Senza la fiducia del Parlamento il 14 dicembre “ci recheremo al Quirinale per chiedere nuove elezioni”. Lo ha detto Silvio Berlusconi all’incontro di palazzo Chigi con le parti sociali per il Sud.
Il governo – garantisce – continua a “lavorare sui 5 punti sui quali ha ottenuto la fiducia: domani sarà varato il piano per il Sud e martedì sarà approvata la riforma della giustizia. Il 14 dicembre contiamo di avere la fiducia alla Camera e al Senato, altrimenti ci recheremo al Quirinale per chiedere nuove elezioni”.

Poi ha aggiunto anche che “chi ha creato questa condizione deve sapere che, in un momento di crisi economica e monetaria internazionale, è da irresponsabili andare alle elezioni”. “Avevamo un governo ed una maggioranza solida – conclude -. Speriamo ci siano le condizioni per portare avanti il programma. Io sono ottimista anche in questo momento”.