Nuovo appuntamento con “Partite e Partiti”. Milan in testa col tandem Cassano-Ibra e Napoli a 4 punti di distanza. La Roma tiene il passo nonostante le incertezze sulla proprietà mentre la Lazio rallenta la sua corsa a Bologna. La squadra di Reja perde 3-1 al Dall’Ara con tanto di rissa negli spogliatoi. Ma con le tensioni sociali che squassano il paese, nessuna sorpresa. Capitolo panchine: solo Lecce e Bari conservano lo stesso allenatore da almeno un anno e mezzo. Le altre hanno cambiato in corsa quest’anno o l’anno scorso. E qualcuno si lamenta pure del gioco mediocre. A Firenze, per dire, lo spettacolo non brilla. Ma i Della Valle, per la gioia dei tifosi, investono sul Colosseo (23 milioni di restauro) invece che sui viola.
Di Oliviero Beha