Alla disinformazione berlusconiana siamo abituati. Anche al fatto che i disinformatori vengano generosamente retribuiti per disinformare, produrre notizie false o semplicemente occultare e manipolare quelle vere. Il cavaliere paga bene e questi tristi energumensi da Minculpop fanno il loro mestiere, ma in genere sono un po’ burocratici e le loro ricostruzioni sono talmetne scontate e prevedibili che alla fine il servigio produce al padrone un vantaggio minimo.

Poi ci sono gli outsider, i veri geni della disinformazione. Quelli che la sparano talmente grossa da creare addirittura una realtà parallela. Oggi Sgarbi supera se stesso. Per ricompensare la gentile cortesia di aver ottenuto un  programma in prima serata sulla Rai e un lucroso compenso (a spese del contribuente), si è prodigato in una strabiliante intervista al Riformista dove sostiene tesi talmente surreali da diventare quasi divertenti.

Sgarbi, che deve aver sostituito le mani con delle ventose per meglio arrampicarsi sugli specchi, racconta di essere andato a pranzo ad Arcore domenica e di averci trovato  un po’ della solita gnocca. E fin qui non è una notizia.

Poi dice che personaggi come Nicole Minetti e Barbara Faggioli sono amiche che “vanno a trovare spesso una persona: più si dimostra che ci sono state più volte, più si allontana l’idea che fossero puttane: le puttane le vedi una volta e mai più. Se però finisci a letto con una amica sono fatti tuoi. Non capisco cosa ci sia di penalmente rilevante”. E qui le ventose iniziano a far presa. Appunto, a un’amica non riempi poi il conto in banca, non le regali macchine e gioielli. Ma questi sono particolari insignificanti agli occhi di Sgarbi, perchè sappiamo che B. è una persona generosa e infatti ha aperto le porte delle sue numerose ville agli immigrati che sbarcano a Lampedusa e pare che nel parco di villa certosa costruirà una tendopoli per aumentare i posti letto.

Dopo dice un’altra cosa interessante: “Le ragazze vanno con lui perché è potente e anche ricco e ne sono attratte. Non significa che le paghi. Una donna intelligente circuisce un uomo e cerca di trarne un vantaggio. La prostituzione è un’altra cosa”. Ci spieghi allora cosa è la prostituzione, se non la prestazione di favori sessuali in cambio di soldi, favori  e altro. Ma forse siamo noi che non capiamo, non sono frequentazioni interessate. In verità le ventenni che vanno ad Arcore sono davvero affascinate da un  vecchietto dal “culo flaccido” (copyright Papi girl), con uno strato di cerone e i capelli appiccicati sulla testa e non per ricevere qualcosa in cambio. La prostituzione è solo quella praticata dai frequentatori di viados sul viali delle periferie?

Ma la chicca più bella ve la riservo alla fine. Sgarbi ventosa è riuscito anche a produrre questo pensiero: “Berlusconi se anche fosse andato a letto con Ruby non  le ha prima chiesto l’età  perché è un gentiluomo e questo già lo assolve”. Ovvero, la riscrittura ad personam del codice penale: se sei un gentiluomo, un reato diventa una galanteria.

Se la maggioranza parlamentare crede che Ruby fosse davvero la nipote di Mubarak, perché continuiamo a stupirci per tutto il resto?