Oggi un signore, che di mestiere fa il presidente del Consiglio, ha sostenuto che “gli insegnanti della scuola pubblica inculcano agli studenti valori diversi rispetto a quello delle famiglie”. Beh, questo signore dai tantissimi amici e dalle tantissime amiche ha in parte ragione. Nelle famiglie, ad esempio, insegnano ai bambini i valori della pulizia e dell’igiene. Gli insegnanti invece, cosacchi e agit-prop che non sono altro, non possono soffermarsi più di tanto sul tema.

Come potrebbero, visto che in tante scuole manca la carta igienica? A provvedere in molti istituti di Roma (città che conosco bene) devono essere le mamme e i papà, che in molti casi devono anche fare i turni per pulire le aule. Già, perché mancano anche i soldi per le pulizie. Nel Paese governato dal signore con tanti amici e amiche.