Sarah Palin, l’ex candidata repubblicana alla vicepresidenza americana, nel suo show televisivo Sarah Palin’s Alaska, ha mandato in onda un filmato in cui lei stessa spara e uccide un caribù. Non capisco la meraviglia: per promuovere le attività locali del suo villaggio, tempo fa Sarah si era fatta intervistare scegliendo come sfondo la macellazione in diretta di un tacchino. Pare che la Palin stia già organizzando la crocifissione di un attivista di Greenpeace da utilizzare per le interviste natalizie.

La Palin è cresciuta mangiando hamburger di alce che cacciava personalmente insieme al padre prima di andare a scuola: si alzava alle tre del mattino, farciva un paio di alci con pallini di piombo e poi andava al liceo. Dove durante la ricreazione sparava agli alci dalla finestra.

Giocava nei Wasilla High School Warriors ed era il leader riconosciuto dei “Fellowship of Christian Athletes”. Prima di ogni gara li riuniva tutti per pregare insieme e i suoi compagni la seguivano con entusiasmo. Anche perché altrimenti lei non gli avrebbe dato l’antidoto.

Tempo fa ha rivelato di essere stata sottoposta ad un esorcismo: ci sono voluti due giorni per farla uscire dal corpo di una renna. E’ entrata all’università grazie ad una borsa di studio ottenuta vincendo il concorso di bellezza del suo villaggio. La sua reazione quando le hanno comunicato la notizia? “Una borsa di studio? Mio Dio, e ora con cosa la abbino?”

Designata nel 2008 come vicepresidente da McCain solo come trovata pubblicitaria, la governatrice dell’Alaska si è distinta per una serie imbarazzante di dichiarazioni sconcertanti:

La guerra in Iraq l’ha voluta Dio”
Smettiamola di incolpare Dio di qualunque cosa: se Dio esistesse davvero si sdraierebbe e si alzerebbe in continuazione dal lettino di un analista da 5000 euro a seduta.

Il vicepresidente guida il Senato e se vuole può fare un sacco di cambiamenti politici”.
Il vicepresidente partecipa alle votazioni solo se un provvedimento non riesce a passare per la perfetta parità tra repubblicani e democratici. L’unico reale compito del vice presidente è sperare in un infarto del presidente e che non ci sia Zapruder a riprenderlo mentre lo sta finendo con un cuscino.

Come governatrice di uno Stato confinante con la ex URSS, ho fermato diverse volte tentativi di infiltrazione di aerei russi in territorio americano”
Il Dipartimento di Stato è stato costretto a smentirla pubblicamente affermando che negli ultimi decenni non c’è stato un solo tentativo di violazione degli spazi aerei americani da qualsiasi provenienza.

Una guerra con la Russia può diventare necessaria, se Mosca invadesse un altro paese come ha fatto con la Georgia”
Che nessuno le dica che Bush ha arbitrariamente invaso Afghanistan e Iraq o riterrebbe necessaria anche una guerra contro gli USA!

Cos’è la dottrina Bush? La sua visione del mondo. Bush ha cercato di eliminare dalla faccia della terra l’estremismo islamico, i terroristi che hanno giurato di distruggere il nostro Paese”
La dottrina Bush è quella che teorizza l’attacco preventivo. E’ una dottrina ideata da un George, ma non da Bush W. : l’idea fu infatti di George Schultz. In veste di Segretario di Stato di Ronald Reagan, Schultz fu il primo alto funzionario americano a proporre la dottrina della guerra preventiva. Nel 1984, in un discorso ad una associazione ebraica di New York, Shultz affermò che l’America avrebbe potuto fare ricorso a misure preventive contro la minaccia terroristica prima di disporre di tutte le informazioni del caso da parte dei servizi.

Carl Cameron, giornalista della Fox, ha rivelato che la Palin credeva che l’Africa fosse uno stato e non un continente. Questa mi sembra un po’ grossa, lo sanno tutti che l’Africa non esiste: non è altro che un’invenzione delle mamme per far sentire in colpa i figli obesi quando chiedono il sesto panino da McDonald’s.

Nonostante la sua totale inesperienza politica è stata candidata da McCain. Carriera agevolata dalla bellezza, esperienza politica quasi nulla, imposta d’autorità da un settantenne, omofobo, Bibbia sotto il braccio; e poi c’è anche l’assonanza dei nomi: Mara e Sarah. L’unico modo per distinguerle è fare annusare alla Mussolini le penne con cui hanno scritto dichiarazioni contro i gay.

Curiosità. Larry Flynt ha prodotto un film hard sulla Palin. La protagonista è la pornostar Lisa Ann che veste i panni (pochi) di “Sarah Paylin”. Flynt ha precisato che non è un dvd di solo sesso; sono previsti molti dialoghi di sferzante satira politica. Durante i quali si farà sesso.

Nel copione anche una scena bollente tra la Palin, Hillary Clinton e Condoleezza Rice. Contrastanti le reazioni in casa Clinton alla notizia del film: Hillary era così scossa che ha accusato qualche problema d’erezione, mentre Bill era molto curioso: finalmente avrebbe visto come era fatto un orgasmo della moglie; Chelsea avrebbe voluto recitare in un piccolo cameo nel ruolo di se stessa, ma non c’è stato verso di convincere il cavallo che ha minacciato di abbandonare la produzione se la scena con Chelsea non fosse stata tagliata.

Per leggere altre simili barbarie vieni a trovarmi sul mio sito