“Il privato pesa su Berlusconi”. Apre così l’ennesimo documento di wikileaks svelato oggi dal Guardian. Ecco il testo: “Due funzionari XXXXXX in conversazioni separate con l’ambasciata, hanno recentemente descritto il presidente del Consiglio con parole incredibilmente simili. Il 23 ottobre XXXX ha detto che Berlusconi è “fisicamente e politicamente debole”, descrivendo il normalmente iperattivo Berlusconi come “senza energie”. XXXX ha raccontato ad un funzionario politico dell’ambasciata il 22 ottobre che “tutti siamo preoccupati per la sua salute”, rilevando che Berlusconi era svenuto tre volte in pubblico in anni recenti e che i suoi test medici erano risultati “a complete mess”, un casino totale. XXXX ha detto che le lunghe nottate di Berlusconi e la propensione per le grandi feste non lo fanno riposare abbastanza. La stampa italiana ha riportato, il 27 ottobre, che Berlusconi è stato colpito da una lieve forma di scarlattina, che lui dice aver contratto dal nipote. (Nota: Berlusconi si è assopito brevemente durante la chiamata di cortesia dell’ambasciatore in settembre, ed è sembrato distratto e stanco il 19 ottobre ad un evento cui era presente l’ambasciatore”

Chi siano i nomi coperti da omissis nel testo pubblicato dal Guardian viene svelato da Repubblica: l’interlocutore è Giampiero Cantoni, senatore Pdl. E le conversazioni riportate tirano in ballo anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. E’ lui a parlare di un Berlusconi “senza energie”. Le preoccupazioni sulla salute del premier, insomma, non erano solo congetture dell’opposizione e della stampa. Partivano al contrario, dalle persone più vicine a Berlusconi.