Il tedesco Wolfgang Schauble è il miglior ministro dell’economia europeo. Mentre Giulio Tremonti è solo al 14esimo posto. Su 19. A stilare la classifica è il Financial Times, secondo cui l’uomo dell’esecutivo Merkel è stato il titolare delle Finanze che meglio ha affrontato l’anno dominato dalla crisi economica. Al secondo gradino del podio il polacco Jacek Rostowski, seguito dalla francese Christine Lagarde. Mentre la maglia nera è stata assegnata all’irlandese Brian Lenihan.

Il “nostro” Tremonti, nella consueta classifica del quotidiano finanziario, è passato dal quinto posto del 2009 al 14esimo, tornando nella parte bassa dove era stato inserito già nel 2008. L’anno scorso il balzo al quinto posto fu accolto come un importante riconoscimento per la politica economica del ministro italiano. “Merito del rigore sui conti pubblici”, scrisse il Financial Times che, lo scorso anno, metteva al secondo posto il tedesco, allora titolare delle finanze, Peer Steinbruck, e al terzo la francese Christine Lagarde. Ultimo, era sempre l’irlandese. Quest’anno, invece, nessuno ha parlato di bocciatura per Tremonti. Più semplicemente la notizia è stata lasciata correre.