Non guardo molta televisione. Anzi, non ne guardo affatto. Ogni tanto mi collego sul sito di Sky TG24 e ne approfitto per guardare un telegiornale che non mi sembra di parte come il Tg1 o il Tg5 (Fede non lo considero nemmeno). Ma non è di questo che voglio parlare. Durante le feste natalizie, passava uno dei tanti spot di Mediaset Premium: da una parte dello schermo, un ragazzo dall’aria genuina, un po’ stupidotto, quasi un chierichetto, cliente pay-tv satellitare (ovviamente stiamo parlando di un cliente Sky). Dall’altra parte, il classico figlio di papà, fighetto dall’aria spocchiosa, cliente Mediaset Premium. Già la scelta della scenografia la dice lunga: il cliente Sky, accanto ad un albero con le palle di Natale rosse, quello Mediaset Premium, davanti ad albero con le palle di Natale blu. Subito ho pensato: “Eccolo là! Tutto quello che non è di stampo berlusconiano è rosso!”.

Ma facciamo un salto indietro di qualche mese, esattamente a settembre 2010. Le reti Mediaset passavano lo spot promozionale sul pacchetto “Calcio”. Sempre con i due attori: il chierichetto stupidotto e il fighetto dall’aria spocchiosa.


Qui di seguito, riporto il dialogo tra i due:

Cliente Sky: “Io ho l’abbonamento alla tv satellitare”
Cliente Mediaset Premium: “Io ho Mediaset Premium”
CS: “Sai… l’ho fatto per il calcio”
CMP: “Anch’io”
CS: “Vedo tutta la Serie A e pago 29 euro al mese”
CMP: “Anch’io vedo il meglio della Serie A ma spendo 19 euro al mese…”

ALT!!! Fermi!

Vedere il “meglio della Serie A” non è vedere tutta la Serie A. Anche quell’“Anche io vedo…” (che trae in inganno) non dovrebbe stare lì perché, con 19 euro, un cliente Mediaset Premium vede solo le partite di 12 squadre (Bari, Bologna, Brescia, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Palermo e Roma) e non di tutte e 20 (restano escluse Cagliari, Catania, Cesena, Chievo, Lecce, Parma, Sampdoria e Udinese).

È pur vero che se sei un tifoso di una delle 12 squadre di cui sopra, puoi vedere tutte le partite in casa e in trasferta (e quindi, tutta la Serie A). Ma se sei un tifoso, per esempio, del Catania e vuoi sottoscrivere un abbonamento Easy Pay con il pacchetto “Calcio”, potrai vedere solo ed esclusivamente il Catania giocare contro le 12 squadre del pacchetto, con il risultato che tu, cliente Mediaset Premium, non hai diritto a vedere tutte e 38 le partite (19 di andata e 19 di ritorno). Ne vedrai 24. E, se la matematica non è un’opinione, non vedrai le altre 14.

Ricapitolando: “il meglio della Serie A” non è tutta la Serie A e non è tutto oro quel che luccica.