”La partecipazione alla vita politica delle giovani generazioni, dei lavoratori e dei cittadini è fondamentale”. E’ quanto scrive Giorgio Napolitano in un messaggio di saluto a Cesare Salvi, in occasione del primo congresso nazionale della Federazione della sinistra.

“L’indebolirsi di tale partecipazione, il distacco dalle istituzioni repubblicane e dalle organizzazioni rappresentative di un molteplice impegno politico e sociale – si legge nella nota – sono rischi da scongiurare”. Rivolgendosi al portavoce della federazione della sinistra, il rappresentante del Quirinale ha inoltre affermato: ”Nell’annunciare il congresso Lei ha messo in rilievo la storica importanza della conquista, ad opera di tutte le forze che concorsero a quel risultato nell’Assemblea costituente, della Costituzione repubblicana e la persistente vitalità dei suoi principi ispiratori come riferimento essenziale per l’unità nazionale, per la democrazia, per la libertà e per i diritti sociali e del mondo del lavoro”.

“La ringrazio – conclude Napolitano – per la sottolineatura da Lei fatta della figura istituzionale del presidente della Repubblica e per il caloroso riconoscimento che ha voluto dare dell’impegno con cui io mi sono sforzato e mi sforzo di rappresentarla nell’interesse generale della democrazia e della Nazione”.