Torna a Bologna, dal 10 al 20 giugno alla manifattura delle Arti, il Biografilm Festival – International Celebration of Lives: tema di questa settima edizione saranno gli anni Ottanta. Un focus, dunque, sull’avvio della globalizzazione e della rivoluzione digitale, sulla fine delle ideologie, sul materialismo, sul risveglio di una coscienza ecologica. Un decennio che sarà raccontato attraverso i suoi anni centrali: il 1985 e il 1986, cruciali per cambiamenti che hanno segnato la storia mondiale.

Cinque i giorni di programmazione in più per l’appuntamento 2011 che presenterà al pubblico il concorso, sezioni tematiche, anteprime italiane e internazionali, incontri e retrospettive dedicate a personaggi che hanno inciso sui cambiamenti. Si parlerà del disastro di Chernobyl, di perestroika e glasnost, ma anche della rivoluzione introdotta da Steve Jobs e Bill Gates, con l’era del web. Maripol – My Eighties è il manifesto del Biografilm, con l’immaginario rappresentato dalle polaroid dell’artista franco-newyorchese Maripol, e lo sguardo di un personaggio che della contraddizione ha fatto un’arte: Madonna. L’icona pop che da oltre 25 anni sfida le classifiche musicali mondiali viene raccontata dalla Polaroid di Maripol, che dell’artista fu mentore e creatrice di quel look romantico-borchiato che lanciò la signorina Ciccone nel firmamento delle star internazionali.

Francese di nascita ma newyorchese d’adozione, Maripol inventa stili e trasforma l’immagine di grandi artisti della New York anni 80: Grace Jones, Keith Haring, Debbie Harry, Vincent Gallo, Basquiat. Nello stesso periodo, incanta Elio Fiorucci con le sue creazioni che la vuole come direttore artistico nel suo store newyorchese, mentre il mitico Studio 54 diventa la sua seconda casa e le offre ottimo materiale per i ritratti con Polaroid di tutte le colorate personalità che pullulano nella comunità artistica più all’avanguardia degli anni Ottanta.

Come ogni anno, Biografilm presenterà nella selezione ufficiale alcune tra le migliori produzioni cinematografiche internazionali a tema biografico, prodotte negli ultimi due anni e non ancora distribuite in Italia, che saranno in competizione per il Lancia Award, il Best Life Award e da quest’anno il premio Together, che nasce dalla collaborazione con LegaCoop, per celebrare le vite di chi ha saputo, attraverso un progetto condiviso, intrecciare la sua con alte biografie.

Tutti i premi saranno assegnati da una giuria internazionale, mentre l’Audience Award sarà attribuito dagli spettatori. La settima edizione inaugura nuove collaborazioni con due realtà del territorio emiliano, che affiancheranno lo staff del festival:  Attractive.it, azienda bolognese che gestirà in parallelo con Biografilm il sistema di biglietteria on-line, e  TagBoLab, laboratorio di marketing territoriale dell’Università di Bologna, che curerà la campagna social media del festival su Facebook, Twitter, Flickr e Youtube, rendendo Biografilm ancora più interattivo.

Altra novità è l’applicazione per iPhone e iPad: gli utenti avranno a disposizione l’elenco completo delle news, il calendario degli appuntamenti, la mappa interattiva dell’evento, tante schede di approfondimento con descrizioni, immagini, link e video dal festival, oltre alla possibilità di condividere le novità attraverso i maggiori social network e creare la propria lista di appuntamenti preferiti. Basterà infine un push per avere gli aggiornamenti del festival in tempo reale. Il sito www.biografilm.it diventa un magazine on line attivo tutto l’anno.