Ernesto De Pascale,  giornalista, conduttore radiofonico e musicistaCaro Ernesto,
sapevo da un paio di giorni quanto la situazione fosse grave, ma ho sperato che il tuo fisico potesse superare anche questa prova così dura.

Hai dedicato tutta la tua vita alla musica, diventando un punto di riferimento per la passione, l’impegno e la competenza che chiunque ha sempre riconosciuto. Per me sei stato anche un amico che mi ha dato sostegno e affetto in questi anni difficili. Forse solo tra un po’ ci renderemo ancor di più conto di quanto il tuo lavoro sulla carta stampata, alla radio e nei concerti sia stato fondamentale.

Mi dispiace per tutti quei ragazzi che non potranno leggere le tue recensioni, i tuoi articoli e le tue interviste così scrupolosamente preparate, e soprattutto per tutti quegli artisti che non potranno annoverare tra i loro traguardi una recensione di Ernesto De Pascale.

Mi consola solo il fatto di pensare che tra poco avrai di nuovo da fare parecchio, so che non avrai di nuovo un istante libero rincorrendo tutti quei musicisti che avresti sempre voluto incontrare.

Organizza il tuo più bel Festival, che sicuramente ci rivedremo.