Roberto Maroni, ministro dell’Interno: “La nostra azione di contrasto alla criminalità organizzata non ha nessun paragone possibile con precedenti governi. È un argomento che ci sta particolarmente a cuore e che è un punto prioritario dell’azione di governo” (Ansa, 16 aprile 2010).

Nicola Gratteri, procuratore aggiunto della Direzione antimafia di Reggio Calabria: “Gli arresti dell’ultimo anno, come degli ultimi due anni, non c’entrano nulla con l’azione di nessun ministro e di nessun governo, né con quello di oggi e nemmeno con quello precedente. Il merito quando si fanno operazioni importanti contro la mafia è al 90% della polizia giudiziaria” (Niente di Personale, La7, 22 novembre 2010).