Dopo il nubifragio del 3 settembre, Reggio Calabria viene investita per la seconda volta in pochi mesi da un’altra ondata di malltempo. Frane e smottamenti hanno paralizzato la città e la provincia. Un primo bilancio è di due morti. Antonino Laganà di 69 anni è stato investito da una frana mentre era alla guida della sua auto. Nella notte, un altro incidente si è consumato a Portigliola, nella Locride, dove un giovane di 34 anni, Domenico Ferrò, si è schiantato contro un bar nei pressi dello svincolo della Statale 106  di Lucio Musolino e Franco Cufari