A meno di 24 ore dalla pubblicazione delle relazioni diplomatiche americane che descrivono i rapporti strettissimi tra Silvio Berlusconi e Muammar Gheddafi, il leader di Tripoli rilascia una dichiarazione che conferma le pubblicazioni di Wikileaks:  “L’unico Paese che collabora con noi” nel contrasto dell’immigrazione clandestina “è l’Italia”. Lo ha affermato Gheddafi nel suo intervento al vertice Ue-Africa nel quale ha rinnovato l’appello all’Europa a fornire alla Libia 5 miliardi di euro l’anno. “L’Italia – ha aggiunto il Colonnello – è un Paese civile che si è riscattato dal suo passato” coloniale.