé
e respinge l’inganno in un momento.

Non han capito Bossi e compagnia
che noi siamo europei soltanto quando
trattiam con Libia, Egitto e Tunisia
nel mar Mediterraneo navigando.

Ma quando poi trattiamo con l’Europa
e tentiamo di fare i furbacchioni,
pronti arrivano gran colpi di scopa
poiché d’Europa noi siamo i terroni.