Grazie all’entusiasmante curriculum del Cavaliere, alle ottime referenze che porta e alle brillanti compagnie che ha frequentato, sarebbe stato più dignitoso incastrarlo nell’ambito della politica piuttosto che delle lenzuola. Ma se questo passa il convento… ben venga. Si fa fuoco con la legna che si ha.

Rimpianto

Ne ha fatte di ogni tipo e ogni colore
in slalom fra le leggi e i tribunali,
ma l’altolà per l’Unto del Signore
sembra arrivar per scandali sessuali.

Dai pubblici ufficiali in gioventù
disse che andò con ricche buste in bocca
mentre le sue Milan venivan su,
ma rischia di pagar per una gnocca.

La stagione di Mangano, emissario
della mafia, fu ad Arcore assai lunga,
ma Silvio ad incastrar è necessario
il rito erotico del bunga bunga.

Fece affar con Teresi e con Bontate
che han finanziato le televisioni,
ma son le buste a Ruby regalate
a impensierire adesso Berlusconi.

Dopo una vita di falsi in bilancio
prescritti grazie a leggi fai da te,
or rischia la galera per lo slancio
nel brancicare dentro un décolleté.

Frequentator di noti delinquenti
e corruttor di un avvocato inglese,
per minorenni tette prorompenti
in cella può finir quel bell’arnese.

Malgrado le bugie rimase a galla
facendo un uso infame del potere,
ma solo di Mubarak per la palla
può temer di finir nelle galere.

Doveva utilizzar ben altri mezzi
l’opposizion per toglier la poltrona
che dell’harem non fossero gli olezzi,
due tette e una lasciva maratona…